Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Avvio della produzione del contenuto

Sviluppare i contenuti iniziali tenendo in mente il target di riferimento del sito
Sviluppare i contenuti iniziali tenendo in mente il target di riferimento del sito
Link copiato negli appunti

Il primo passo consiste nello sviluppo dei contenuti iniziali. Nei piccoli progetti, struttura e contenuto tendono a coincidere. La produzione del contenuto segue le linee guida indicate nel documento di content strategy, sviluppa i temi e le strategie approvate insieme al cliente, puntando sempre al massimo grado di coinvolgimento dei fruitori.

Coinvolgere i visitatori con i contenuti

Se avete passato un certo tempo lavorando alla progettazione di un sito avrete probabilmente sentito la frase “content is king”. È ormai un cliché ma le cose stanno effettivamente così.

È il contenuto, il modo con cui è scritto, la personalità che ne trapela, l’utilità che comporta nella vita di chi lo consulta, e non ultimo, la capacità di trasformarla: tutte queste caratteristiche di un qualsiasi contenuto sono ciò che spinge l’audience di un sito ad aumentare e partecipare attivamente.

Tutto il resto: colori, forma, struttura appartiene alla sfera dell’usabilità e della credibilità.

Figura 1
screenshot

Il valore dei contenuti lo si costruisce nel tempo, non è quasi mai un fatto immediato. Soprattutto nelle fasi iniziali del progetto, i contenuti danno poca soddisfazione: le righe di testo sono le prime che il cliente salta a pie' pari quando gli viene presentata la prima bozza, eppure è il primo elemento in cui il vero visitatore online incappa quando legge il sommario sui motori di ricerca. Il contenuto, siano testi di presentazione, informazioni, studi o anche semplicemente le immagini di un catalogo, sono il primo elemento che incuriosisce il visitatore e purtroppo, spesso, l’ultimo che interessa a chi progetta il web, dal momento che la maggior parte dei progetti viene ancora presentata con la pessima abitudine del “falso testo” e di immagini vuote al posto delle foto.

La prima regola da seguire pertanto è: se il contenuto è il Re, il contenuto guida. Non dovrebbero mai essere presentate bozze di homepage che recano il falso testo “Lorem Ipsum” e immagini mancanti, questi elementi sono il motore propulsivo di un progetto, il falso testo può essere tollerato per riempire il corpo di pagina, come per esempio il corpo di testo di un posta all’interno di un blog. E’ molto efficace grazie soprattutto all'alternanza di parole lunghe e brevi, punteggiatura e paragrafi. In questo modo viene simulato con sufficiente verosimiglianza l'impatto grafico e estetico di un testo reale, ma quando è possibile, è sempre meglio utilizzare contenuti reali, anche per la presentazione delle bozze.

Al di là dei singoli temi trattati quali sono gli elementi comuni di un contenuto coinvolgente? Sia che si parli di cucina, di arte, di letteratura, quali sono i meta contenuti da avere sempre presente? Quali consigli dare a chi si occupa della gestione e produzione dei contenuti? Lo vedremo nella prossima lezione.


Ti consigliamo anche