Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Impaginazione: criteri generali

Corretta segnalazione degli elementi e della sequenza di testi, immagini, animazioni.
Corretta segnalazione degli elementi e della sequenza di testi, immagini, animazioni.
Link copiato negli appunti

L'impaginazione è
lo stile di presentazione di una pagina: si riferisce a tutto quanto viene
stampato su carta o presentato su un monitor, sia quello che riceve le
trasmissioni televisive sia quello del computer. La differenza sostanziale
delle pagine html è che esse generalmente non seguono le regole
di ingombro verticale (e spesso neppure quelle di giustezza, cioè
di dimensione orizzontale dell'ingombro) delle pagine di un libro o di
un quotidiano, né possono servirsi di caratteri troppo piccoli per
comporre i testi. 

Infatti, le esigenze di visualizzazione
per la lettura interpretate dai browsers, molto differenti da quelle per
la lettura su carta, prevedono che si utilizzi un valore minimo del font
di 8 punti e gli intervalli tra le varie dimensioni dei caratteri sono
molto meno stretti rispetto a quanto avviene per composizione di testi
per stampa su carta. Ciò non toglie che l'impaginazione di testi
e di elementi grafici nelle pagine html debba possedere caratteristiche
armoniche al fine di assicurare una presentazione gradevole ed equilibrata
dei contenuti.

Per quanto riguarda lo sviluppo
delle pagine html si è accennato all'importanza crescente dell'impiego
dei fogli di stile per impaginare testi ed
elementi grafici e alla necessità, attualmente ancora in molti casi
obbligata, di impaginare testi ed elementi grafici all'interno di tabelle:
la tabella ha in questo caso le stesse funzioni della gabbia tipografica
utilizzata per eseguire l'impaginazione classica riferita ai prodotti editoriali
cartacei. Si dovranno posizionare testi e immagini in modo esteticamente
armonico, alternandoli e senza che sulla pagina risultino antiestetici
spazi vuoti di dimensione eccessiva.

Per rendere accessibili ai
disabili della vista le pagine web sarà necessario seguire alcuni
criteri specifici di impaginazione, alcuni dei quali particolarmente importanti:

  • il riconoscimento di una tabella
    da parte degli strumenti a disposizione di un non vedente è oggi
    assicurato da HTML 4.0 e dal progresso dei software di sintesi
    vocale. Vi sono tuttavia limitazioni e avvertenze che
    si riferiscono all'inserimento di tabelle nelle
    pagine html che occorre conoscere se si intende, com'è augurabile,
    assicurare accessibilità ai disabili;
  • la sequenza in cui gli elementi
    contenuti nella pagina vengono via via presentati è fondamentale
    nella fase di impaginazione perché un non vedente comprenda con
    chiarezza gli argomenti trattati (ma ciò si rivelerà assai
    utile anche a tutti gli altri navigatori): poiché il disabile della
    vista non può avere una visione d'assieme della pagina principale
    di un sito che gli dia subito indicazioni su ciò che il sito stesso
    propone, in testa alla pagina, per esempio, è importante porre una
    sintetica descrizione testuale dei contenuti, inserendo ovviamente i links
    alle rispettive destinazioni, anche a prescindere dall'esistenza nel sito
    di sommari o indici analitici:

    presentazione | prodotti
    | contributi sonori | novità del mese


    sommario analitico | links ad
    altre risorse | pagina principale

    Opportunamente collegate,
    queste informazioni sui contenuti forniranno all'utente disabile proprio
    quella visione d'assieme che funzionalmene gli è preclusa, vale
    a dire un quadro complessivo delle risorse che il sito offre. Ed egli sarà
    subito in grado di decidere se ha o meno interesse a proseguire l'esplorazione
    di quelle pagine. Se gli argomenti trattati fossero molto numerosi, l'indicazione
    in testa alla pagina potrebbe essere per esempio così formulata: 

    vai al sommario per una panoramica
    sui contenuti del sito
    ;

    e in questo caso
    occorrerà predisporre il sommario dettagliato
    relativo ai contenuti del sito;

  • gli elementi grafici dovranno
    sempre
    contenere una didascalia, espressa tramite ALT; per realizzazioni grafiche
    più complesse (applets, grafica vettoriale, ecc.) sarà indispensabile
    inserire in alternativa un
    testo descrittivo, indicandone in fase
    di impaginazione l'esistenza che risulti subito rintracciabile da un non
    vedente. Si tenga presente che se la spiegazione fornita è esauriente
    e precisa sarà molto apprezzata da un navigatore non vedente: egli
    sarà in grado di ricreare nella propria mente, solo che ne
    possieda i parametri, immagini anche complesse. 

    L'educazione motoria, temporale,
    spaziale e anche quella riferita al cromatismo, fornita ai ciechi da tecniche
    educative avanzate e spesso fin dalla più tenera età, consente
    loro di vedere con la mente se non con gli occhi; se uno screen
    reader è uno strumento che legge per un non vedente ciò che
    appare sul monitor del suo computer, un webmaster dovrà prestare
    i propri stessi occhi e la propria sensibilità, mettendosi in un
    certo senso nei panni di un non vedente e chiedendosi se ciò
    che descrive è sufficientemente efficace per stimolare l'immaginazione
    e la creatività di un utente non vedente;

  • sarà necessario, per
    eventuali impaginazioni che contengano frames
    particolarmente elaborati (sostanzialmente, più di due frames per
    pagina) o elementi grafici in movimento come gli applets
    o grafica vettoriale, il cui uso è
    attualmente in fase di espansione, inserire pagine alternative in cui compaiano
    testi descrittivi che illustrino in dettaglio ciò che è presentato
    in termini grafici complessi. Anche in questo caso i link a pagine di testo
    alternativo dovranno essere posti in testa alla pagina, in modo che un
    utente non vedente li rintracci subito;

    la destinazione dei i link
    dovrà essere dichiarata con la massima chiarezza: non è
    mai da usare
    , per esempio, un'indicazione del tipo "clicca qui".


Ti consigliamo anche