Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Microsoft Edge: libertà di scelta per i DNS

La build 86.0.612.0 di EDGE Canary introduce una nuova funzionalità dedicata alla personalizzazione dei DNS
La build 86.0.612.0 di EDGE Canary introduce una nuova funzionalità dedicata alla personalizzazione dei DNS
Link copiato negli appunti

Un recente intervento pubblicato su Reddit nel canale dedicato al browser Web della Casa di Redmond ha fatto emergere una nuova funzionalità attualmente integrata nella build 86.0.612.0 di Microsoft Edge che dovrebbe consentire agli utilizzatori di scegliere il DNS (Domain Name System) da utilizzare per le proprie sessioni di navigazione. Tale feature è disponibile attraverso Canary in una Nightly build per gli sviluppatori ancora candidata alla futura distribuzione in una versione stabile.

Il gruppo californiano sarebbe quindi intenzionato a facilitare l'impiego di encrypted DNS per garantire un livello più elevato di riservatezza, certo che le problematiche relative al rispetto della privacy stiano diventando dei fattori dirimenti nella scelta del browser da utilizzare. Da questo punto di vista Edge potrebbe presentare un vantaggio competitivo rispetto a Google Chorme in quanto il core business di Microsoft è meno legato alla raccolta di informazioni relative al traffico su Internet.

Gli Encrypted DNS offrono una doppia garanzia dal punto di vista della tutela della privacy, da una parte infatti consentono di mantenere privati i contenuti Web visualizzati tramite browser mentre dall'altra ne celano la destinazione. In questo modo vengono limitate le attività di profilazione da parte degli ISP (Internet Service Provider) che, non disponendo di DNS lookup "in chiaro", non possono bloccare determinati siti Web sulla base di criteri contrari alla neutralità degli operatori.

La nuova funzionalità di Edge verrebbe testimoniata da un'immagine postata anch'essa sul subreddit dedicato al browser di Satya Nadella e soci:

Tale feature può essere gestita tramite la sezione "Privacy, search, and service", nella finestra così aperta viene specificato che come impostazione predefinita il browser adotta i DNS del provider scelto e che la modifica di questa impostazione potrebbe determinare l'irraggiungibilità di alcune pagine Web.

Tra i custom provider proposti vi sono tutti i servizi DNS alternativi più noti tra cui per esempio Cloudflare, Google e il resolver pubblico Quad9.

Ti consigliamo anche