Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 34 di 66
  • livello principiante
Indice lezioni

Le porzioni

La possibilità di suddividere una immagine in parti più piccole consente di avere un download più rapido delle pagine.
La possibilità di suddividere una immagine in parti più piccole consente di avere un download più rapido delle pagine.
Link copiato negli appunti
figura

La possibilità di suddividere una immagine in parti più piccole (porzioni)
consente di avere un download più rapido delle pagine. Con Fireworks questa
suddivisione viene effettuata in modo semplice e intuitivo, inoltre alle
porzioni possono essere associate funzionalità interattive, come effetti
rollover più o meno complessi, esattamente come per i punti attivi. Infatti un
punto attivo può essere convertito in porzione con il comando Inserisci >
Porzione.

Le porzioni vengono visualizzate a schermo come aree
verdi semitrasparenti da cui fuoriescono delle linee rosse che individuano le
linee di taglio lungo cui verrà suddivisa l'immagine complessiva al momento
dell'esportazione. Anche qui è presente il cerchietto per i comportamenti
"trascina e rilascia".

Nel pannello Oggetto, oltre alle caselle per
associare URL e testo alternativo, compare anche l'opzione Porzioni con auto
nom.; deselezionandola è possibile inserire un nome (senza aggiungere
l'estensione) personalizzato che verrà attribuito, in fase di esportazione,
all'immagine corrispondente. Agli altri pezzi in cui risulterà divisa
l'immagine verrà attribuito il nome scelto al momento dell'esportazione
seguito da un suffisso che Fireworks associa automaticamente.

Esempio: se in fase di esportazione si
sceglie per l'immagine il nome "prova" le varie porzioni avranno nomi del
tipo prova_r#_c# dove r# e c# fanno riferimento alle righe e colonne della
tabella che dovrà essere usata nel browser per ricostruire l'iimmagine.

Può capitare che porzioni molto vicine in effetti si sovrappongano, in tal
caso Fireworks per la zona di sovrapposizione prende in considerazione la
porzione in primo piano. È comunque opportuno cercare di evitare
sovrapposizioni e per questo ci viene in aiuto lo strumento Porzione poligonale.

Nota: oggetti che siano prima convertiti in
punti attivi e poi in porzioni danno luogo a porzioni poligonali.


Ti consigliamo anche