Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

knowledge map: mappe interattive Open Source

Link copiato negli appunti

Alcuni mesi fa vi avevamo parlato di un progetto open source incentrato sulla didattica chiamato knowledge map. Da maggio ad oggi il team di developer ha fatto passi da gigante nel suo sviluppo andando a completare il search engine che rende molto più semplice la ricerca e la consultazione di queste mappe.

Knowledge map è un supporto per la creazione di mappe interattive con il quale è possibile rappresentare nozioni e concetti attraverso un sistema di link, seguendo un'impostazione basata sulla mappatura concettuale.

Ciascuna mappa prende vita da dei concetti di base, come per esempio "sociologia", "diritti" o "matematica", e si dirama in approfondimenti sempre più specifici e complessi.

I concetti sono spiegati tramite collegamenti che reindirizzano l'utente a piattaforme dedicate alla condivisione della conoscenza come Wikipedia, oppure a opere liberamente accessibili o acquistabili online. Sono inoltre presenti video, podcast audio, blog, canali YouTube, pagine di Github, tutorial e guide complete.

Grazie ai recenti sviluppi le mappe concettuali sono ora visualizzabili direttamente all'interno dell'applicazione, mentre in precedenza l'utente veniva reindirizzato su un di un portale. Inoltre il tutto è disponibile online direttamente su un sito dedicato che permette di provare con mano questo progetto.

L'applicazione supporta vari temi cosi da adattarsi ai gusti dell'utente, anche se per adesso ne sono stati implementati solo due molti altri sono in arrivo. Sono anche state notevolmente migliorate le performance del sistema grazie anche all'impiego di nuovi server AWS.

È stato creato un nuovo componente React per permettere anche ad altri sviluppatori di implementare le mappe in applicazioni di terze parti e questa potrebbe essere una delle killer feature del progetto. Sono poi in arrivo nuove API per scaricare mappe e le anteprime (sotto forma di file di immagine) cosi da rendere la vita più facile alla community.

Nel caso non ci fossero dati o mappe per la richiesta dell'utente il motore di ricerca userà Duckduckgo cosi da poter visualizzare le informazioni necessarie. Tutte le mappe sono disponibili su Github dunque chiunque può ora contribuirvi tramite delle semplici pull request.

E' possibile installare il tutto in locale, basterà semplicemente clonare il repository Github e lanciare questi due comandi da shell:

npm install
npm start

Fatto questo basterà aprire il proprio browser è recarsi all'indirizzo locale:

http://localhost:3000

Via learn-anything

Ti consigliamo anche