Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Perché il cloud storage è una risorsa per gli studenti

Con i suoi vantaggi e utilissime funzionalità, il cloud storage può diventare una vera e propria risorsa per tutti gli studenti.
Con i suoi vantaggi e utilissime funzionalità, il cloud storage può diventare una vera e propria risorsa per tutti gli studenti.
Link copiato negli appunti

Tutti, al giorno d'oggi, utilizziamo un cloud storage. Magari anche senza rendercene davvero conto. Tuttavia sono ancora pochi (seppur in crescita) gli utenti che lo utilizzano per lavoro oppure per studio. Eppure, questo servizio rappresenta una vera e propria risorsa, specialmente per gli studenti grazie alle diverse funzionalità e vantaggi che offre.

Cloud e studenti: i principali vantaggi

Ma quali sono questi vantaggi di cui parliamo? Sappiamo che, ormai, gran parte degli studenti di ogni età e grado stanno lentamente abbandonando carta e penna per fare spazio a computer e tablet. Registri elettronici, appunti, orari di classe, progetti: sono tantissimi gli aspetti della vita scolastica che passano attraverso il digitale. È a questo punto che il cloud storage diventa una risorsa, ecco perché:

  1. Archiviare file in sicurezza. Questo è sicuramente uno tra i vantaggi principali. Salvare i propri progetti, appunti di scuola o comunque file importanti sulla memoria del dispositivo è scontato, ma cosa succederebbe in caso di guasti o furti? Archiviare online in uno spazio sicuro tutti questi dati è fondamentale per non perdere proprio nulla. Il cloud storage diventa quindi una sorta di backup personale.
  2. Accessibilità in qualsiasi momento. Quante volte da piccoli abbiamo dimenticato a casa il quaderno con gli appunti? Con il cloud storage questo problema non esiste, perché i file vengono sincronizzati automaticamente su tutti i dispositivi collegati. Ciò significa che gli studenti possono portare con sé qualsiasi documento in qualsiasi luogo, consultabile in qualsiasi momento. Davvero comodo.
  3. Questione di organizzazione. Gli appunti presi a mano potrebbero risultare a volte un po' disorganizzati. E c'è anche un elevato rischio di perderli. Perciò l'organizzazione è fondamentale per mantenere la mente sempre concentrata sul lavoro: con un cloud storage le copie di appunti e compiti saranno sempre raccolte e aggiornate all'interno di un unico spazio. Un piccolo hub personale.
  4. Collaborazione e condivisione tra studenti. Che sia un lavoro di gruppo oppure per condividere appunti e materiale di studio, la collaborazione è un aspetto importantissimo nello sviluppo scolastico. La maggior parte dei servizi di cloud storage permette la realizzazione di cartelle condivise in cui i partecipanti possono collaborare e inserire qualsiasi file. Così ognuno può lavorare senza perdersi nemmeno un file.

cloud

Il miglior cloud per studenti?

Un buon investimento oggi è una certezza domani. Per questo motivo il nostro consiglio è di evitare servizi cloud che offrono abbonamenti, ma di rivolgersi invece a chi propone soluzioni a vita a fronte di un pagamento una tantum. È il caso di pCloud, tra i leader mondiali del settore e tra i pochissimi che permettono di acquistare uno spazio che diventerà tuo per sempre. Molto comodo da utilizzare per la scuola e il tempo libero.

I vantaggi di pCloud sono innumerevoli: dalla sincronizzazione automatica tra tutti i dispositivi, alle opzioni di backup e condivisione file attraverso cartelle o link, fino alla gestione totale e completa di tutti i dati. Inoltre, è possibile mantenere l'accesso selettivo offline ai tuoi file più importanti, così non dovrai essere per forza connesso a una rete Internet per accedervi.

Fiore all'occhiello di pCloud è la sicurezza: ogni singola fotografia, video, documento o file caricato viene protetto da protocollo TLS/SSL e crittografia 256-bit AES. Vengono inoltre eseguite 5 copie di file su server differenti, per garantire un alto livello di privacy.

Sono tre i piani pCloud disponibili:

  • Premium 500 GB a 199 euro
  • Premium Plus 2 TB a 399 euro
  • Piano personalizzato 10 TB a 1.190 euro

Il costo è una tantum: ciò significa che dovrai pagare solo questa volta, non ci saranno altri costi extra. Accedi a questo link per scoprire tutto ciò che pCloud ha da offrire: hai 10 giorni di tempo per chiedere un rimborso se non sei soddisfatto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche