Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

NFT: i progetti di maggiore successo

Scopriamo quali sono le caratteristiche che accomunano gli NFT di maggior valore analizzando la classifica dei token venduti ai prezzi più elevati
Scopriamo quali sono le caratteristiche che accomunano gli NFT di maggior valore analizzando la classifica dei token venduti ai prezzi più elevati
Link copiato negli appunti

Il mercato digitale ha da qualche anno aperto le porte agli NFT, i non-fungible token, certificati di proprietà e garanzia di opere d'arte digitali e, in alcuni casi, di oggetti, i quali stanno letteralmente facendo girare milioni di dollari.

Gli NFT possono essere associati sia a opere visive, dunque video, immagini, fotografie, fotoritocchi, Gif, sia a opere audio e musicali.

Quelli che fino ad oggi hanno fatto registrare le vendite più remunerative sono i primi, i quali sono arrivati a registrare cifre a sette zeri.

Creati a partire dal 2017, hanno iniziato a riscuotere il maggiore successo negli ultimi anni, facendo aumentare il giro d'affari dai 250 milioni di dollari del 2020 ai 40 miliardi di dollari attuali.

La piattaforma più utilizzata è OpenSea, facile da utilizzare e gratuita.

Di seguito scopriremo quali sono i progetti NFT di maggiore successo, ossia quelli venduti alle cifre più alte.

Jack Dorsey, il primo tweet

Apriamo la nostra classifica dei 20 NFT più costosi di sempre con lo storico NFT creato da Jack Dorsey, CEO di Twitter.

Dorsey ha creato un NFT con il primo tweet pubblicato. Messo all'asta nel 2021, è stato acquistato per la bellezza di 2.900.000 dollari, andati in beneficenza all'Africa Response.

Grimes, War Nymph

War Nymph è una collezione di 10 opere realizzate dalla cantante Grimesche sono state acquistate a un prezzo di 6.000.000 di dollari.

Parte del denaro è andato in beneficenza a un'organizzazione che si occupa di combattere i cambiamenti climatici.

Xcopy, All Time High in the City

Al diciottesimo posto troviamo un'opera animata dell'artista londinese Xcopy, All Time High in the City, venduta a gennaio di quest'anno per 6.200.000 dollari.

L'opera, caratteristica dello stile dell'artista, mostra il traghettatore dello Stige che porta un'anima verso l'inferno.

Beeple, Crossroad

Al diciassettesimo posto abbiamo un meme di Beeple dedicato alle presidenziali americane del 2020 e alla sconfitta di Donald Trump.

L'acquisto, per il prezzo di 6.600.000 dollari, è stato effettuato da un noto collezionista di opere digitali, Pablo Fraile, il quale lo ha poi rivenduto poco tempo dopo.

CryptoPunk, #8857

Il sedicesimo posto della classifica degli NFT più costosi di sempre è occupato da un Cryptopunk. Ne troveremo molti nel corso della classifica, quindi pensiamo sia il caso di spendere qualche parola in più.

I CryptoPunk, immagini semplici ed essenziali, devono la loro fama al fatto di essere stati tra le primissime collezioni di NFT ad essere create e messe in vendita.

Quello che occupa il sedicesimo posto, acquistato per 6.630.000 dollari, appartiene al gruppo degli "zombi", i quali sono appena 88.

In totale però gli NFT dei CryptoPunk sono circa 10.000.

Sembra, inoltre, che il prezzo elevato sia dovuto al fatto che il collezionista che lo ha acquistato, Keyboard Monkey, lo abbia poi rivenduto nel giro di una giornata, guadagnando un milione di dollari.

XCopy, Right-click and Save As Guy

Quest'opera, venduta a 7.088.229 dollari (a Snoop Dogg) e realizzata da Xcopy nel 2018, venne presentata su BBC World News.

Il passaggio di mano ha permesso un incremento del 3.500% dal valore iniziale.

Dmitri Cherniak, Ringers # 109

La serie Ringers di Dmitri Cherniak è composta da 1.000 pezzi.

L'opera che ha ottenuto il prezzo più elevato è la #109, la quale ha registrato una vendita da 7.117.908 dollari.

13. CryptoPunk, #7804

Eccoci arrivati a un altro pezzo della serie CryptoPunk, identificato con il numero #7804.

In questo caso siamo di fronte a un Alien con occhiali e pipa, acquistato nel marzo 2021 per la cifra di 7.560.000 dollari da Peruggia e prima appartenuto a Dylan Field, CEO di Figma.

CryptoPunk, #3100

Anche il dodicesimo posto è occupato da un CryptoPunk. Anche questo è un Alien ma è l'unico che indossa una fascia da tennista.

Il prezzo di vendita? 7.570.000 dollari.

Crypto Punk #5577

Un CryptoPunk in stile cowboy con tanto di cappello è stato venduto per 7.704.000 dollari nel 2022, nel mese di febbraio, forse dal CEO di Compound Finance Robert Leshner.

CryptoPunk, #4156

Decimo posto, nuovo CryptoPunk, identificato con la label #4156.

Questa vendita, che ha superato abbondantemente i 10.000.000 di dollari e ha segnato una svolta nello studio che ha visto nascere i CryptoPunk Larva Labs.

Tpunk, #3443

Al nono posto si posiziona un'opera liberamente ispirata ai CryptoPunk e facente parte della collezione Tpunk: Joker, acquistato nel 2021 per la notevole cifra di 10.500.000 dollari da Justin Sun, personaggio noto nell'ambito degli investimenti sugli NFT.

CryptoPunk, #7523

All'ottavo posto troviamo Covid Alien, un CryptoPunk ispirato alla pandemia.

L'alieno con indossa la mascherina è stato battuto all'asta da Sotherby's per la cifra di 11.754.000 dollari.

Hashmasks

Hashmask non è un'opera singola, ma una serie di opere realizzate da un gruppo di 70 artisti che si sono ispirati a Basquiat.

Dopo l'investimento di Crypto Cobain, le Hashmasks si sono fatte notare al punto da registrare vendite per una somma totale di 16.000.000 di dollari.

Serie da 9 CryptoPunk

Il sesto posto è occupato da un gruppo di 9 CryptoPunk battuto all'asta da Christie's per la bellezza di 16.900.000 dollari.

Cryptopunk, #5822

Ancora un Cryptopunk. Il quinto posto se lo aggiudica il numero #5822.

Acquistato da Deepak Thapliyal, CEO di Chain, questo simpatico alieno con indosso una bandana blu ha richiesto un esborso di 23.700.000 dollari.

Beeple, Human One

Al quarto posto troviamo un'opera scultorea digitale di Beeple, Human One.

In questo caso siamo dunque di fronte a un'opera fisica, battuta all'asta da Christie's per 28.985.000 dollari.

Pak e Assange, Orologio

Questa vendita è avvenuta nel febbraio del 2022, l'opera consiste in un orologio che conta i giorni passati in prigione da Julian Assange ed è stata venduta per 52.700.000 dollari.

Beeple, Everydays: the first 5000 days

Al secondo posto troviamo un'altra opera di Beeple, Everydays: the first 5000 days. Estremamente complessa ed elaborata, è composta da un collage digitale di 5000 fotografie scattate a partire dal 2017. Prezzo di vendita, battuto anche in questo caso da Christie's: 69.346.250 dollari.

Pak, The Merge

Il primo posto è stato guadagnato a dicembre da un'opera di Pak, The Merge, acquistata da 28.984 persone al prezzo di 91.800.000 dollari!


Ti consigliamo anche