Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Strumenti di Lavoro, seconda parte

La seconda parte dedicata agli strumenti di lavoro di Canva, come ad esempio la scelta dei colori o l'aggiunta delle applicazioni social.
La seconda parte dedicata agli strumenti di lavoro di Canva, come ad esempio la scelta dei colori o l'aggiunta delle applicazioni social.
Link copiato negli appunti

In questa lezione esploreremo i restanti strumenti di lavoro messi a disposizione da Canva. Iniziamo riaprendo il nostro progetto iniziale, ovvero Presentazione Ampia. Nella scorsa lezione siamo arrivati all’elemento Testo, proseguiamo ora con il nostro progetto e vediamo come aggiungere una nuova pagina alla presentazione.

Come possiamo vedere in Figura 1, bisognerà cliccare il bottone Aggiungi una nuova Pagina, posizionato sotto al primo foglio: questo aggiungerà, come facile intuire, una nuova pagina alla presentazione. Selezioniamo un template di pagina da applicare a questo nuovo foglio, scegliendo tra quelli messi a disposizione dal template della presentazione, disponibile nel pannello a sinistra dell’interfaccia di Canva.

Figura 1. Inserire una nuova pagina (click per ingrandire)


Inserire una nuova pagina

Come possiamo vedere in Figura 1, appena selezioniamo il template di pagina, questo si applica immediatamente al nostro documento. Il background è anch’esso parte degli elementi modificabili, tuttavia, a differenza degli altri elementi, questo non si può selezionare, ma andrà cambiato utilizzando lo strumento Sfondo, il prossimo tool che andremo a esplorare.

Quando selezioniamo lo strumento Sfondo, nel pannello contestuale verranno visualizzati tutti gli sfondi a disposizione. Queste alternative possono essere gratuite o fruibili solo dopo l’upgrade a Premium. Proviamo a selezionarne qualcuno per vedere come si adattano alla nostra pagina.

In Figura 2 vediamo come, oltre agli sfondi, è possibile scegliere un colore a tinta unita e applicarlo alla pagina.

Figura 2. Pannello dello strumento Sfondi (click per ingrandire)


Pannello dello strumento Sfondi

Vale la pena soffermarsi sul pannello sfondi per verificare come funzioni l’opzione tinta unita. Come possiamo notare sempre in Figura 2, questo pannello di opzioni è suddiviso in diverse fasce di colori. Abbiamo una fascia di colori che corrispondono a quelli utilizzati nella presentazione: in questo modo, se non aggiungiamo altre gradazioni, abbiamo sempre a disposizione i colori corretti per la nostra presentazione.

Tuttavia possiamo aggiungere un colore selezionando il godet con l’icona “+” e quindi sceglierlo dal selettore.

La seconda fascia elenca i colori del brand, ovvero mostra quelli che abbiamo scelto per il nostro brand. La terza fascia è un elenco di colori predefiniti, ovvero una lista di colori standard che formano la palette generica che Canva mette a disposizione per la versione gratuita. Per aggiungere altre palette colori, bisognerà effettuare l’upgrade a Premium.

Proseguendo nella lista degli strumenti troviamo Caricamenti. Questo pannello ci mostra tutti i file che abbiamo caricato dal nostro computer che ci sono serviti per creare i layout. Da qui possiamo anche caricare un qualsiasi file che abbiamo sul nostro disco.

Lo strumento Cartelle ci mostra tutte le cartelle che abbiamo creato per i nostri progetti e le cartelle degli elementi che abbiamo acquistato. Questo strumento lavora meglio nella versione Premium, nella versione gratuita non abbiamo possibilità di appropriazione delle immagini o di utilizzare i nostri progetti come modelli.

Siamo giunti quindi all’ultimo strumento, che probabilmente è il più divertente, in quanto permette di aggiungere ai nostri tool opzioni la possibilità di collegare i nostri social media preferiti. Lo strumento Altro mostra nel suo pannello una serie di applicazioni che è possibile aggiungere al nostro Canva, potenziandone le capacità.

Figura 3. Aggiungere strumenti di lavoro (click per ingrandire)


Aggiungere strumenti di lavoro

Vediamo in figura 3 come sia possibile selezionare, ad esempio, Usa le tue foto di Instagram, per aggiungere il social alla barra degli strumenti e far partire la richiesta di collegamento al nostro profilo personale.


Ti consigliamo anche