Allegerire il peso delle GIF e JPG

Utente HTML.it
chiede

Allegerire il peso delle GIF e JPG

Redazione HTML.it
risponde

Quante volte ci siamo trovati a fare i conti con immagini lente da caricare, ma non per questo meno importanti per la grafica delle nostre pagine? E’ meglio avere buone immagini e un caricamento lento (che magari invogli a fuggire anzitempo verso altri siti), o immagini di bassa qualita’ o addirittura assenti, ma un caricamento veloce? E’ una scelta questa che rientra nei gusti e nelle necessita’ del webmaster, e che nel migliore dei casi genera un compromesso.

Finche’ non avremo a disposizione linee e collegamenti piu’ veloci non sara’ possibile risolvere questa problematica, ma cio’ non toglie che fin d’ora si possa usare qualche accorgimento pratico.

Rispetto a questo problema e’ importante scegliere il formato grafico da adottare che puo’ essere JPG o GIF che varia a seconda delle nostre necessita’.

Adottando il formato GIF i colori delle immagini possono essere ridotti da 256 a 2 (1 bit) garantendo in alcuni casi una resa piu’ che dignitosa a fronte di un peso in Kb molto ridotto. E’ importante quindi cercare di diminuire il piu’ possibile il numero dei colori.

In questo esempio abbiamo la stessa immagine GIF salvata pero’ con 256 (nel primo caso) con 16 (nel secondo caso) e con soli 2 colori (nel terzo caso):

256 col. – 2,00kb
256 colori
16 col. – 1,19kb
16 colori
2 col – 846 byte
2 colori

Come vedete tra l’immagine a 256 e quella 16 colori non c’e’ alcuna differenza, che invece risulta del tutto evidente nell’immagine ridotta a soli 2 colori.

Ma come si riduce il numero di colori di un’immagine? Di seguito si tenta di dare una risposta a questa domanda prendendo in considerazione il programma di fotoritocco Paint Shop Pro 5.

Creata l’immagine dovete, prima di salvarla, ridurre il numero di colori. Seguite quanto riportato dalla figura seguente:

Se il numero di colori che intendete assegnare all’immagine non e’ compreso nei valori riportati di default dal programma (256, 16 o 2) dovete scegliere l’opzione “X color… (8 bit)”, che presentera’ la seguente finestra (dovete sostituire il numero di colori dove e’ scritto “128”):

Il formato JPG a differenza del GIF non permette di diminuire il numero di colori dell’immagine (che rimane di 16 milioni) per alleggerirne il peso, ma da’ la possibilita’ di usare, all’atto del salvataggio del file, una compressione piu’ o meno elevata. Naturalmente un’immagine fortemente compressa puo’ avere una qualita’ pessima (quella sorta di alone che tempesta molte immagini presenti sul web).

Di seguito vengono riportate due immagini, la prima con livello di compressione pari a 10 e la seconda con un livello pari a 50.

compressione 10 – 6kb
compression level=10
compressione 70 – 3kb
compression level=70

Ma come si definisce la compressione di un’immagine JPG?
Di seguito si tenta di dare una risposta a questa domanda prendendo in considerazione il programma di fotoritocco Paint Shop Pro 5.

Creata l’immagine dovete salvarla premendo il pulsante figura. Si apre una finestra di nome “Save as…”. Dovete scegliere il formato JPG come da figura:

Scelto il formato, sempre da questa finestra, dovete cliccare sul tasto “options…” in basso a destra; si aprira’ in questo modo la seguente finestra:

A valori piu’ alti di compressione si hanno immagini di peggior qualita’, mentre se il livello e’ basso si ha una qualita’ simile all’originale non compresso (ricordate che il formato JPG e’ di per se’ gia’ compresso rispetto ad altri formati). Il mio consiglio e’ di provare immagine per immagine l’effetto della compressione sulla qualita’, e in linea di massima di mantenersi intorno ad un livello di 20-25.