Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 9 di 46
  • livello intermedio
Indice lezioni

Gestire le categorie dei prodotti

Impariamo a gestire le categorie e le sottocategorie dal pannello di controllo di Magento, una procedura che consentirò agli utenti di trovare facilmente quello che stanno cercando e favorirà l'indicizzazione e il posizionamento delle pagine nei motori di ricerca.
Impariamo a gestire le categorie e le sottocategorie dal pannello di controllo di Magento, una procedura che consentirò agli utenti di trovare facilmente quello che stanno cercando e favorirà l'indicizzazione e il posizionamento delle pagine nei motori di ricerca.
Link copiato negli appunti

Le categorie rappresentano un sistema di raggruppamento dei prodotti che permette al cliente di affinare la ricerca dell'articolo desiderato partendo dal nome della categoria stessa e continuando tramite le sottocategorie. Questo significa che la creazione delle categorie e la successiva fase di associazione dei prodotti deve essere eseguita in modo tale da rendere più facile possibile l'identificazione della categoria in cui trovare un prodotto, senza troppi passaggi tra le varie sottocategorie.

I dati di esempio di Magento forniscono uno schema preliminare della suddivisione in categorie e della formazione degli "alberi delle categorie".

L'albero delle categorie

Per gestire la creazione e la modifica delle categorie, bisogna recarsi nel backend nella sezione "Catalogo > Gestisci categorie".

Figura 1. Esempio di Albero delle Categorie.
 Esempiodi Albero Categorie

A questo punto, se i dati di esempio sono stati installati, si può avere un'idea del perché si parla di albero delle categorie: è presente una categoria di root che rappresenta la categoria "genitore" di tutte le categorie di quel determinato negozio. Ogni categoria dovrà essere una sottocategoria della categoria di root, ognuna di queste potrà poi avere a sua volta una o più sottocategorie.

La categoria di root deve essere univoca per ogni negozio, di conseguenza quando si vuole creare una nuova categoria di root per un determinato store bisognerà premere sul pulsante "Aggiungi categoria di root" e successivamente assegnarlo allo store di appartenenza nell’area di configurazione dei negozi multipli. Il processo di creazione di una categoria di root non si discosta da quello di creazione di una categoria normale, tuttavia è importante sottolineare che la categoria di root deve essere usata solo per lo scopo per cui è stata prevista. Mai usare categorie di root per le categorie standard da visualizzare nel frontend.

Gestione delle categorie

La creazione delle categorie e la loro modifica segue un procedimento molto simile: per la creazione bisogna scegliere quale sarà la categoria genitore (nel caso sia una categoria primaria la categoria genitore è quella di root), premere sul pulsante "Aggiungi sottocategoria" e compilare i campi contenuti nelle quattro schede che compaiono nella pagina; invece per la sua modifica basta premere sul nome della categoria e modificare i dati inseriti nelle schede viste in fase di creazione.

Magento mette anche a disposizione un comodo sistema "Drag & Drop", cioè nel caso si commetta un errore o si cambi idea su quale categoria debba essere genitore di una delle sottocategorie, la si può trascinare e poi rilasciare all'interno della categoria prescelta.

La prima scheda per la creazione di una nuova categoria è quella relativa alle "informazioni generali": queste informazioni sono rappresentate dal nome della categoria, il quale apparirà nel frontend e nella navigazione a livelli (se l'ultima opzione viene impostata su "sì") e che quindi darà un'idea al cliente di cosa quella categoria contiene. E’ possibile inoltre decidere di caricare un'immagine che verrà visualizzata nella pagina della categoria e una piccola descrizione che verrà inserita sotto l'immagine stessa.

Figura 2. Schermata di creazione di una sottocategoria.
Schermata di creazione di una sottocategoria

È anche possibile mantenere la categoria non attiva in modo che non sia visibile nel frontend. Le rimanenti informazioni sono invece importanti ai fini dell'indicizzazione della categoria sui diversi motori di ricerca:

Impostazione Descrizione
URL Key In questo modo è possibile scegliere l'URL della categoria nel frontend (non visibile per la categoria di root).
Titolo pagina Il titolo che viene mostrato nell'intestazione del browser quando ci si trova nella pagina della categoria e nei risultati dei motori di ricerca.
Meta Keywords Rappresentano le parole chiave attinenti ai prodotti contenuti nella categoria in modo da migliorare l'indicizzazione (ultimamente l’uso delle meta keywords è diventato meno rilevante rispetto al passato).
Meta description Anche questo è un campo importante ai fini dell'indicizzazione dei motori di ricerca, bisogna scrivere una piccola descrizione della categoria che verrà mostrata sotto il link nei risultati dei motori di ricerca.La seconda scheda invece è quella delle "Impostazioni di visualizzazione", ovvero di come la categoria verrà visualizzata nel frontend.
Tipologia di visualizzazione Permette di scegliere cosa verrà mostrato nella pagina della categoria, solo i prodotti, solo un blocco statico creato appositamente o entrambi. Può rivestire un ruolo strategico di rilievo per creare promozioni o landing page.
Blocco CMS Rappresenta il blocco statico citato nel campo precedente, sono blocchi che vengono creati in una diversa sezione del backend e che verranno approfonditi in seguito.
È ancorato Se si decide che la categoria è ancorata questa verrà mostrata nel menu di navigazione a livelli sulla sinistra nel frontend, mostrando anche una lista degli attributi filtrabili. La categoria parente inoltre erediterà tutti i prodotti delle categorie figlie.
Lista prodotti disponibili ordinati per Permette di scegliere gli attributi che il cliente potrà utilizzare per ordinare i prodotti (sovrascriverà l’impostazione globale data nella configurazione della piattaforma).
Lista prodotti ordinati di default per Permette di scegliere l'attributo che servirà per ordinare i prodotti quando il cliente aprirà la pagina di questa categoria (sovrascriverà l’impostazione globale data nella configurazione della piattaforma).
Intervallo delle fasce di prezzo della Navigazione a Livelli Tramite questo campo è possibile ignorare le impostazioni inserite durante la fase di "configurazione del catalogo" vista in precedenza, inserendo lo scarto (nella valuta del negozio) tra le varie fasce di prezzo che verranno mostrate nella navigazione a livelli.

La scheda successiva è denominata "Design personalizzato", in modo da definire il design di quella determinata categoria e, nel caso sia necessario, differenziarlo dalle altre.

Figura 3. Configurazione design personalizzato per la categoria.
Configurazione design personalizzato per la categoria

In questa scheda è possibile scegliere se utilizzare il design della categoria genitore di questa sottocategoria, se applicare il design scelto anche ai prodotti associati alla categoria e selezionare dal menu a tendina quale design utilizzare tra i temi presenti in Magento. I due campi relativi alla data consentono di scegliere se utilizzare un design personalizzato solo per un periodo limitato di tempo (legato a qualche ricorrenza o a delle offerte specifiche). Gli ultimi due campi servono per personalizzare ulteriormente il design della pagina inserendo del codice XML specifico o modificando il layout della pagina (di default composto da tre colonne).

L'ultima scheda è quella che permette di "Associare i prodotti alla categoria", per farlo basta selezionare il prodotto tramite la spunta della checkbox alla sinistra del suo nome e salvare la categoria. Nel caso i prodotti siano tanti, per velocizzare la ricerca si può utilizzare la barra in alto sopra l'elenco dei prodotti, scegliendo quali criteri utilizzare per cercare i prodotti da aggiungere tra quelli presenti nell'intero negozio.


Ti consigliamo anche