Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Funzionalità e servizio di stampa integrato

Tutte le funzionalità dedicate alla stampa presenti in Canva, una piattaforma che offre anche un servizio a pagamento con spedizione all'utente.
Tutte le funzionalità dedicate alla stampa presenti in Canva, una piattaforma che offre anche un servizio a pagamento con spedizione all'utente.
Link copiato negli appunti

Canva mette a disposizione degli utenti un servizio di stampa professionale online, di recente disponibile anche in Italia, attraverso il quale è possibile ordinare stampe in diversi formati.

Per eseguire un ordine di stampa è necessario controllare che sia adeguato: affinché la stampa avvenga correttamente, e verificare che le immagini non siano sgranate, bisognerà eseguire un check di determinate caratteristiche. Ad esempio la risoluzione, i margini, il profilo colore: sono tutte informazioni necessarie perché la stampa sia corretta.

Apriamo uno dei file creati con Canva, dopodiché selezioniamo la freccia a fianco del tasto Scarica: questa azione apre un menu a tendina che permette alcune azioni ulteriori, dalla pubblicazione del file sui social, al salvataggio di una presentazione, fino alle diverse opzioni di stampa. Come possiamo vedere in Figura 1, i formati di stampa a disposizione sono:

  • biglietti da visita;
  • poster;
  • volantini;
  • carta intestata;
  • cartoline.

Figura 1. Formati di stampa (click per ingrandire)


Formati di stampa

Una volta selezionata una di queste opzioni, automaticamente Canva salverà una copia del file originale, in modo da mantenere le dimensioni originali. Proviamo a selezionare un’opzione tra quelle a disposizione, ad esempio Cartolina: vedremo che Canva ci comunica la necessità di ridimensionare il file. Questa azione apre un pannello che ci seguirà durante l’iter di sistemazione del file e ci aiuterà con le opzioni di stampa. Ad esempio, come possiamo vedere in Figura 2, le cartoline possono essere ordinate scegliendo tra due formati (A6 e A5), scegliendo il tipo di carta e di finitura (satinata o lucida) e il numero di copie.

Figura 2. Scelta dell'output di stampa (click per ingrandire)


Scelta dell'output di stampa

Dopo aver scelto il formato e il tipo di output, Canva ci chiederà il numero di copie. Una volta che avremo deciso e selezionato il bottone Continua, Canva ci mostrerà il pannello di correzione, dove sarà possibile controllare che la preparazione del file sia corretta. Qui possiamo vedere se la qualità, i bordi e la safe area siano soddisfacenti per ottenere una buona stampa, come mostrato in Figura 3.

Figura 3. Controllo della qualità del file (click per ingrandire)


Controllo della qualità del file

A questo punto, avanzando nell’iter di preparazione del file, Canva automaticamente trasforma il nostro file in un PDF e lo scarica sul nostro computer, in modo che si possa controllare che il file sia in ordine. Canva aggiunge dei watermark al file: questo per evitare che, dopo la preparazione, l’utente si serva di un service di stampa personale, annullando l'ordine impostato sulla piattaforma.

Se il file è corretto possiamo tornare al pannello di Canva e selezionare le verifiche effettuate e l’accettazione delle condizioni di uso. Il prossimo passo è la compilazione dei dettagli di spedizione, quindi l’indirizzo al quale farsi spedire le stampe.

L’ultimo passo è la Conferma e il pagamento dell’ordine. Dato che il prezzo rimane in dollari, è possibile che il servizio venga effettuato negli USA e spedito verso l’Europa. A parte questo dettaglio, da prendere in debita considerazione, il flusso di preparazione alla stampa è decisamente semplice: anche un utente neofita può preparare un file senza criticità.


Ti consigliamo anche