Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Attenzione ai backup di Whatsapp: Google Drive limiterà lo spazio di archiviazione

Google drive potrebbe abbandonare l'idea di concedere spazio di archiviazione illimitato per i backup di Whatsapp passando ai piani a pagamento
Google drive potrebbe abbandonare l'idea di concedere spazio di archiviazione illimitato per i backup di Whatsapp passando ai piani a pagamento
Link copiato negli appunti

WhatsApp supporterà la possibilità di eseguire il backup dei dati sul cloud sia su Android che su iOS. Ma mentre iCloud offre una quantità limitata di spazio di archiviazione sui dispositivi Apple, Google Drive offre spazio di archiviazione illimitato per i backup di WhatsApp, almeno per ora.

Sfortunatamente, sembra che questa disposizione di Google potrebbe cambiare nel prossimo futuro. Il noto sito WABetaInfo, da sempre una delle fonti più affidabili quando si tratta di leaks, si è imbattuto in alcune stringhe di codice che fanno riferimento in modo specifico ai limiti imposti sullo spazio di archiviazione di Google Drive.

Non esistono ancora delle metriche precise che ci faranno capire l'esatto limite di archiviazione che Google Drive imporrà a WhatsApp in questo momento, ma speriamo che non venga considerato il limite di 15 GB offerto nel piano gratuito di Google.

Stanno per arrivare i piani di archiviazione a pagamento su Drive?

Questa notizia arriva nel peggiore dei periodi: pochi mesi fa WABetaInfo si è imbattuto in una funzionalità che permetterebbe di gestire le dimensioni del backup di WhatsApp su Android, . Questa funzione ti consente di escludere dal backup alcuni tipi di file, come foto, documenti e video. Quindi sembra sicuramente che l'app di messaggistica istantanea ti darà alcune opzioni per gestire il limite di archiviazione.

In ogni caso, non è davvero una sorpresa vedere WhatsApp abbandonare lo spazio di archiviazione illimitato di Google Drive. In precedenza abbiamo visto il gigante della ricerca abbandonare i backup illimitati di Google Foto l'anno scorso, quindi supponiamo che questa ultima mossa potrebbe anche far parte della strategia di marketing di Google che sta per introdurre piani di archiviazione a pagamento.

Ti consigliamo anche