Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

WordPress 4.9, le principali novità

Tutte le principali novità di WordPress 4.9, dai miglioramenti al Customizer e ai widget fino all'editor di testo CodeMirror.
Tutte le principali novità di WordPress 4.9, dai miglioramenti al Customizer e ai widget fino all'editor di testo CodeMirror.
Link copiato negli appunti

Il 12 ottobre scorso è stato annunciato il rilascio della seconda beta di WordPress 4.9. Chi volesse testare la nuovissima versione, può scaricare l'intero package o il plugin WordPress Beta Tester, che permette di aggiornare un'istallazione standard ad una versione beta.

Abbiamo provato WordPress 4.9 e in questo articolo offriamo una panoramica delle principali novità che accompagneranno la seconda major release di quest'anno. In linea generale si tratta di novità incentrate prevalentemente sulla User Experience. Poche invece le novità di rilievo per gli sviluppatori.

Novità nel Customizer

Probabilmente le novità più rilevanti riguardano il Customizer. La più interessante è probabilmente la possibilità di salvare le modifiche delle impostazioni in bozza, oppure programmarne la pubblicazione ad un momento successivo. Drafting e scheduling sono possibili grazie all'utilizzo del custom post type customize_changeset, che consente di memorizzare le impostazioni di ogni sessione di configurazione in base allo stesso meccanismo di archiviazione dei post.

Figura 1. La nuova interfaccia del Customizer.
Customizer

Il sistema di salvataggio basato sul customize_changeset genera, inoltre, un link diretto al front-end dell'ultima configurazione (Share Preview Link), così da permettere la condivisione del front-end del sito, prima della definitiva pubblicazione, anche con utenti non registrati.

A partire da WordPress 4.9 sarà anche possibile scegliere i temi da installare senza lasciare l'interfaccia del Customizer.

Figura 2. Istallazione dei temi dall'interfaccia del Customizer.
Customizer

Cambierà, inoltre, il flusso di creazione dei menu, che viene reso più intuitivo. Altre novità collegate al Customizer sono:

  • Notifiche globali.
  • Notifiche nelle schede e nelle sezioni.
  • Notifiche a tutta pagina.
  • Aggiunta di un controllo data e ora.

Novità nei widget

La nuova versione porterà con sé la nuovissima Gallery widget, che permetterà di inserire gallerie di immagini all'interno delle sidebar.

Figura 3. La nuova widget Gallery.
Gallery widget

Oltre novità interessanti relative ai widget sono:

  • il supporto agli shortcode nei widget di testo: prima delle modifiche della nuova versione, era necessario utilizzare un plugin.
  • Il supporto agli oEmbed nei widget di testo.
  • Il supporto agli oEmbed nei widget Video: sarà possibile includere i video ospitati da qualsiasi provider, e non solo i video di YouTube e Vimeo.
  • Il supporto ai Media nei widget di testo.
  • L'inserimento dell'editor di testo CodeMirror nei widget HTML.

Novità per gli sviluppatori

WordPress 4.9 includerà nel core l'editor di testo CodeMirror, che migliorerà drasticamente l'editing del codice nei widget HTML, nell'editor di temi e plugin e nel Customizer.

Figura 4. L'editor dei plugin potenziato da CodeMirror.
CodeMirror

Più che un'innovazione per sviluppatori, anche questa modifica appare come un arricchimento dell'interfaccia, che permetterà di inserire agevolmente codice HTML all'interno dei widget e codice CSS nella sezione "Custom CSS" del Customizer. È sempre sconsigliato l'editing diretto di codice nell'editor dei temi e dei plugin.

La novità più interessante per gli sviluppatori è probabilmente legata alla possibilità di inserire istanze personalizzate dell'editor all'interno di plugin. Il codice che segue mostra un esempio di utilizzo della classe WP_Customize_Code_Editor_Control:

add_action( 'customize_register', function ( WP_Customize_Manager $wp_customize ) {
	$wp_customize->add_setting( 'custom_html' );
	$control = new WP_Customize_Code_Editor_Control( $wp_customize, 'custom_html', array(
		'label' => 'Custom HTML',
		'code_type' => 'text/html',
		'settings' => 'custom_html',
		'section' => 'title_tagline'
	) );
	$wp_customize->add_control( $control );
} );

Altre novità di rilievo riguardano l'aggiunta di capacità individuali per l'attivazione o la disattivazione dei plugin e per la gestione dei file lingua, la rimozione della libreria SWFUpload dal core, la permanenza di widget e menu nel cambiamento dei temi.


Ti consigliamo anche