Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Windows 11: WSA è finalmente disponibile in versione stabile

Microsoft annuncia che il sottosistema Windows per Android su Windows 11 ha raggiunto la sua forma stabile, si tratta della versione 1.
Microsoft annuncia che il sottosistema Windows per Android su Windows 11 ha raggiunto la sua forma stabile, si tratta della versione 1.
Link copiato negli appunti

Il sottosistema Windows per Android, ovvero quello che consente a Windows 11 di eseguire le app sviluppate per la piattaforma mobile di "big G", ha finalmente e ufficialmente raggiunto la sua forma stabile. Da pochissimo, infatti, è disponibile la versione 1 (si tratta però di un nome formale, l’ultima build è la 2209.40000.26.0).

Windows 11: disponibile la versione 1 stabile del WSA

A rendere nota la buona nuova è stato, proprio nel corso delle ultime ore, Cory Hendrixson, sviluppatore di Microsoft, mediante la pubblicazione di un apposito post su Twitter, informando che il WSA (Windows Subsystem for Android) è in distribuzione per tutti in 31 mercati e mette a disposizione oltre 50.000 app grazie alla partnership con Amazon e il suo Appstore.

Il changelog completo della relase è quello di seguito indicato.

  • Miglioramenti all'HAL della fotocamera
  • Miglioramenti alla stabilità della clipboard
  • Migliori alla prestazioni in multi-threading (più di otto core)
  • Miglioramenti alla sicurezza della trasmissione del flusso dati grafico
  • Miglioramenti alla stabilità per il lancio dei pacchetti
  • Aggiornamenti di sicurezza per ANGLE e GSK
  • Telemetria annotata con le fonti di installazione dei pacchetti
  • Sistemata la finestra con le informazioni legali
  • Aggiornamenti di sicurezza al kernel Linux
  • Miglioramenti alla stabilità della piattaforma
  • Aggiornamento a Chromium WebView 105

Da tenere ben presente che il fatto che Windows per Android abbia raggiunto la condizione in questione non significa in alcun modo che Microsoft intenda fermarsi con lo sviluppo. Esiste infatti una roadmap ben precisa delle prossime cose a cui l’azienda di Redmond vuole lavorare, come i widget, l’accesso diretto Bluetooth, lil backup e il ripristino dei file e molto altro ancora.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche