Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Front-End Developer: Ruolo, Competenze e Formazione

Chi è e cosa fa il front-end developer? Lo vediamo in questo approfondimento, dove vediamo anche le sue competenze e lo stipendio medio.
Chi è e cosa fa il front-end developer? Lo vediamo in questo approfondimento, dove vediamo anche le sue competenze e lo stipendio medio.
Link copiato negli appunti

I grandi step in avanti a livello di digitalizzazione hanno spinto diverse aziende a migliorare la propria presenza sul web. Sono cresciute così le richieste di professionisti del settore, specializzati ciascuno in competenze diverse. Una di queste figure è il front-end developer, un profilo di grande importanza, che si occupa di rendere un sito web perfettamente fruibile da parte dell'utente.

In questo approfondimento vedremo nel dettaglio quali sono le mansioni di questa figura professionale, le sue competenze e i guadagni medi annuali.

Chi è e cosa fa il front-end developer

Il front-end developer è un programmatore che ha come obiettivo lo sviluppo della parte front end di siti e app. In sostanza, mediante l'utilizzo di linguaggi informatici come CSS, HTML e JavaScript, crea il design di una pagina web. Quindi, tutto ciò che l'utente può vedere su un sito o un'applicazione e con cui interagisce, è realizzato dallo sviluppatore front end.

Il suo compito è quello di costruire e gestire tutto ciò che a che fare il client side (lato cliente) di un sito web o app. In sostanza, alla domanda riguardante il front end developer cosa fa, possiamo rispondere che il suo obiettivo finale è quello di rendere un sito utilizzabile da parte dell'utente. Le sue mansioni però vanno ben oltre la creazione del design di un progetto web, come vedremo nelle prossime righe.

Differenza tra web designer e front-end developer

Spesso le figure del web designer e del front-end developer vengono confuse, ma le loro competenze e mansioni sono differenti. Se la prima si limita a lavorare sull'aspetto visivo di un sito web o applicazione, la seconda mette le mani anche sulla user experience: fa in modo che l'esperienza utente si svolga nella maniera corretta, con una navigazione fluida e veloce.

front-end developer stipendio

Da questo punto di vista, è fondamentale che il front-end developer conosca i fondamenti della UX (User Experience). Questa espressione si riferisce a tutto ciò che incide sul grado di soddisfazione dell'utente quando interagisce con un prodotto. In questo caso, il prodotto in questione è un sito web. Dunque, la progettazione dell'esperienza utente è un aspetto che un front-end developer non può tralasciare.

Un corso per web developer può essere di grande aiuto per sviluppare i requisiti necessari per diventare anche un ottimo UX designer. Tra questi, abbiamo le conoscenze in materia di human-centred design thinking, la conoscenza dei principali linguaggi di programmazione, la conoscenza e capacità di progettazione di siti web e app e le competenze di livello professionale con i principali tool usati in ambito UX, editing e grafica (Photoshop, Sketch, Figma, Illustrator ecc.).

Competenze del front end developer

front end developer competenze

Quando si parla di front end development ci si riferisce ad una materia che per essere padroneggiata al meglio necessita l'acquisizione di diverse competenze. Le attività principali del front-end developer sono:

  • realizzazione del design di un sito/app;
  • formattazione degli aspetti grafici, statici e dinamici di una pagina web;
  • aggiornamento e mantenimento del codice frontend;
  • visualizzazione corretta del codice su piattaforme e browser diversi;
  • analisi e risoluzione di eventuali problematiche nel codice, come ad esempio testing e debugging.

Tuttavia, le abilità richieste per questo professionista non sono finite qui. In alcuni casi, può anche avere compiti di analisi e ricerche sui siti competitor, oppure di ideazione di pagine web e interfacce utente (la cosiddetta UI, User Interface) o ancora di ottimizzazione dello sviluppo di esperienza utente (la UX, ne abbiamo parlato nel paragrafo precedente).

Come per ogni professione, poi, per lavorare come front-end serve essere in possesso di un mix di hard e soft skill. Le prime sono inquadrabili come le abilità tecniche, mentre le seconde come quelle umane e professionali. Entrambe sono fondamentali: vediamo perché.

