Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Dal layout al codice, in casa o in esterno

Un passaggio cruciale: passare dalla grafica al codice HTML, CSS e Javascript
Un passaggio cruciale: passare dalla grafica al codice HTML, CSS e Javascript
Link copiato negli appunti

Una volte che il layout è stato approvato, occorre affidarsi a un bravo sviluppatore in grado di trasformare la videata statica, in formato grafico, in una schermata adatta al web per mezzo di HTML, CSS, Javascript. Il passaggio dal layout al codice è un momento estremamente delicato, darà l'impronta a tutto il sito, implicherà la correttezza di fruizione sui vari dispositivi nonché la visibilità sui motori di ricerca.

Il codice HTML/CSS che renderizza su browser una schermata grafica deve essere:

  • Multipiattaforma: visibile cioè in tutti i browser più diffusi e sistemi operativi. Per i sistemi obsoleti vare la regola della graceful degradation: cioè deve renderizzare in modo comunque fruibile i contenuti, anche se non rivestiti con lo stesso aspetto e appeal grafico della versione originalmente pensata.
  • Visibile anche negli smartphone (per esempio con un CSS apposito).
  • Stampabile.
  • Ottimizzato per i motori di ricerca.

I raffinamenti grafici successivi possono essere anche apportati direttamente sul codice, quindi, uno sviluppatore che ha anche un occhio grafico è sempre una risorsa preziosa, ma in primo luogo il passaggio dal layout al codice prevede un rigoroso rispetto di regole formali, delle solide conoscenze dei linguaggi di marcatura (HTML e CSS) , l’utilizzo consapevole di framework Javascript come MooTools e jQuery e una conosenza delle logiche di funzionamento dei database che produrranno il codice. Nei progetti low budget è possibile semplificare questa parte della filiera di produzione per mezzo di alcuni servizi reperibili sul mercato.

Servizi PSD to HTML/CSS

Quando si ha in mano un buon layout e non si sa come tradurlo efficientemente in linguaggio HTML/CSS/Javascript è possibile rivolgersi anche a servizi ormai semi-industriali, facilmente reperibili in rete: i famosi PSD to HTML. Uno dei lati positivi dei servizi PSD to HTML è che rilasciano un codice già testato su tutte le piattaforme o quasi, conforme (e quindi appetibile ai motori di ricerca) in tempi e costi contenuti.

Questi servizi esistono da anni, aiutano a ridurre i costi e a reperire altre professionalità nella filiera produttiva: nonostante i molti cambiamenti avvenuti nel web continuano a resistere. Basti notare che nel 2010 ancora sono attivi i siti recensiti nel 2008. Rivolgersi a persone che abitano spesso dall’altra parte del mondo ha forse il difetto che non sempre è facile capirsi su quali iterazioni (esempio Ajax) debbano esserci nella pagina, e come queste si debbano svolgere.

Superata la soglia linguistica, e investito del tempo nella creazione di un brief tecnico appropriato, è possibile avere un home page, una pagina di secondo livello e magari una di terzo, perfettamente “tagliate” e testate.

Una lista di questi servizi può essere reperita su questa pagina.


Ti consigliamo anche