Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

HandBrake 1.6.1: risolti i problemi con l'Hardware Detection

HandBrake 1.6.1: arrivati numerosi bugfix
HandBrake 1.6.1: arrivati numerosi bugfix
Link copiato negli appunti

Gli sviluppatori del progetto HandBrake, famoso transcoder tool dedicato alle operazioni di conversione audio/video in diversi formati, ha annunciato la disponibilità, tramite un post sulla mailing list ufficiale, di una nuova mantainance release del software. HandBrake 1.6.1 è una build dedicata alla risoluzione di alcuni bug ed imperfezioni emerse durante le ultime settimane. La precedente major release infatti è stata rilasciata lo scorso dicembre ed introduce diverse novità interessanti come ad esempio il supporto alla transcodifica dei contenuti multimediali con i codec: NVENC HEVC a 10 bit, VCN HEVC a 10 bit, AV1 ed VP9 a 10 bit.

HandBrake 1.6.1 va a risolvere un fastidioso bug che si verificava sulle distribuzioni Linux. L'Hardware Detection sui sistemi dotati di chip Intel QSV (Quick Sync Video) non funzionava correttamente e questo impediva agli utenti di sfruttare a pieno le potenzialità della propria piattaforma hardware e di ottenere tempistiche di codifica audio/video in linea con gli altri sistemi operativi. Fortunatamente in tale versione questa problematica è stata risolta ed ora il programma è tornato a funzionare correttamente anche in presenta di configurazioni hardware che includono chip Intel QSV.

In HandBrake 1.6.1 troviamo delle patch dedicate alla risoluzione di una serie di bug che causavano il totale desync audio durante le operazioni di transcoding con alcuni formati. Inoltre è stata migliorata la CLI (Command Line Interface) del programma in modo tale da consentire di rinominare i file dei sottotitoli tramite l'opzione --subname.

HandBrake 1.6.1 è disponibile per il download gratuito direttamente dal sito ufficiale del progetto. Gli utenti che già utilizzano tale programma non dovranno fare altro che aprirlo normalmente per ritrovarsi il prompt che ci chiede se desideriamo eseguire l'upgrade alla versione più recente.

Gli utenti Linux posso anche utilizzare il comodo pacchetto flatpak:

flatpak install flathub fr.handbrake.ghb

Prima di eseguire l'upgrade i developer del programma consigliano caldamente di eseguire un backup dei propri preset personalizzati.

Ti consigliamo anche