Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 6 di 50
  • livello avanzato
Indice lezioni

Indicatori di visibilità: public, protected e private

Analizziamo il ruolo svolto dagli indicatori di visibilità public, protected e private dei membri di una classe; scopriamo come proprietà e metodi divengono più o meno accessibili all'interno e dall'esterno di una classe a seconda degli indicatori associati ad essi e come utilizzare questi ultimi per evitare errori.
Analizziamo il ruolo svolto dagli indicatori di visibilità public, protected e private dei membri di una classe; scopriamo come proprietà e metodi divengono più o meno accessibili all'interno e dall'esterno di una classe a seconda degli indicatori associati ad essi e come utilizzare questi ultimi per evitare errori.
Link copiato negli appunti

Nell'articolo precedente, abbiamo visto come definire una classe con l'uso del costrutto class, le sue proprietà e metodi. L'esempio di classe Person, era composta da una proprietà $name privata ed una serie di metodi con visibilità pubblica. Un aspetto molto importante nella programmazione ad oggetti, riguarda proprio l'incapsulamento e la visibilità di proprietà e metodi.

Public, protected e private

In PHP, così come in altri linguaggi orientati agli oggetti (C++ e Java), è possibile stabilire le restrizioni su proprietà e metodi tramite i seguenti indicatori di visibilità:

Indicatore Descrizione
public I membri (proprietà o metodi) dichiarati public sono accessibili sia dall'interno che dall'esterno della classe e dalle classi derivate da essa (viene quindi introdotto il concetto di ereditarietà di cui parleremo nei prossimi capitoli).
protected I membri dichiarati protected, possono essere utilizzati all'interno della classe stessa e all'interno delle classi derivate, ma non sono accessibili dall'esterno della classe.
private I membri dichiarati private, possono essere utilizzati soltanto all'interno della classe stessa.

Tramite gli indicatori di visibilità, possiamo introdurre nuove regole all'interno delle nostre applicazioni, rendendole più robuste e maggiormente mantenibili. A questo proposito vediamo ora degli esempi pratici che ci aiuteranno a capire le differenze che si ottengono dal comportamento di proprietà e metodi quando vengono dichiarati con uno specifico indicatore di visibilità.

Prima di dichiarare il membro di una classe bisognerà specificare uno dei 3 indicatori di accesso. Nel caso in cui non si specifichi la visibilità associata ad un membro, il livello impostato di default sarà public.

Public

Le proprietà e i metodi dichiarati public, non presentano nessun tipo di restrizione, e sono utilizzabili da tutte le classi. L'esempio seguente mostra il codice necessario per svolgere una semplice funzione, la stampa di un nominativo:

<?php
	class Person {
		public $name;
		public function __construct($name)
		{
			$this->name = $name;
		}	
		public function getName() {
			return $this->name;
		}	
	}
$customer1 = new person("Giuseppe Rossi");
echo "Cliente: ".$customer1->getName()."<br>";
?>

In questo caso sarà possibile accedere ai membri pubblici sia dall'esterno di un oggetto, tramite

$customer1->getName();

e sia all'interno del metodo getName(), attraverso la variabile speciale $this.

Private

I membri dichiarati private sono accessibili e modificabili soltanto all'interno delle classi che li dichiarano, cosi come i metodi privati sono richiamabili solo al loro interno.
Infatti, questi sono simili ai membri protected con la sola differenza che, le proprietà private, sono invisibili alle classi che ereditano. Estendiamo l'esempio effettuato in precedenza allo scopo di gestire un maggior numero di informazioni, ma adottando indicatori di visibilità differenti per i membri:

<?php
	class Person {
		public $name;
		private $age;
		public function __construct($name, $age)
		{
			$this->name = $name;
			$this->age = $age;
		}				
		private function get_age(){
			return $this->age;
		}
		public function print_age(){
			return $this->get_age();
		}
		}
$customer1 = new Person("Giuseppe Rossi","34");
echo "Nome: " . $customer1->name."<br>";
echo "Anni: " . $customer1->print_age()."<br>";
echo "Anni: " . $customer1->age; // questo provoca un errore
?>

In questo caso, l'unico modo che abbiamo per accedere al valore della proprietà $age, è tramite un metodo pubblico (se vogliamo accedervi dall'esterno) oppure tramite un metodo protetto (se vogliamo accedervi solo dalle classi che ereditano). Nel nostro esempio abbiamo utilizzato il metodo pubblico print_age().

Invece, l'istruzione:

$customer1->age;

causerà un errore poiché stiamo cercando di accedere ad una proprietà membro private fuori dalla classe:

Nome: Giuseppe Rossi
Anni: 34
Fatal error: Cannot access private property Person::$age ...

Protected

Uno specificatore di accesso protetto, consente alla classe derivata di accedere alle funzioni membro dati o membri della classe base, mentre disabilita l'accesso globale ad altri oggetti e funzioni. Modifichiamo l'esempio già proposto introducendo un'ulteriore classe:

<?php
	class Person {
		protected $name;
	}
	class Employee extends Person {
		function setName($name) {
			$this->name = $name;
		}
	}
$employee = new Employee();
$employee->setName("Giuseppe Rossi");
$employee->name = "Giuseppe Rossi"; // questo provoca un errore in quanto $name è protected e non public
?>

Nel codice precedente, l'istruzione:

$this->name = $name;

presente nel metodo setName, si riferisce al membro di dati $name della classe Person. L'accesso è possibile in quanto la variabile $name è stata dichiarata come protected. Inoltre, l'istruzione

$customer1->name

genera un errore, in quanto l'attributo o metodo protected, può essere utilizzato solo all'interno della classe e, a differenza di private, nelle classi derivate.

Fatal error: Cannot access protected property Employee::$name in ...


Ti consigliamo anche