Praticamente in contemporanea Microsoft e Adobe hanno annunciato due nuovi servizi all’insegna dei concetti di collaborazione e condivisione che sono alla base del Web 2.0.