Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Microsoft Defender migliora la protezione dai ransomware: basterà?

Con un aggiornamento, è stata migliorata la sicurezza garantita da Microsoft Defender, integrato in Windows 11. Sarà sufficiente?
Con un aggiornamento, è stata migliorata la sicurezza garantita da Microsoft Defender, integrato in Windows 11. Sarà sufficiente?
Link copiato negli appunti

Con un post pubblicato sul blog ufficiale, il colosso di Redmond ha annunciato di aver distribuito nuove build (22621.450 e 22622.450) di Windows 11 riservate ai membri del programma Insider. Queste nuove versioni sono state pensate per migliorare la protezione garantita da Microsoft Defender, il sistema di sicurezza integrato nella piattaforma.

Ci si interroga ancora oggi tuttavia su quanto sia davvero efficiente questo programma: gli esperti non ne demonizzano l'uso, ma consigliano comunque di affiancare Defender a un software di protezione Premium, come Panda Dome, che è possibile acquistare con il 50% di sconto.

Microsoft Defender: protezione sempre migliore contro gli attacchi ransomware

Amanda Langowski e Brandon LeBlanc, esponenti del team di sicurezza di Microsoft, hanno spiegato sul blog ufficiale che con le ultime build è stata migliorata la capacità di Defender for Endpoint di identificare e bloccare ransomware ed altri attacchi avanzati.

Naturalmente, oltre a questo, ci sono state altre modifiche con miglioramenti sulla replica dello storage su reti WAN a bassa banda larga e la compressione dei file su Server Message Block.

Sono state risolte alcune problematiche legate all'errore 0x80070024 e che potevano verificarsi durante la copia di file da un'unità di rete. Infine, adesso dovrebbe essere scongiurato il blocco anomalo di Microsoft Edge in modalità IE.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche