Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Commutatore aree di lavoro

Disporre i workspaces in base alle nostre esigenze
Disporre i workspaces in base alle nostre esigenze
Link copiato negli appunti

A partire dalla Suite CS4, Photoshop si è arricchito di un gestore di area di lavoro: gli spazi, comprensivi di menu, pannelli e strumenti, vengono organizzati sulla base dell'operazione in corso. Per questo, potremo scegliere una disposizione del workspace in modo che si adatti, di volta in volta, alla pittura o alla fotografia, senza dover isolare manualmente solo le funzioni che ci interessano. Photoshop CS5 perfeziona le aree lavoro, favorendone una selezione rapida fra quelle di default e la creazione di nuovi workspace personalizzati. Di seguito, andremo a illustrare le principali aree di lavoro basiche fornite dal software, tra cui la recente Novità in CS5, pensata per evidenziare le innovative funzioni dell'ultima versione della Suite Adobe.

Le aree di lavoro di default

Photoshop CS5 dispone di un set nutrito di aree di lavoro di default e, ai primi accessi al software, ne mostra tre nella parte superiore destra dell'interfaccia: Essenziali, Disegno e Pittura. Le tre aree sono suddivise in base ai loro task primari: Essenziali (Figura 1) è dedicata ai compiti comuni, quale la gestione di colori e livelli; Disegno (Figura 2) si focalizza sugli strumenti di inserimento del testo o delle forme; Pittura sui pennelli e la gestione dei campioni (Figura 3). Per passare da un'area di lavoro all'altra, sarà sufficiente cliccare il pulsante corrispondente: in questo modo la nostra interfaccia si modificherà così da agevolare e adattarsi alla tipologia di lavoro in corso.

Figura 1
Area Essenziali
Figura 2
Area Disegno
Figura 3
Area Pittura

Le tre aree appena elencate, però, non sono le uniche fornite da Photoshop CS5. Di fianco a Essenziali, troviamo un comodo slider orizzontale: basterà trascinarlo verso sinistra per far comparire tutti i tipi d'area disponibili (Figura 4). Tra questi, figurano: Fotografia, pensato per l'elaborazione dei nostri scatti; 3D, per la gestione delle nuove funzioni a tre dimensioni; Movimento, per l'editing su fotogrammi o parti di filmati. A questo si aggiunge il comodo Novità in CS5 che, come vedremo fra poco, faciliterà l'apprensione delle funzioni dell'ultima Suite Adobe.

Figura 4 (click per ingrandire)
Elenco completo aree di default

L'area Novità in CS5 e i workspace personalizzati

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, la disposizione in aree permette di raggruppare tutte le funzioni specifiche per un determinato task, in modo che il nostro workspace contenga solo gli elementi che ci possono ritornare utili per un determinato compito. La nuova area di default Novità in CS5, invece, nasce con uno scopo diverso. Una volta attivato questo workspace, infatti, verranno poste in evidenza tutte quelle funzioni introdotte dalla CS5, ovvero quelle non presenti nelle versioni precedenti del software. Parliamo, ad esempio, di MiniBridge, dei tool 3D, dei nuovi pennelli con supporto OpenGL e di tutta la macroarea dell'interattività di CS Live. Inoltre, dopo aver selezionato Novità in CS5, basterà navigare fra i comuni menu per trovare facilmente le innovazioni di Photoshop CS5: tutti i nuovi strumenti saranno evidenziati da una barra azzurra (Figura 5).

Figura 5
Novità in CS5

L'utente, tuttavia, non è limitato alle aree di base proposte da Adobe: esiste, infatti, la possibilità di crearne di nuove, personalizzate secondo le proprie esigenze. Per salvare la configurazione dell'interfaccia visualizzata a schermo, basterà cliccare sull'apposita icona posta di fianco alle denominazioni di default, scegliere Nuova area di lavoro (Figura 6) e immettere il nome desiderato. Fatto questo, si potrà decidere se includere anche le Scelte rapide da tastiera, ovvero l'insieme degli shortcut per i task più comuni, e la disposizione del Menu (Figura 7). L'area creata verrà posta alla sinistra di quelle di default, quindi accanto a Essenziali.

Figura 6
Creazione di una nuova area di lavoro
Figura 7
Impostazioni della nuova area di lavoro

Conclusioni

Photoshop CS5 si propone di migliorare il commutatore dell'area di lavoro introdotto con la Suite CS4. Oltre ad un ampliamento delle opzioni di default, tra cui vale la pena di ricordare l'area dedicata al 3D e quella pensata per le novità di recente introduzione, l'utente può contare su una maggiore personalizzazione, grazie alla facilità con cui può creare ed eliminare workspace personali. Di rilievo è Novità in CS5, un'area di lavoro che consente di cogliere visivamente tutte le novità introdotte da Adobe.


Ti consigliamo anche