Alcuni esempi di come i principi di programmazione funzionale possono essere sfruttati in Swift, utilizzando le closure e le funzioni map, reduce e filter.

Il linguaggio Swift supporta uno dei costrutti tipici della programmazione funzionale, vale a dire le closure: ecco cosa sono e come utilizzarle.

Alcuni esempi pratici che mostrano come utilizzare le enumerazioni nel linguaggio Swift, analizzando le principali differenze con il linguaggio C e simili.

Alcuni esempi pratici (opportunamente analizzati) che mostrano come utilizzare le struct in Swift, analizzando le differenze con il linguaggio C e simili.

Swift, così come altri linguaggi di programmazione, supporta la programmazione generica, consentendo di definire metodi con tipi generici. Ecco come fare.

Utilizzare i protocolli su Swift, utili per implementare il polimorfismo e quelle strutture che, in altri linguaggi general purpose come C++ o Java, sono sono note come interfacce.

Le estensioni sono un meccanismo di Swift che consente di aggiungere funzionalità a classi esistenti, tra cui nuovi metodi, inizializzatori e proprietà.

Utilizzare inizializzatori e deinizialittori su Swift, imparando a conoscerne tutte le sfaccettature ed il loro utilizzo in congiunzione con l’ereditarietà.

Imparare ad utilizzare i costrutti del linguaggio Swift per implementare l’overriding dei metodi e sfruttare il polimorfismo.

Conoscere il meccanismo dell’ereditarietà tra classi, imparando ad implementarlo nel linguaggio Swift per programmare app mobile per iOS.