Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Toolkit per Windows Phone 7.5

Controlli e funzionalità aggiuntivi da sfruttare per migliorare l'usabilità delle applicazioni
Controlli e funzionalità aggiuntivi da sfruttare per migliorare l'usabilità delle applicazioni
Link copiato negli appunti

Il Windows Phone Toolkit è un'insieme di controlli aggiuntivi al runtime di Silverlight. L'idea del toolkit non è nata con Windows Phone, già da diversi anni abbiamo visto nascere i toolkit per WPF e per Silverlight; l'idea è semplice ma vincente: avere un canale di distribuzione di controlli e funzionalità parallelo rispetto al runtime di un prodotto, Microsoft può così soddisfare le necessità degli sviluppatori senza dover aspettare i rilasci dei prodotti definitivi, non dimenticamo inoltre che il toolkit è, di norma, rilasciato ogni sei mesi circa e corredato da sorgenti.

Possiamo scaricare il pacchetto dalla home page: è sufficiente scegliere "Silverlight for Windows Phone 7.5", il consiglio è quello di scaricare lo zip che contiene sia i sorgenti che gli esempi di utilizzo.

Per usarlo nelle nostre applicazioni dobbiamo compilare i sorgenti del toolkit e utilizzare l'assembly Microsoft.Phone.Controls.Toolkit.dll, oppure scaricare dal sito ufficiale la versione msi, che conterrà solo le binaries del prodotto.

Proviamo a scoprire alcuni dei controlli di user interface presenti nell'ultima versione del toolkit per Windows Phone 7.5.

DatePicker e TimePicker

Questo controllo è utile per consentire all'utente di scegliere una data o un orario tramite una user interface consistente con quella "ufficiale" del sistema operativo. L'utilizzo è semplicissimo:

<toolkit:DatePicker />
<toolkit:TimePicker />

Figura 1. DatePicker
(clic per ingrandire)


DatePicker

Disponiamo inoltre di un evento ValueChanged per essere notificati a fronte di un cambiamento del valore.

LongListSelector

Questo controllo permette all'utente di consultare facilmente lunghe liste di dati, è essenzialmente una ListBox con supporto per raggruppamenti e una griglia di "quick jump" in overlay attivabile tramite la selezione di un group header.

Nella figura 2 si può notare il LongListSelector opportunamente configurato per abilitare il raggruppamento degli elementi.

Figura 2. LongListSelector con raggruppamenti
(clic per ingrandire)


LongListSelector con raggruppamenti

Selezionando il group header, nel nostro esempio il tile rosso con la caption "f" o "g", il controllo visualizzerà la griglia di quick jump, che consentirà una rapida navigazione verso il gruppo scelto.

Figura 3. Griglia di "quick jump" del LongListSelector
(clic per ingrandire)


Griglia di

ExpanderView

Questo elemento è un vero e proprio controllo expander in grado di visualizzare una lista di elementi, ognuno con un'intestazione e una sezione collassabile; la user experience risultante è molto simile all'applicazione Outlook del device con l'opzione "Conversazioni" abilitata.

Figura 4. ExpanderView collassato ed espanso
(clic per ingrandire)


ExpanderView collassato ed espanso

MultiSelect

Rimanendo in tema di user experience simil-Outlook possiamo apprezzare la classe MultiSelect, essenzialmente si tratta di un controllo ListBox che consente la selezione multipla degli elementi e offre diversi stati grafici. È interessante notare che lo stato "con le checkbox" è attivabile sia tramite codice che tramite il touch della zona a sinistra del titolo, esattamente come l'applicazione Outlook.

Figura 5. MultiSelect
(clic per ingrandire)


MultiSelect

ContextMenu

Un controllo molto utile è il ContextMenu, consente infatti di mostrare un menù contestuale su un elemento di user interface, la sua attivazione inoltre è conforme con la user experience del device: tramite la gesture di touch-and-hold.

Come si può notare dal successivo esempio il suo utilizzo è decisamente intuitivo:

<Button Content="ContextMenu">
<toolkit:ContextMenuService.ContextMenu>
  <toolkit:ContextMenu>
    <toolkit:MenuItem Header="menu item 1" Click="MenuItem_Click"/>
	<toolkit:MenuItem Header="menu item 2" Click="MenuItem_Click"/>
	<toolkit:MenuItem Header="menu item 3" Click="MenuItem_Click"/>
  </toolkit:ContextMenu>
</toolkit:ContextMenuService.ContextMenu>
</Button>

GestureListener

Il GestureListener è un componente utile per intercettare in modo semplice le gesture di touch su un elemento di interfaccia utente. Tramite event handler è possibile ascoltare eventi di Tap (analogo di un click), Hold, Flick , DragStarted, DragCompleted e DragDelta (per operazioni di trascinamento), PinchStarted, PinchCompleted e PinchDelta (per attività di scaling e rotazioni).

In questo esempio definiamo un'immagine con una trasformazione bidimensionale (RenderTransform) impostata su uno scaling di default uguale a 1, in sostanza lasciamo invariate le dimensioni dell'oggetto. Aggiungiamo inoltre il GestureListener configurato per ascoltare l'evento di PinchDelta, ovvero la classica gesture con due dita che usiamo per zoomare del contenuto.

<Image Source="logo.jpg">
<Image.RenderTransform>
  <ScaleTransform x:Name="ImageScaling" ScaleX="1" ScaleY="1" />
</Image.RenderTransform>
<toolkit:GestureService.GestureListener>
<toolkit:GestureListener PinchDelta="OnPinchDelta" />
</toolkit:GestureService.GestureListener>
</Image>

Ricordiamo che l'evento di PinchDelta verrà invocato diverse volte durante l'attività di touch. Nell'event handler è sufficiente recuperare l'EventArgs PinchGestureEventArgs per ottenere il ratio della distanza rispetto all'ultima operazione e impostare con tale valore lo scaling sull'oggetto.

private void OnPinchDelta(object sender, PinchGestureEventArgs e)
{
         ImageScaling.ScaleX = e.DistanceRatio;
         ImageScaling.ScaleY = e.DistanceRatio;
}

HubTitle

Se avessimo bisogno di ricreare l'effetto dello start menu di Windows Phone, ovvero un'insieme di tile animati, in grado di visualizzare testo e immagine in una mattonella "duble fas", il controllo HubTitle sarebbe adatto al compito.

L'utilizzo di un HubTitle è semplice, è sufficiente inserirne una serie in un ScrollViewer oppure usarlo come ItemTemplate di una ListBox, etc:

<toolkit:HubTile Source="/Images/Dessert.jpg"
                 Title="Dessert"
				 Notification="2 Nuove
Ricette"
				 DisplayNotification="True" />
<toolkit:HubTile Source="/Images/Fruits.jpg"
                 Title="Fruits"
				 GroupTag="Food"/>

Figura 6. HubTitle
(clic per ingrandire)


HubTitle


Ti consigliamo anche