Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Ubuntu 22.10: in arrivo un nuovo Setting Panel

Ubuntu 22.10: il nuovo Setting Panel di GNOME 42 è finalmente approdato nel ramo di sviluppo della distribuzione di Canonical
Ubuntu 22.10: il nuovo Setting Panel di GNOME 42 è finalmente approdato nel ramo di sviluppo della distribuzione di Canonical
Link copiato negli appunti

I developer Canonical sono all'opera sul ramo di sviluppo della distribuzione. Ubuntu 22.10 è attesa per ottobre e dovrebbe introdurre diverse innovazioni interessanti che consentiranno di rendere più fluido il workflow con tale sistema. Ad esempio alcune delle novità di maggiore rilievo saranno l'implementazione di GNOME 43, la futura stable release del desktop environment di riferimento di Ubuntu, e del nuovo server audio di default PipeWire. In queste ultime settimane è arrivato anche un Setting Panel completamente rinnovato. Si tratta di un tool molto atteso dalla community di tester visto che introduce diverse migliorie ed utility che permettono di personalizzare più agilmente il comportamento di Ubuntu e dell'ambiente grafico GNOME.

Tale Setting Panel è parte integrante di GNOME 42 e non è stato incluso in Ubuntu 22.04 LTS per tutta una serie di motivazioni tecniche che i developer di Ubuntu non hanno ancora ben chiarito. Su Ubuntu 22.04 e 22.10 infatti non sono presenti tutti i pacchetti più aggiornati dell'ambiente grafico GNOME. Si tratta di una precisa scelta del team di Canonical che da diversi anni preferisce non seguire completamente il ciclo di sviluppo di GNOME ma bensì realizza un mix personale di pacchetti proveniente da varie build differenti, in modo tale da offrire un esperienza utente personalizzata ed un ambiente di lavoro il più stabile ed affidabile possibile.

Quindi in Ubuntu 22.04 LTS è stata adottata una vecchia versione del GNOME Control Center al posto della più recente Setting Panel. Tale situazione però può portare svariati disagi agli utenti della distribuzione, questo perché si possono facilmente generare delle incompatibilità con determinati programmi e librerie software, inoltre cosi facendo si impedisce l'arrivo di nuove funzionalità per diversi mesi.

Il nuovo Setting Panel inoltre è stato dotato di una serie di tuning sviluppati dai mantainer di Canonical. I temi di sistema hanno mantenuto la loro vecchia collocazione all'interno della sezione chiamata "Appearance" ed i setting del launcher si trovano ora dentro un pannello chiamato "Ubuntu Desktop".

Ti consigliamo anche