Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

WordPress 3.6: le novità della nuova release

Un nuovo tema, novità nel sistema di salvataggio, e molto altro: ecco tutto quello che dobbiamo aspettarci da WordPress 3.6.
Un nuovo tema, novità nel sistema di salvataggio, e molto altro: ecco tutto quello che dobbiamo aspettarci da WordPress 3.6.
Link copiato negli appunti

WordPress 3.6 si annuncia sempre più all'avanguardia e ricco di feature. Esaminiamo allora le novità principali che troveremo nella prossima release del celebre CMS.

Figura 1. La nuova dashboard di WordPress 3.6
La nuova dashboard di WordPress 3.6

Autosave e post locking

Può capitare di trovarsi nella situazione in cui c'è un post da pubblicare o da salvare in bozza ma cade la connettività. Tipicamente in questo caso il browser va in errore costringendoci a ripartire dalla cache con un lavoro incompleto.

WordPress 3.6 ovvierà a questo problema inserendo una versione migliorata dell'autosave con post locking: mentre modifichiamo l'articolo, il sistema ne salva una versione locale, che successivamente sarà inviata al server tramite un meccanismo di pushing.

In questo modo WordPress risulta meno dipendente dalla connessione: potremo inviare post e bozze senza il pericolo di perderli, salvandone una copia locale da ripristinare all'occorrenza. Certamente un bel passo avanti per l'affidabilità del CMS.

Sistema di revisioni di WordPress: nuova interfaccia

Rinnovato anche il sistema di revisioni che compara le modifiche al post fatte da diversi autori, o anche dallo stesso autore in momenti diversi, e ce le mostra in un nuovo modo.

Figura 2. Il nuovo sistema di revisioni
Il nuovo sistema di revisioni

L'interfaccia prevede due riquadri, uno con la revisione precedente e uno con la successiva, che mostrano le modifiche avvenute ad ogni salvataggio: di fatto un vero e proprio sistema di versioning e rapid rollback/revert all'interno della propria piattaforma, rendendola molto più appetibile per redazioni di grandi dimensioni e professionisti del multi-authoring e dell'editoria.

Avevamo già visto stravolgimenti interessanti in questo senso nelle release precedenti di WordPress, tuttavia in WordPress 3.6 avremo ancora più controllo da questo punto di vista. L'interfaccia che riguarda la creazione e l'editing dei menu è stata completamente rivista, con un nuovo accordion e nuove checkbox per decidere dove posizionare i menu che andiamo a creare attraverso il nuovo tool (e ovviamente quelli già impostati, che saranno modificabili nella stessa maniera).

Figura 3. La nuova interfaccia dei menu di WordPress 3.6
La nuova interfaccia dei menu di WordPress 3.6

Vediamo quindi all'interno dell'interfaccia di amministrazione la possibilità di selezionare un menu e aggiungervi elementi con qualche semplice click. Per gli utenti non smaliziati questo è un grande miglioramento, come vediamo dall'interfaccia allegata (che rimane un mockup fino all'uscita di WordPress 3.6), per poi posizionare il menu esattamente come accadeva nelle versioni precedenti, interagendo con il sistema di widgeting. La cosa interessante di questo nuovo sistema è il poter editare i menu on-the-fly, salvando poi tutte le modifiche e riducendo i tempi morti causati dai caricamenti ad un solo tempo di storage delle preferenze.

Twenty Thirteen

Oltre alle novità in termini di feature relative al puro pannello di amministrazione e i bugfix, WordPress 3.6 ci regala una nuova veste grafica relativa al tema di default, nominato Twenty Thirteen e ancora più tecnologicamente avanzato rispetto al suo predecessore Twenty Twelve, che già aveva introdotto un layout responsive e numerosi tweak grafici.

Figura 4. Twenty Thirteen, il nuovo tema di default di WordPress 3.6
Twenty Thirteen, il nuovo tema di default di WordPress 3.6

Abbiamo quindi quella che non è più una boilerplate per gli artisti, e nemmeno una veste standard da applicare in qualsiasi caso, ma un tema con tantissime varianti e configurazioni la cui parola d'ordine diventa improvvisamente da una versione all'altra "personalità"; Twenty Thirteen in WordPress 3.6 è infatti in grado di dotare i contenuti che pubblichiamo di nuova vita, donandogli un appeal grafico tutto nuovo e molto accattivante soprattutto rispetto ai temi precedenti, che pur essendo degli ottimi lavori peccavano in originalità e colpo d'occhio.

UI per i formati dei post in WordPress

Finora abbiamo potuto scegliere il post format per i nostri contenuti con una interfaccia piuttosto piatta. Secondo programmi WordPress 3.6 avrebbe dovuto offrire una interfaccia specifica favorire la creazione del post a seconda del formato selezionato.

Avremmo avuto a disposizione un menu a tab da cui selezionare il formato (associato ad una particolare icona), per veder modificato il pannello di editing: ad esempio per le immagini sarà preminente l'inserimento del file media, per i link l'inserimento dell'URL e così via. Cose che finora possiamo ottenere solo con appositi plugin.

Figura 5. Formati dei post in WordPress 3.6
Formati dei post in WordPress 3.6

Tutto ciò con il condizionale, perché sembra che per ora gli sviluppatori ci abbiano ripensato. In ogni caso i post format previsti sarebbero gli stessi: link, immagini, post, citazione. Per crearne di personalizzati sarà comunque necessario utilizzare dei plugin.


Ti consigliamo anche