Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Personalizzazione di 1st Page 2000

Impostare Annullamenti multipli e annullamenti dopo il salvataggio - Personalizzare le barre strumenti Expert - Lavorare senza barre strumenti - SideBar e utilizzo lista comandi.
Impostare Annullamenti multipli e annullamenti dopo il salvataggio - Personalizzare le barre strumenti Expert - Lavorare senza barre strumenti - SideBar e utilizzo lista comandi.
Link copiato negli appunti

Si tratta di un'impostazione semplicissima e fondamentale che è importante vedere subito.

Se sul menu [Options->Grouped Undo] è presente un segno di spunta, sono consentite più azioni di annullamento con uno storico piuttosto lungo. Sullo stesso menu: [Options->Undo after save], la presenza del baffetto indica che possiamo annullare un'azione anche dopo aver salvato un documento (chiaramente prima di chiudere il programma). Consiglio vivamente di lasciare il baffetto su entrambe le opzioni.

Molti tasti di scelta rapida risultano già impostati ed indicati a fianco della rispettiva voce di menu. Si possono impostare tasti di scelta rapida per qualunque impostazione tramite: [Options->Customize Keyboard Shortcuts].

Premendo su una delle barre Expert col tasto destro, è possibile abilitarne/disabilitarne alcune, andando sul menu contestuale Organize è possibile cambiarne l'ordine di visualizzazione, mentre andando su Customize, è possibile cambiarne i contenuti cioè spostare, rimuovere o aggiungere alcuni strumenti e creare delle nuove barre aggiuntive. Infine, premendo sulla doppia linea verticale che sta alla sinistra di ogni barra, è possibile spostarla all'esterno della tooltab e posizionarla dove si preferisce su qualunque lato dello schermo o addirittura lasciarla fluttuante. Infine anche le 4 barre che stanno normalmente alla sinistra dello schermo possono essere spostate o inserite all'interno della Tooltab e una volta inserite lì, possono essere anche personalizzate. La stessa opzione di personalizzazione di cui vi ho parlato (anzi scritto) è raggiungibile anche dal menu [Options->Customize Toolbar].

Attenzione: Le personalizzazioni effettuate eventualmente sulla barra Expert (o Palette) restano memorizzate anche passando alla modalità Normale e viceversa.

Se non vi è piaciuta nessuna delle barre strumenti presenti, esiste un'ulteriore possibilità: si può lavorare in modalità Normal disabilitando tutte le barre e eventualmente, abilitare la Sidebar e all'interno di questa andare sulla lista di visualizzazione comandi (secondo tasto da sinistra).
Da qui sarà disponibile tutta la lista dei comandi HTML e ColdFusion. Partendo dall'alto vediamo:
Un elenco a discesa da cui possiamo filtrare i tipi di comandi che vogliamo visualizzare; possiamo scegliere in base ad una delle versioni di standard HTML, o in base alla compatibilità con una specifica versione di browser Explorer o Netscape. Infine possiamo chiedere di visualizzare i comandi di ColdFusion 3 oppure le estensioni relative alla WebTv.

Se vogliamo visualizzare in contemporanea più tipi di comandi, basta premere sulla scritta "Filter Tags" e attivare o disattivare le varie opzioni.
A fianco alla scritta "Filter Tags", ci sono due bottoni che permettono di riordinare i comandi rispettivamente in ordine alfabetico o in ordine di categoria.

Se poi ingrandiamo la Side bar, possiamo notare che a fianco ad ogni comando ci sono altri dati: in particolare abbiamo la descrizione, la categoria di appartenenza, il codice iniziale e quello finale, e l'indicazione del comando completo di opzioni. Infine la prima colonna sulla sinistra, è occupata da una casella di controllo (checkbox, in pratica il quadratino che può essere segnato o meno).

Considerando che la lista dei comandi è a disposizione perché possano essere inseriti agevolmente nel punto di inserimento con un doppio click del mouse, la checkbox serve ad indicare se vogliamo inserire il comando in formato base (cioè comando di apertura e di chiusura) o in formato esteso (cioè con tutte le opzioni). Una volta che ci personalizziamo tale lista dei comandi, potremo agire con la massima semplicità e inoltre con la certezza di usare i comandi corretti in base alla compatibilità che ci interessa. Quindi, se vogliamo creare un documento compatibile ad esempio con lo standard HTML 3.2, basterà impostare il filtro e non correremo il rischio di inserire comandi che siano successivi e quindi incompatibili con alcuni browser.

Ma la possibilità di personalizzazione non finisce qui: infatti, se non ci piacciono le categorie a cui sono stati assegnati alcuni comandi o se vogliamo modificarne le opzioni, basta selezionare il tag incriminato e scegliere dal menu contestuale la voce: Edit Tag che ci consentirà di modificare tutto ciò che vogliamo.


Ti consigliamo anche