Una ricerca Enquiro traccia il cosiddetto ‘triangolo d’oro’, ovvero le zone su cui l’utente posa il proprio occhio nel guardare una pagina sul web.