Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Clonezilla Live 3.0.2: implementato Linux 6.0

Clonezilla Live 3.0.2: arrivato il nuovo kernel Linux 6.0
Clonezilla Live 3.0.2: arrivato il nuovo kernel Linux 6.0
Link copiato negli appunti

I programmatori di Clonezilla, famosa distribuzione dedicata al partition cloning ed all'imaging solution basata su Debian, hanno annunciato alla propria community di utenti ed appassionati la disponibilità di un nuovo aggiornamento del file ISO del sistema. Clonezilla Live 3.0.2 si basa sul ramo Unstable della distribuzione universale, comunemente chiamato Sid, ed implementa Linux 6.0, ovvero l'ultima versione stabile del kernel del Pinguino. Tale update dunque permette di espandere il bacino di hardware supportato dall'ambiente live di Clonezilla e dunque di operare su diverse nuove configurazioni hardware senza problemi o workaround di sorta.

Sempre grazie all'adozione di Linux 6.0 è stato possibile per i developer Clonezilla inserire il nuovo UFW firewall all'interno del live system, si tratta appunto di un firewall open source sviluppato in Python e pensato per amministrare le diverse iptables in modo semplice sfruttando una pratica CLI (Command Line Interfacce).  Su Clonezilla Live 3.0.2 sono anche state aggiornate le varie traduzioni in: tedesco, spagnolo, greco, francese, polacco, giapponese, turco e slovacco.

Clonezilla Live 3.0.2 gode del supporto ad APFS (Apple File System), ovvero il file system sviluppato da Apple ed utilizzato all'interno dei propri dispositivi, ed a LUKS (Linux Unified Key Setup) ovvero una metodologia di cifratura dei dischi adottata in ambito Linux. Dunque gli utenti che dovranno eseguire backup e clonazioni di partizioni o dischi crittografati tramite LUKS potranno fare affidamento senza problemi a Clonezilla ed ai suoi strumenti integrati.

Clonezilla infatti consente di eseguire la colazione dei dischi presenti su un computer in modo tale da preservare i dati presenti al loro interno tramite un backup esterno ed automatizzato. Clonezilla può operare sia sui moderni sistemi a 64bit che sui vecchi PC a 32bit, dunque si tratta di uno strumento molto completo e funzionale. Il file ISO dell'ambiente live è disponibile per il download, gratuito, direttamente dal sito web ufficiale del progetto.

Ti consigliamo anche