Hard skills

In parte abbiamo già visto quali sono le competenze tecniche che un front-end developer deve avere, ma entriamo più nel dettaglio. In primo luogo, tra le hard skills richieste, ci sono i linguaggi di programmazione: HTML e CSS sono i punti di partenza, assolutamente imprescindibili per chiunque voglia intraprendere questa carriera. Così come JavaScript: il web attuale richiede che le pagine di un sito siano interattive e ricche di funzioni che non possono essere implementate tramite il solo linguaggio di markup. Grazie alla conoscenza di JavaScript, il front-end developer sarà in grado di arricchire le pagine con mappe, link ed elementi aggiornabili in tempo reale.

front-end developer cosa fa

Anche la libreria jQuery è fondamentale: si tratta di una serie di plugin ed estensioni che consentono di inserire elementi in maniera molto più rapida rispetto alla riscrittura del codice. Stesso discorso con riferimento ai framework più utilizzati: una volta acquisita la conoscenza dei linguaggi di programmazione, i framework rappresentano una risorsa importante per velocizzare la scrittura del codice. I più usati sono Angular, BackboneJS, Ember e ReactJS per quanto concerne JavaScript, mentre per CSS è ottimo Bootstrap.

Altri strumenti rilevanti sono i preprocessori CSS, come SASS: analizzano il codice e lo processano prima della sua pubblicazione, formattandolo in modo chiaro e cross-browser friendly. Ed è altrettanto importante saper creare un design responsive e mobile. Infine, è bene saper essere in grado di ripristinare una precedente versione di un sito: a questo serve Git, ovvero un archivio in cui si possono mantenere backup di versioni precedenti di un portale o di un software, riutilizzandoli quando serve.

Soft skills

Le competenze tecniche sono ovviamente indispensabili per poter lavorare in questo settore, ma possedere alcune soft skills non è affatto male. Grazie ad esse, il professionista sarà in grado di svolgere i propri compiti in maniera serena e impeccabile. Il primo aspetto da considerare è la capacità di seguire le istruzioni e richieste del cliente: l'obiettivo è di riuscire a "tradurle", dando fin dal primo momento suggerimenti o feedback per arrivare ad un punto di incontro.

Anche la disponibilità e le doti comunicative sono caratteristiche molto apprezzate, specie quando si lavora in un team o si sta a diretto contatto con il cliente. Volendo fare un esempio concreto, quando ci si interfaccia con un cliente è necessario sapersi spiegare in modo semplice, senza utilizzare il gergo tecnico, con cui la maggior parte delle persone non hanno familiarità. E' una questione di empatia, qualità che permette di plasmare un ambiente di lavoro sano, senza incomprensioni e malintesi quotidiani.

Inoltre, riuscire a collaborare con altre persone efficacemente è altresì essenziale: nonostante gli sviluppatori di solito lavorano in maniera autonomia, è bene avere questa sensibilità. Infine, una buona dose di curiosità e ambizione può rappresentare un quid in più per il successo nel proprio ambito lavorativo, in quanto permette di continuare a migliorare nel proprio settore. Aspetto fondamentale in un campo come quello del web development, che è in costante evoluzione.

Da menzionare anche la voglia di aggiornarsi e di conoscere le continue novità di un settore in costante evoluzione. Per restare al passo con le innovazioni e i cambiamenti è bene puntare su una formazione continua, affidandosi ad un corso certificato, con un duplice obiettivo: affinare le competenze già proprie e acquisirne di nuove.

Come si diventa front-end developer: formazione

E a proposito di formazione, quella scolastico tradizionale non è un elemento imprescindibile. Se è pur vero che esistono front end developer in possesso di diplomi e lauree in ambito informatico, è altrettanto vero che le aziende non guardano tanto al "pezzo di carta", quanto alle competenze acquisite dimostrabili "sul campo". Dunque, per esercitare la professione di front-end developer non è richiesto un titolo di studio particolare.

Le realtà aziendali che cercano figure professionali specializzate nello sviluppo web, infatti, privilegiano le competenze tecniche ai titoli di studio. Per ottenerle va sicuramente bene essersi laureati (in ingegneria informatica, ad esempio), ma è possibile riuscirci altrettanto iscrivendosi e completando alcuni corsi di web development, come quello di HTML.it Academy. Una formazione di questo tipo può rappresentare la scelta ideale per chi vuole diventare un professionista in questo settore, sia nell'ottica di lavorare in azienda che per la realizzazione di un progetto personale.

Quindi, sintetizzando, la laurea non è un requisito fondamentale: basta aver ottenuto le competenze necessarie a svolgere efficacemente la professione in questione, in un modo o nell'altro.

