Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Windows 10: corretto l'errore 0xc000021a che causava la BSoD

Con il Patch Tuesday di gennaio 2023, Microsoft ha posto rimedio all'errore 0xc000021a comparso su Windows 10 dopo l'update di dicembre.
Con il Patch Tuesday di gennaio 2023, Microsoft ha posto rimedio all'errore 0xc000021a comparso su Windows 10 dopo l'update di dicembre.
Link copiato negli appunti

A inizio settimana, Microsoft ha reso disponibile il primo Patch Tusday dell’anno per Windows 11 e ha fatto lo stesso anche per Windows 10. Per il sistema operativo meno recente, però, l’update risulta particolarmente significativo in quanto va a correggere un problema che stava causando non pochi grattacapi e che era sopraggiunto dopo l’aggiornamento KB5021233 dello scorso mese.

Windows 10: risolto l'errore 0xc000021a

Andando più nello specifico, dopo aver eseguito l’aggiornamento di dicembre, alcuni utenti erano incappati nella BSoD, la tanto temuta schermata blu della morte che non preannuncia assolutamente nulla di buono quando si palesa. Dopo aver individuato le cause alla base della cosa, Microsoft aveva poi identificato la problematica con il codice errore 0xc000021a.

Come soluzione momentanea, l’azienda di Redmond aveva suggerito l’esecuzione di una serie di passaggi da attuare mediante il Windows Recovery Environment in attesa che la cosa venisse corretta definitivamente.

Con il rilascio dell’aggiornamento KB5022282 avvenuto questo martedì, poi, tutto è stato risolto. Nelle note di rilascio, infatti, Microsoft scrive quanto segue (che riportiamo in forma tradotta).

Questo aggiornamento dovrebbe far sì che il problema non si presenti. I dispositivi Windows che ne hanno già sofferto devono comunque seguire i passaggi descritti.

L'azienda di Redmond suggerisce di evitare soluzioni alternative a quelle ufficiali, di non eliminare ad esempio il file hidparse.sys dalla cartella system32 che in parte costituiva il problema.

Da notare che l'aggiornamento KB5022282 è relativo a Windows 10 22H2, 21H2, 21H1 e 20H2 e si può ottenere tramite Windows Update oppure può essere scaricato e installato manualmente tramite il Microsoft Update Catalog.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche