L’evento Page_Load() viene eseguito ogni qualvolta la pagina viene richiesta dall’utente. Per evitare questa situazione, bisogna semplicemente controllare lo stato della proprietà IsPostBack:

<script language=”VB” runat=”server”>

Sub Page_Load(Source As Object, E As EventArgs)

if not Page.IsPostBack then

‘Questo codice viene eseguito solo una volta

….

end if

End Sub

</script>

Per convertire una stringa in intero ci si può avvalere del metodo Parse della classe Int32:

Dim numStringa as String = “78”
Dim strNumero as Integer = Int32.Parse(numStringa)

Se usiamo dati che vengono da sorgenti non sempre attendibili prepariamoci a gestire un’eccezione dovuta alla formattazione non conforme della stringa (es. “a78”)

Supponiamo di immagazzinare in una variabile di tipo DateTime la data e l’ora corrente con una riga di codice tipo:

DateTime Adesso = DateTime.Now;

Possiamo formattare la data e l’ora contenute nella variabile “Adesso” per restituire all’utente della nostra applicazione una data in un formato leggibile ed utile. Partendo da un valore di data 04/12/2001 10.53.53, se ad esempio scriviamo:

Label1.Text = Adesso.ToString(“d”);

otteniamo: 04/12/2001. Vediamo altri casi:

Label1.Text = Adesso.ToString(“D”); –> martedì 4 dicembre 2001

Label1.Text = Adesso.ToString(“t”); –> 10.53

Label1.Text = Adesso.ToString(“m”); –> 04 12

Label1.Text = Adesso.ToString(“y”); –> dicembre 2001

È anche possibile creare delle formattazioni completamente personalizzate, si consulti a tal proposito la tabella DateTimeFormatInfo Class nella documentazione del .Net Framework

Questo script mostra come collegarsi ad un web server remoto richiedendo un servizio di date e orari usando la classe TcpClient

<%@page language=”C#” %>

<%@ Import Namespace=”System.IO” %>

<%@ Import Namespace=”System.Net.Sockets” %>

<script runat=”server”>

void Page_Load( object Sender, EventArgs e )

{

try {

// Mi connetto ad un time server, porta 13

TcpClient myClient = new TcpClient(“ntp2a.mcc.ac.uk”, 13);

// recupero con un oggetto stream la data e l’ora e la metto

scrivo nell’etichetta

Stream myStream = myClient.GetStream();

StreamReader sr = new StreamReader(myStream);

Label1.Text = sr.ReadToEnd();

}

catch (Exception ex) {

// Scrive l’errore eventuale nella etichetta

Label1.Text = ex.Message;

}

}

</script>

<html>

<body>

<asp:Label id=”Label1″ runat=”server” />

<HR>

</body>

</html>

Un semplice script che mostra come concatenare stringhe in C#

Possiamo usare l’operatore “+”:

String str1 = “Hello”;

String str2;

str2 = str1 + ” World”

Per incrementare le prestazioni della nostra applicazione, nel caso in cui ci siano spesso operazioni di modifica di stringhe è consigliabile usare l’oggetto StringBuilder.

StringBuilder MyStringBuilder = new StringBuilder(“Hello World!”);

MyStringBuilder.Insert(6,”Cruel “);

In questo esempio viene inserita la parola Cruel in sesta posizione creando così “Hello Cruel World!”

Guida che, partendo da un livello base, introduce C# (che si legge C sharp), il linguaggio di programmazione che, tra l’altro, è stato usato per scrivere la piattaforma .NET