Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

WordPress 3.4: le novità

Vediamo un'anteprima delle novità che saranno incluse in WordPress 3.4
Vediamo un'anteprima delle novità che saranno incluse in WordPress 3.4
Link copiato negli appunti

Il team di sviluppo di WordPress sta lavorando alla prossima versione del blog engine/CMS: WordPress 3.4. Per questo rilascio sono stati apportati parecchi miglioramenti al core, anche se meno importanti rispetto alla scorsa release che, di novità, ne ha introdotte tante. Andiamo quindi ad esaminare le nuove feature di WordPress 3.4.

Meno bug, meno consumo

Come sempre, accanto alle nuove feature, si collocano vari bugfix e miglioramenti riguardo le performance e la qualità del codice. WordPress 3.4 promette non solo la correzione di un numero consistente di bug, ma anche meno consumi riguardo la RAM e incrementi prestazionali orientati soprattutto al web in mobilità: è stata posta molta attenzione per far si che attraverso consumi minori le batterie dei dispositivi di mobile godano di maggiore autonomia visitando siti e applicazioni web che hanno come base WordPress.

D'altra parte, è stato anche migliorato il supporto all'internazionalizzazione della piattaforma, includendo un miglior supporto RTL, e un conteggio parole totalmente rinnovato per tutte quelle lingue che hanno un glifo per parola (come ideogrammi, o simili); è possibile inoltre da WordPress 3.4 tradurre gli header dei propri temi e dei plugin in più linguaggi grazie al supporto alle stringhe di internazionalizzazione.

Figura 1. WordPress 3.4 admin bar
WordPress 3.4 admin bar

Tra le feature minori inoltre possiamo notare che cliccando sulla barra di amministrazione (visibile in figura 1) viene attivato lo scrolling in cima alla pagina, feature già presente in Google+ e Facebook, che WordPress ha ripreso data la sua (moderata) utilità. Durante l'editing di un post sarà possibile per gli autori avere una visuale dei commenti esattamente come accade in WordPress 3.3, con la differenza che nella prossima versione sarà permesso anche commentare da questa schermata e rispondere ai commenti già presenti, come visibile nella figura 2.

Figura 2. Gestione dei commenti in WordPress 3.4
(clic per ingrandire)


Figura 2. Gestione dei commenti in WordPress 3.4

Personalizzazione dei temi

WordPress 3.4 introduce una novità fondamentale: il Theme Customizer. Grazie a questo tool, ogni tema che supporti la feature può essere personalizzato a piacimento semplicemente tramite un'interfaccia grafica web, che permette a chiunque di poter impostare determinati valori come colori dei link, e immagini di testata e sfondo. Essenzialmente per alcuni versi sono state raggruppate più opzioni all'interno di una schermata singola; d'altro canto è vero che comunque il customizer mette a disposizione una nuova interfaccia, come è possibile vedere in figura, e la possibilità di verificare in anteprima i cambiamenti prima di salvare le modifiche.

Figura 3. WordPress 3.4 theme customizer
(clic per ingrandire)


Figura 3. WordPress 3.4 theme customizer

Come sempre da grandi innovazioni derivano anche grandi punti di contrasto con il passato: molti temi premium infatti permettevano già una feature di questo genere, e sicuramente gli sviluppatori di WordPress dovranno testare la compatibilità di alcuni tra i più famosi template con questo nuovo strumento, tenendo presente che gli sviluppatori prima erano costretti ad arrangiarsi su questo tema e ognuno dei temi più blasonati affronta la problematica in maniera diversa. Sicuramente se utilizzate un template premium con un livello di personalizzabilità simile sarà necessario testare prima WordPress 3.4 in "ambiente sterile".

Supporto ad HTML nelle caption

Quando inseriamo immagini nei nostri post su WordPress ci viene messa a disposizione la caption per descrivere l'immagine; finalmente con WordPress 3.4 viene introdotto il supporto all'HTML nelle caption. Questo significa che sarà possibile rendere grassetto il testo, o corsivo, oppure inserire link contestuali all'immagine e al testo per arricchire ancora di più il contenuto. Una modifica di poco conto, che però rende WordPress ancora più potente, versatile e adatto per la content curation. La formattazione tramite HTML è una delle feature al momento più attese.

Figura 4. HTML nelle caption
(clic per ingrandire)


Figura 4. HTML nelle caption

Miglior supporto a XML-RPC

Per chi non ne fosse al corrente, XML-RPC è quel tipo di interazione che permette a WordPress di interfacciarsi con i nostri client desktop o soprattutto mobile, e viceversa. Ora, con un miglior supporto a XML-RPC, sarà possibile con i client avere un'esperienza utente più completa e una possibilità di editing più vicina all'interfaccia web: verrà quindi introdotto il supporto ai blog degli utenti su installazioni multi-site, nonchè il supporto alle tassonomie e ai tipi di post personalizzati, che da qualche release sono diventati la forza di WordPress rispetto ad altre soluzioni.

Ricerca dei temi migliorata

Oltre la personalizzabilità attraverso un comodo pannello, WordPress 3.4 offrirà per la scelta dei temi una serie di miglioramenti che lo renderanno ancora più di facile e piacevole utilizzo, specialmente per i neofiti: è stato infatti implementato un meccanismo di endless scrolling per la ricerca dei temi, e questo significa che anzichè dover scorrere le pagine man mano che andremo avanti nella ricerca verranno caricati risultati successivi. Inoltre, come potete vedere in figura, anche l'anteprima dei temi è stata migliorata sfruttando un pannello laterale per mostrare le informazioni contestuali sul tema, e consentendo una vista più ampia e meno ristretta della preview.

Figura 5. Nuova preview dei temi per WordPress 3.4
(clic per ingrandire)


Figura 5. Nuova preview dei temi per WordPress 3.4

Verso WordPress 3.5

Purtroppo per questa release non tutti i traguardi sono stati raggiunti, e ha fatto notizia anche la clamorosa mancanza di Twenty Twelve per il ciclo di sviluppo di WordPress 3.4, di cui abbiamo parlato sul nostro blog. Insieme a Twenty Twelve, già schedulato per WordPress 3.5 troviamo un altro pezzo del puzzle che non ce l'ha fatta a fare parte di questa release, e cioè un sistema di gestione per la favicon del proprio sito.


Ti consigliamo anche