Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

La regola numero uno

Come gestire la privacy su Facebook e qual è la regola numero uno da tenere sempre in considerazione
Come gestire la privacy su Facebook e qual è la regola numero uno da tenere sempre in considerazione
Link copiato negli appunti

Privacy e Facebook: due termini che non sempre vanno d'accordo tra loro e la cui unione rischia di ridefinire il concetto stesso di protezione dati personali. Quando si pubblica un video su Facebook, è ovvio che lo si faccia perché questo video sia condiviso con i nostri amici. Allo stesso tempo, la tutela assoluta della nostra privacy implicherebbe l'assenza da Facebook.

Fortunatamente la piattaforma consente di avere il massimo controllo sulla condivisione delle nostre informazioni e su chi può avervi accesso, cosa che, nella pratica, ci consente di essere presenti nel più noto dei social network senza dover rinunciare alla nostra privacy. Nelle prossime sezioni di questa guida vi guideremo nel mondo della tutela della privacy in Facebook e scopriremo quali accorgimenti tecnici ci consentono di controllare ogni informazione personale che pubblicheremo.

Nelle prime lezioni della guida vedremo come preservare la privacy del profilo di ogni utente, nella seconda parte vedremo le opzioni per le applicazioni e, nell'ultima parte, proporremo un approccio radicale: la cancellazione dell'account.

Chi volesse dare uno sguardo alle regole di privacy di Facebook dovrebbe invece navigare nella pagina ufficiale.

Regola numero uno: il buonsenso

Facebook logoLa prima regola che occorre rispettare se non vogliamo rischiare che foto, video e informazioni personali non cadano nelle mani di persone non gradite consiste nell'utilizzare il buon senso. È possibile impostare Facebook in modo controlli nel dettaglio ogni aspetto legato alla visibilità di informazioni e contenuti da parte degli altri membri o dei navigatori del Web, ma richiede un livello di attenzione molto elevato e un altrettanto consapevole utilizzo delle opzioni avanzate di configurazione.

Se non vogliamo che alcune foto possano, anche accidentalmente, essere intercettate da altri membri di Facebook, la strada più sicura è non caricarle affatto! Allo stesso modo, inserire informazioni non necessarie nel nostro profilo, come i numeri della carta di credito, o pubblicare notizie lavorative o sui nostri stati sentimentali potrebbe essere sconsigliabile qualora un datore di lavoro o un ex fidanzato volessero ficcare il naso nei nostri affari. Detto questo, scopriamo come "blindare" le nostre informazioni personale e limitare in maniera molto dettagliata la possibilità che ciascun tipo di informazione che ci riguarda possa essere fruito da amici ed estranei.


Ti consigliamo anche