Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 25 di 53
  • livello principiante
Indice lezioni

Selezione (parte prima)

I principali strumenti di selezione di 3ds Max: come utilizzarli
I principali strumenti di selezione di 3ds Max: come utilizzarli
Link copiato negli appunti

Il primo passo da fare quando si desidera modificare un oggetto è selezionarlo per renderlo attivo. 3ds Max dispone di una vasta gamma di strumenti di selezione, accessibili dalla Main Toolbar (figura 3):

Figura 1
screenshot

La prima icona, evidenziata in giallo nell'immagine precedente, attiva lo strumento di selezione. In alternativa, è possibile richiamarlo con il tasto Q. Quando la modalità di selezione è attiva, è sufficiente cliccare su di un oggetto in finestra con il tasto sinistro del mouse per selezionarlo e renderlo attivo: il wireframe dell'oggetto selezionato verrà sempre evidenziato in bianco.

Accanto all'icona dello strumento di selezione, sulla sinistra, troviamo un menu a tendina che contiene i filtri di selezione (figura 4):

Figura 2
screenshot

Attivando uno di questi filtri (Geometry, Shapes, Lights, etc.) è possibile restringere il campo degli oggetti selezionabili alla sola categoria indicata. Ad esempio, impostando il filtro su Geometry, sarà possibile selezionare in finestra solo ed esclusivamente oggetti di tipo geometrico; attivando invece Lights, sarà possibile selezionare solo le luci, e così via. Tutte le altre tipologie di oggetti diverse da quella evidenziata non saranno selezionabili. Normalmente il filtro di selezione è impostato su All, ovvero su tutte le categorie, permettendo la selezione di qualsiasi tipo di oggetto.

L'icona successiva, a destra di quella dello strumento Select, apre un dialog chiamato Select by Name, che è possibile attivare anche utilizzando il tasto H. Questo dialog permette di avere un resoconto di tutti gli oggetti presenti in scena, sotto forma di lista (figura 5):

Figura 3 (click per ingrandire)
screenshot

In alto troviamo una fila di icone utili ad abilitare i vari filtri di selezione; in questo caso possiamo parlare di “filtri display”, in quanto utilizzando questi filtri si può decidere la tipologia di oggetti da mostrare nella lista. Se vogliamo visualizzare solo le luci presenti in scena, ad esempio, basterà abilitare l'apposito filtro cliccando sull'icona con il simbolo della luce.

Accanto troviamo altre tre icone, che servono rispettivamente ad abilitare tutti i filtri, disabilitarli tutti o invertire l'attuale configurazione di filtri abilitati. Ad esempio: se abbiamo abilitato solo il filtro delle luci, cliccando su Invert Display questo verrà disabilitato, e tutti gli altri filtri verrano invece abilitati.

Utilizzando il campo testuale Find è possibile eseguire una ricerca in scena di uno o più oggetti che condividono lo stesso nome o parte di esso. Scrivendo semplicemente “Box” in questo campo, ad esempio, verranno evidenziati tutti gli oggetti presenti in scena che cominciano con la parola “Box”. È possibile utilizzare le wildcards per la ricerca: scrivendo “B*” verranno selezionati tutti gli oggetti il cui nome inizia per “B”.

A destra troviamo la sezione Selection Set, il cui significato esamineremo nella prossima lezione, e tre pratiche icone che servono rispettivamente a evidenziare tutti gli oggetti in scena, deselezionarli tutti e invertire la selezione.


Ti consigliamo anche