Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Cerca sul sito con OpenSearch

Link copiato negli appunti

Cercavo un po' di materiale sul concetto di minimalismo applicato al web design, più che altro spunti che potessero farmi mettere a fuoco l'idea di superfluo rispetto, ad esempio, al design di un blog. Ho trovato, tra l'altro, questo intervento di Mark Pilgrim. Ad un certo punto ragiona sul fatto che nel suo ultimo redesign ha operato dei tagli su certi elementi per le cui funzionalità  si può trasferire tutto dalla pagina al browser.

Esempio 1. Che senso ha mettere sulla pagina l'icona (o le icone) dei feed RSS se ormai tutti i browser implementano il meccanismo dell'autodiscovery e mostrano sulla barra degli URL l'icona del feed?

Esempio 2: i link di navigazione da un post a quello successivo o precedente e verso la home page. Anche in questo caso browser come Opera, iCab o Firefox con opportune estensioni sono in grado di interpretare le sequenze navigazione definite con <link rel="prev" title="Titolo" href="http://url/.../" /> e <link rel="next" title="Titolo" href="http://url/.../" /> fornendo un'apposita barra di navigazione per spostarsi tra i contenuti. Tagliati pure quelli dunque.

Esempio 3: la ricerca. E qui il ragionamento si fa decisamente estremo come riconosce lo stesso Pilgrim.

Su dive into mark non troverete alcun modulo per la ricerca sul sito. Nemmeno il link ad un Google Custom Search Engine o simili. Eppure è possibile, con Firefox 2/3 e Internet Explorer 7/8 beta fare ricerche su quel sito direttamente dal box delle ricerche di quei browser. Come? Grazie ad OpenSearch.

Avevo dato un'occhiata a questa tecnologia al momento della nascita di A9, il motore sperimentale creato da Amazon. Si tratta, come recita il sito ufficiale, di "una collezione di semplici formati per la condivisione di risultati di ricerca. Il formato per la descrizione di un documento di ricerca di OpenSearch può essere usato per descrivere un motore di ricerca da usare con specifiche applicazioni client".

Tra queste applicazioni client vi sono, appunto, i due browser più usati al mondo. Cosa si può fare con OpenSearch? La cosa più semplice è creare una sorta di plugin (si tratta in realtà  di un semplice documento XML) che quando viene identificato dal browser aggiunge il motore specificato alla lista di quelli presentati come alternative nel box di ricerca. Potete testare da voi se usate Firefox o IE7/8 perché in due minuti ho fatto un piccolo esperimento su questo blog. Ecco cosa dovreste vedere su Firefox espandendo la lista:

screenshot

Ed ecco come appare il box dopo aver scelto Edit come motore di ricerca:

screenshot

Come si fa? Semplice. Per prima cosa si deve creare un documento XML di questo tipo (su questa pagina trovate le specifiche complete):

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<OpenSearchDescription xmlns="http://a9.com/-/spec/opensearch/1.1/">
  <ShortName>Edit</ShortName>
  <LongName>"Edit - Il blog di HTML.it" - Ricerca</LongName>
  <Description>Ricerca full-text su Edit</Description>
  <Contact>blog@html.t</Contact>
  <Url type="text/html" template="http://blog.html.it/?s={searchTerms}"/>
  <Image type="image/x-icon">https://www.html.it/favicon.ico</Image>
  <Developer>Cesare Lamanna</Developer>
  <SyndicationRight>open</SyndicationRight>
  <AdultContent>false</AdultContent>
  <Language>it</Language>
  <OutputEncoding>UTF-8</OutputEncoding>
  <InputEncoding>UTF-8</InputEncoding>
</OpenSearchDescription>

A parte la sezione descrittiva, quella cruciale è la parte rappresentata dall'elemento Url. Definito il formato in cui vengono restituiti i risultati, si tratta di impostare l'URL del motore cui ci si appoggia con gli opportuni parametri (nel nostro caso ridotti al minimo). Mi sono ovviamente appoggiato al motore di ricerca interno, come si può notare. Provate a fare una ricerca per verificare il tutto.

Il file XML va scaricato su un server e nelle pagine del sito va aggiunto il link per l'autodiscovery, qualcosa di simile a quello che si inserisce per i feed RSS:

 <link rel=search type=application/opensearchdescription+xml href=http://url/del/file/xml title="Titolo descrittivo">

Fatto. La scelta di Pilgrim, si diceva, è estrema. Quanti sono quelli consapevoli di questa funzionalità ? Quanti sono quelli che hanno mai notato, in presenza di un plugin OpenSearch, che sul box di ricerca di Firefox appare una piccola evidenziazione blue che lo segnala all'attenzione dell'utente? Sono certo, insomma, che da oggi a domani non assisteremo alla scomparsa di tutti i moduli di ricerca presenti sul web :). Ma è una cosa che magari un giorno potrà  tornare utile. Oppure un'altra piccola funzionalità  da offrire ai propri lettori.

Ti consigliamo anche