Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Promozione del sito: presenza sui social network

Promuovere il sito a costo (quasi) zero: usare nel modo più opportuno i social network come Facebook
Promuovere il sito a costo (quasi) zero: usare nel modo più opportuno i social network come Facebook
Link copiato negli appunti

Per promuovere un sito, un blog o un brand i social network sono ormai indispensabili. Per razionalizzare al meglio l’intervento e spendere al meglio il proprio tempo su alcuni mezzi è necessario individuare gli strumenti e le metriche per misurare l’efficacia della comunicazione. Per esempio, nel caso che tutti conosciamo, quello di Facebook, esistono quattro principali strumenti di comunicazione. Il profilo, la fan page, i gruppi e le applicazioni. Queste ultime, a meno di rari casi, non sono sempre a costo zero, il più delle volte richiedono il costo aggiuntivo per l’intervento di sviluppatori. Tutte gli altri strumenti possono essere gestiti, pur se con un gran dispendio di tempo e energie, anche da non tecnici.

Ecco quali sono gli strumenti a disposizione su Facebook per la promozione e le metriche ad esso associate per valutarne l’efficacia.

  • Profilo
    • Numero di amici
    • Numero dei post
  • Fan Page
    • Fans
    • Mi piace
    • Commenti
    • Post in bacheca
  • Gruppi
    • Membri del gruppo
  • Applicazioni
    • Utilizzatori giornalieri
    • Fans

Per analizzare il livello qualitativo di questi profili occorre misurare il numero di fan aggiunti al netto di quelli persi ogni giorno.

Analizzare anche quanti “Mi piace” compaiono ogni giorno, quanti “Mi piace” ci sono rispetto al numero dei post in bacheca e quanti commenti ci sono rispetto ai post.

Facebook fornisce dati statistici sugli appartenenti al gruppo e sui comportamenti

Per esempio, è possibile consultare il grafico dei post, le numerosità dei commenti e le cancellazioni. In questo modo è possibile capire immediatamente se ci sono post che hanno più successo di altri, e post che hanno un effetto contrario: invece di invogliare alla partecipazione invogliano alla cancellazione (figura 1).

Figura 1 (click per ingrandire)
screenshot

E’ anche possibile monitorare il profilo demografico dei fan,la curva di attenzione sulla pagina e la qualità dei post. Tutti elementi che, se ben analizzati, possono indirizzare nella maniera corretta e a un costo contenuto, la visibilità della pagina, e quindi del brand (figura 2).

Figura 2 (click per ingrandire)
screenshot

Alcuni errori da evitare in una pagina dei fan

  • Riportare contenuti importanti solo nella pagina, per esempio appuntamenti ed eventi, e non riportarli nel sito o nel blog.

Facebook è uno streaming di contenuti, i post in bacheca scorrono come un fiume ininterrotto, Facebook non è un buon repository, è un ottimo sistema di divulgazione, ma occorre dare ai contenuti importanti anche una residenza stabile. Facebook rende il pubblico consapevole dell’esistenza di qualcosa, ma la fase successiva, la documentazione e l’apprendimento, non sempre possono avvenire efficacemente su Facebook.

Alcune buone prassi

  • Pubblicare sulla pagina gli eventi salienti, i contenuti più virali del proprio sito/blog.
  • Collegare il proprio sito e Facebook tramite il Facebook connect.


Ti consigliamo anche