*Paghi solo quando trovi lavoro

Lavorare come front-end developer: ruolo e carriera

La professione del front-end developer è un delle più richiesta in assoluto con riferimento a questo particolare settore. Le aziende infatti hanno ormai capito quanto sia importante avere una figura che possa assicurare il corretto funzionamento di siti web, app e e-commerce. Al pari dei back-end developer, si prevede che le offerte di lavoro per front-end developer continueranno a moltiplicarsi. A richiederne i servizi sono multinazionali, agenzie pubblicitarie, media editoria, studi di progettazione, imprese che hanno un sito web ecc.

Per quanto riguarda la carriera, un front end developer inizia con posizioni di tipo junior. Dopo 2-3 anni, passa a quelle mid, che ricopre per circa 3-5 anni. Infine, giunge alle posizioni senior. Una figura come questa, tuttavia, può anche ritagliarsi un ruolo gestionale di primo piano, con compiti di coordinamento di un intero team all'interno del comparto IT, oltre che di responsabilità per progetti che col passare del tempo diverranno sempre più complessi.

Qual è lo stipendio di un front-end developer

A fronte delle tante offerte di lavoro, c'è poca domanda. O meglio, sono poche le persone competenti che rispondono ad annunci che cercano front-end developer. Ed è per questo motivo che il front-end developer stipendio è più alto rispetto a professioni digitali dove c'è maggiore concorrenza.

Facendo una media, per una figura junior con 2 anni di esperienza, lo stipendio mensile netto va da 1300 ai 1500 euro. Per una figura mid con 3-4 anni di esperienza si arriva a sfiorare i 2000 euro, mentre per una posizione senior con più di 5 anni di esperienza, lo stipendio supera i 2500 euro. Cifre davvero considerevoli e che potrebbero aumentare nei prossimi anni.

*Paghi solo quando trovi lavoro

Conclusioni

Programmatori e sviluppatori web sono tra le figure professionali più richieste. Il front-end developer ne fa parte: in questo approfondimento abbiamo visto il front-developer cos'è, quali sono le competenze che deve avere (tecniche e non) e qual è il suo stipendio netto mensile.

Il futuro per questo tipo di professionista è roseo, a patto che si sappia adattare ai cambiamenti che avverranno, ovvero nuovi linguaggi, nuove piattaforme e quindi esigenze diverse da parte dei clienti. Solo chi si saprà aggiornare e adattare riuscirà a ritagliarsi un ruolo da protagonista sul mercato.

Domande frequenti sul Front-End Developer

Di cosa si occupa un front end developer?

Utilizzando la metafora della casa, il back-end developer è colui che ne realizza le “fondamenta”, mentre il front-end developer è invece colui che si occupa delle “facciate” e dell’organizzazione degli spazi interni. Non solo design, ma anche corretto funzionamento di tutte le componenti visibili, che devono saper interagire fra di loro. Il front-end developer mette le mani anche sulla user experience: fa in modo che l’esperienza utente si svolga nella maniera corretta, con una navigazione fluida e veloce. La figura che unisce le competenze relative al back-end e quelle di front-end è lo sviluppatore full stack.

Quali competenze servono per lavorare come front end developer?

Servono sia competenze tecniche (hard skills) che abilità umane e professionali (soft skills). Le prime riguardano i linguaggi di programmazione (HTML, CSS e JavaScript sono i principali), le librerie (come jQuery), i framework, i preprocessori CSS e i Version Control Management Systems. Le secondo invece sono caratteristiche che ineriscono con i rapporti umani e professionali: capacità di seguire le istruzioni, doti comunicative, disponibilità, saper lavorare con altre persone, flessibilità, curiosità e ambizione. Le aziene che cercando candidati con queste competenze sono generalmente multinazionali, agenzie pubblicitarie, media editoria, studi di progettazione, imprese che hanno un sito web ecc.

Qual è lo stipendio di un front end developer?

Lo stipendio medio netto mensile di un front-end developer dipende dalla posizione che ricopre. Una figura junior con 2 anni di esperienza ha uno stipendio mensile netto che va da 1300 ai 1500 euro. Per una figura mid con 3-4 anni di esperienza si va dai 1800 ai 200 euro mensili, mentre per una posizione senior con più di 5 anni di esperienza, lo stipendio supera i 2500 euro.