Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

GitHub e Docker: il Container Registry è in Beta

La piattaforma di code hosting GitHub lancia un Container Registry (ad oggi in fase di betatest) dedicato alle immagini Docker
La piattaforma di code hosting GitHub lancia un Container Registry (ad oggi in fase di betatest) dedicato alle immagini Docker
Link copiato negli appunti

Come sottolineato nei giorni scorsi dai portavoce di GitHub, da quando la nota piattaforma per il code hosting ha introdotto il Package Registry i package delle immagini Docker si sono rivelati i più scaricati dopo quelli appartenenti all'ecosistema npm. Tale fenomeno avrebbe registrato una forte crescita anche grazie a un utilizzo sempre più diffuso, anche in fase di produzione, di strumenti per l'orchestrazione come Kubernetes, per questo motivo GitHub ha deciso di contribuire ulteriormente al suo incremento tramite un apposito Container Registry.

Il GitHub Container Registry è attualmente in fase beta ed è completamente integrato in GitHub, questo significa che gli utilizzatori potranno avvalersi degli stessi strumenti di ricerca e gestione già noti per i repository quando devono effettuare operazioni finalizzate al reperimento e alla pubblicazione dei package. A ciò si aggiunga che non sarà necessario creare un nuovo utente e non dovranno essere definiti nuovi privilegi di accesso per i team che collaborano al medesimo progetto.

Sarà comunque possibile imporre delle restrizioni di accesso specifiche per i singoli container o definire delle release policy più severe in modo da garantire maggiore sicurezza in fase di implementazione e pubblicazione.

Su richiesta dell'utenza GitHub ha deciso di consentire l'accesso anonimo alle immagini pubbliche dei container, anche in questo caso viene quindi riproposto un meccanismo già noto per gli accessi ai repository pubblici per i sorgenti. Il registro è gratuito, e plausibilmente rimarrà tale anche in futuro, per le immagini pubbliche, mentre sarà gratuito per quelle private durante tutta la durata della fase di betatest. Una volta raggiunta la versione definitiva le tariffe dovrebbe essere quelle proposte per gli altri package.

La pubblicazione nel GitHub Container Registry viene facilitata grazie alle GitHub Actions che sono in grado di suggerire automaticamente il workflow più efficace sulla base degli interventi effettuati in precedenza da uno sviluppatore o da un team. A questo proposito è stato aggiornato il template del workflow per il "Publish Docker Container" in modo da rendere la pubblicazione più ancora più semplice.

Stesso discorso per quanto riguarda la migrazione delle immagini dal Docker service disponibile fino ad ora, procedura che potrà essere effettuata seguendo le indicazioni presenti nella guida di GitHub dedicata a questo argomento.

In ogni caso, nonostante questa novità la piattaforma ha voluto precisare che l'attenzione dei suoi gestori per i container non sarà completamente concentrata su Docker e sarebbero già in corso i lavori necessari per garantire un supporto completo ad altri standard Open per lo sviluppo open cloud-native, come per esempio HELM, un package manager per Kubernetes attualmente in forte ascesa.

Ti consigliamo anche