Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 21 di 21
  • livello principiante
Indice lezioni

Impostazioni sulla privacy

Come controllare la pubblicazione delle proprie informazioni e preservare la propria privacy su Facebook
Come controllare la pubblicazione delle proprie informazioni e preservare la propria privacy su Facebook
Link copiato negli appunti

L'enorme quantità di informazioni private e personali che vengono gestite da Facebook rende molto attuale il tema della privacy. Chi decide volontariamente di iscriversi a Facebook e di utilizzarlo come strumento per intrattenere rapporti sociali inevitabilmente deve giungere a un compromesso con il livello di privacy personale, poiché non avrebbe nessun senso avvalersi di un social network mantenendo l'anonimato e non comunicando nulla della propria sfera personale.

Va tuttavia considerato il fatto che non sempre chi partecipa alle attività di Facebook è perfettamente consapevole di chi e come posa raggiungere le nostre informazioni personali e curiosare nel profilo compilato. Il livello di accesso ai dati personali che alcune applicazioni, come abbiamo visto nei capitoli precedenti, possono raggiungere è davvero notevole e per molti versi non del tutto percepito da chi le installa.

Partendo dalla considerazione di base che se vogliamo essere sicuri che nessuno veda le nostre fotografie, i nostri filmini privati o che sia informato in tempo reale sul nostro stato sentimentale e su quello che stiamo facendo faremmo meglio a non iscriverci a Facebook, ci sono tuttavia delle ragionevoli vie di mezzo che possono ridurre l'impatto di questo strumento sulla nostra privacy.

Innanzi tutto, come già visto, ogni qual volta installiamo un'applicazione o un gioco, regoliamo come meglio crediamo le impostazioni di ciascun software aggiuntivo. Possiamo inoltre definire "una volta per tutte" alcune tipologie di informazioni che non potranno mai essere utilizzate dalle applicazioni esterne. Per farlo, clicchiamo in alto vicino al motore di ricerca su Impostazioni, scorriamo la pagina e clicchiamo su gestisci accanto alla voce privacy, poi su Applicazioni e, per finire, Impostazioni.

Figura 40: Le impostazioni di privacy di Facebook
 Le impostazioni di privacy di Facebook

In questa schermata possiamo selezionare o deselezionare il tipo di dati a cui le applicazioni aggiuntive avranno accesso, al di là delle impostazioni definite per le singole applicazioni. Il livello di dettaglio è molto alto, e già con questo strumento si potrà stare certi che alcune informazioni sensibili non possano essere lette in alcun modo da programmi gestiti da aziende e sviluppatori che non fanno direttamente parte di Facebook.

Una strada radicale per impedire a singole persone di intrattenere alcun tipo di rapporto con noi è quella che prevede il blocco totale di specifiche persone. La lista delle persone bloccate va compilata a mano. Per iniziare a stilare l'elenco delle persone che non potranno più avere accesso a nessuna delle informazioni che ci riguardano, dal nostro status alle fotografie pubblicate, dalle immagini di nostri amici in cui siamo taggati alla possibilità di inviarci poke o messaggi o, più semplicemente, di anche solo trovarci nel motore di ricerca, possiamo andare nella pagina di partenza delle configurazioni per la privacy.

Figura 41: Bloccare gli utenti
 Bloccare gli utenti

Per raggiungere la lista, clicchiamo in alto sul link Impostazioni e, successivamente, su Impostazioni sulla Privacy. In fondo alla pagina troveremo il riquadro dove digitare il nome della persona da bloccare in modo totale. In qualsiasi momento potremo, riaccedendo alla stessa lista, riabilitare le persone bloccate semplicemente eliminandoli dalla lista degli esclusi.

Per definire con la massima precisione quali informazioni del nostro profilo saranno visibili, ed eventualmente a chi precluderle, nella pagina di configurazione della privacy clicchiamo su Profilo. Per ognuna delle tipologie di informazioni di profilo disponibili, possiamo scegliere quale gruppo di persone può visualizzarle ed eventualmente escludere qualche persona specifica compilando un elenco di esclusi per ogni tipo di informazione privata.

Figura 42: Impostare le configurazioni analitiche
Impostare le configurazioni analitiche

Anche per quanto riguarda la nostra reperibilità nel motore di ricerca, possiamo intervenire significativamente sulle impostazioni della privacy in modo da regolare non solo la "qualità e quantità" di informazioni indicizzate nel motore, ma anche stabilire se vogliamo essere reperibili anche al di fuori del motore di ricerca di Facebook, in altre parole attraverso le classiche ricerche Web effettuate con Google e altri sistemi analoghi. Per non comparire nelle ricerche di Google basta andare alla pagina della privacy di ricerca e togliere il segno di spunta dalla voce Inseriscimi nell'elenco di ricerca pubblico e rendimi disponibile per l'indicizzazione nei motori di ricerca.

Figura 43: Le impostazioni di privacy per la ricerca
Le impostazioni di privacy per la ricerca

Prestando la giusta attenzione alle impostazioni per la privacy e dedicando qualche minuto alla regolazione di alcuni parametri, potremo utilizzare in maniera più consapevole Facebook e sfruttarne al meglio le potenzialità.


Ti consigliamo anche