Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Cos'è la Threat Protection e perché è il futuro della cybersecurity

Con Threat Protection, NordVPN sfodera una nuova arma vincente contro le sempre più diffuse minacce del Web: di cosa si tratta e perché è così utile?
Con Threat Protection, NordVPN sfodera una nuova arma vincente contro le sempre più diffuse minacce del Web: di cosa si tratta e perché è così utile?
Link copiato negli appunti

La sicurezza online è materia in continua evoluzione e, se da una parte vi sono malintenzionati sempre alla ricerca di nuove tecniche fraudolente, dall'altra vi è chi individua nuove soluzioni per fermarli.

In questo processo, le Virtual Private Network hanno costituito un punto di svolta fondamentale. Grazie alla crittografia e alla possibilità di nascondere il proprio indirizzo IP infatti, gli internauti possono avvalersi di uno strumento di difesa di indubbia efficacia.

Nonostante ciò, l'evolversi delle minacce non rende le VPN una soluzione definitiva: in un contesto come questo, aggiornamento ed evoluzione sono indispensabili. Lo sa bene NordVPN, nota piattaforma che si occupa di sicurezza online che ha elaborato un sistema chiamato Threat Protection.

Si tratta di un'evoluzione della funzione CyberSec, capace di garantire i migliori standard nell'ambito della cybersecurity. Lo strumento agisce con una maggiore protezione rispetto siti web e annunci malevoli, andando ad inglobare alcune funzioni una volta legate esclusivamente agli antivirus

Threat Protection e VPN: il futuro della cybersecurity

Seguendo il progetto di NordVPN, Threat Protection andrà a collaborare con la più classica VPN completandosi a vicenda.

Non solo: va poi tenuto conto che, una sicurezza maggiore non vuol dire anche un utilizzo complesso. Di fatto, utilizzando la VPN, il nuovo strumento viene attivato automaticamente, offrendo protezione aggiuntiva per quanto riguarda:

  • web trackers
  • siti web dannosi
  • file infetti
  • annunci invadenti

Il tutto con la possibilità, da parte dell'utente, di scegliere un livello di protezione più o meno rigido a seconda delle esigenze. Non va poi dimenticato che, questa nuova funzionalità, si va ad aggiungere a una VPN già di per sé tra le più solide del settore.

NordVPN infatti permette con un solo account di proteggere fino a 6 diversi dispositivi, siano essi computer Windows, Linux, Mac o piattaforme mobile come iOS o smartphone Android. Anche sotto il punto di vista prestazionale, questo servizio può garantire performance di alto livello grazie ai 5300 server sparsi in 60 paesi.

A rendere ancora più interessante il servizio sono i recenti sconti con cui viene proposto. Un esempio? Sottoscrivendo un piano biennale è possibile ottenere il 66% di sconto rispetto al prezzo di listino: ciò significa che NordVPN viene a costare appena 3,49 euro al mese.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche