Una nuova falla è stata scoperta all’interno di Internet Explorer 6 e la vulnerabilità è confermata anche in sistemi operativi XP SP2 aggiornati. Si consiglia di elevare ad “Alto” il livello di protezione del browser.

Symantec difende Microsoft, Microsoft attacca Mozilla, Mozilla risponde a Microsoft, Secunia modella i propri consigli: in questo marasma fatto di falle ed exploit la vittima sacrificale rimane l’utente.

Tre studenti di Berkley mostrano come registrare l’attività di un utente sfruttando i suoni, le luci, le emissioni elettromagnetiche e gli altri elementi sensibili che emette un computer durante il lavoro quotidiano.