Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Visualizzazione dei caratteri

Tipologie dei caratteri e del testo disponibili in Flash
Tipologie dei caratteri e del testo disponibili in Flash
Link copiato negli appunti

Uno dei problemi che si presenta più spesso, a chi si avvicina per la prima volta a Flash, è quello della visualizzazione delle Font che vengono utilizzate all'interno di un progetto.

Le proprietà dei vari campi di testo, infatti, offrono una discreta gamma di risultati finali nell'aspetto del filmato. Ma prima di vedere quali sono questi risultati, facciamo un breve excursus sulle tipologie dei caratteri e del testo disponibili in Flash.

Tramite lo strumento Testo, si possono inserire nel filmato tre tipi di blocchi di testo, Statico, Dinamico e di Input: i vari utilizzi e le funzioni di questi campi non sono argomento dell'articolo, quindi raggruppiamo Dinamico e di Input nella stessa categoria per quanto riguarda l'aspetto. I caratteri, d'altro canto, hanno fondamentalmente due attributi: l'essere o meno incorporati nel filmato.

Testo statico

Quando si utilizza un campo di testo statico, i caratteri utilizzati vengono automaticamente incorporati nel filmato. Il che significa che al momento dell'esportazione, Flash immagazzina nell'swf le informazioni relative alla Font, ai suoi contorni (outlines), per quegli specifici caratteri che compongono la scritta.

Di conseguenza, essendo presenti nel filmato queste informazioni, il plug-in e il player del Flash, renderanno la visualizzazione dei caratteri uguale per chiunque lo guardi, che abbia o meno la Font usata installata nel sistema.

Questo significa che, fintantoché si usa un blocco di testo statico, si possono utilizzare le Font più strane (sempre che Flash sia in grado di interpretarle, il 99% dei casi), e queste appariranno correttamente agli occhi di chiunque guardi il filmato. Per fugare ogni dubbio, la persona che utilizzi nel suo progetto persino una Font di propria creazione, laddove sia stata creata correttamente, la renderà visibile a tutti.

Testo dinamico

Quando si utilizza un campo di testo dinamico (o di input), di default le Font non vengono incorporate. Non essendo presenti nel filmato le informazioni relative alle outlines, i caratteri appariranno nel loro aspetto originale, solo per chi ha effettivamente installate nel sistema le Font usate. In tutti gli altri casi, quando non è presente la Font nel sistema, il plug-in e il player interpreteranno i caratteri, utilizzando, per la visualizzazione, le informazioni sulla Font che più si avvicina, come caratteristiche, a quella originale.

Se utilizzo, quindi, un campo di testo dinamico, senza incorporare i caratteri, sarà mia cura utilizzare Font di uso comune, altrimenti il risultato finale, nel migliore dei casi, sarà diverso da quello progettato, se non addirittura deleterio per la grafica generale nel peggiore.

D'altronde, visto che l'utilizzo di un campo di testo dinamico non è dettato dalla grafica, ma dalla necessità di aggiornare dinamicamente il contenuto del testo, per ovviare al problema delle Font, esiste l'opzione di incorporarle. Nel pannello Opzioni del testo, una volta selezionato "Testo Dinamico", si può scegliere quali caratteri incorporare.

Tramite i relativi pulsanti, si possono incorporare, nell'ordine: tutti i caratteri, solo le lettere maiuscole, solo quelle minuscole, i numeri, i caratteri speciali.

Infine, tramite il campo vuoto, si possono inserire singolarmente gli specifici caratteri da incorporare. Per essere molto chiari, incorporando tutti i caratteri, otterrò un campo di testo con le funzioni dinamiche e l'aspetto di un campo di testo statico, cioè corretta visualizzazione della Font utilizzata per qualunque utente finale.

Parimenti, si può avere un campo di testo statico con l'aspetto di un campo di testo dinamico. Basta selezionare l'opzione "Caratteri dispositivo". Con questa opzione, le outlines non vengono incorporate, e si lascia al plugin o al player il compito di interpretare i caratteri, con il possibile cambiamento anche radicale dell'aspetto del testo visualizzato.

Inoltre Flash ha tre Caratteri Dispositivo particolari, _sans _serif _typewriter, che corrispondo alle font di sistema usate su PC e su MAC. Utilizzando questi caratteri, i problemi di visualizzazione non esistono, corrispondendo, rispettivamente, all'Arial, Times New Roman e Courier New sul PC, e all'Helvetica, Times e Courier sul MAC.

A questo punto, su cosa si basa la scelta dell'utilizzo di una o di un'altra opzione nei campi di testo? Su due fattori fondamentali: la leggibilità del testo e il suo peso in bytes nel filmato.

Di default Flash applica l'antialias (l'inserimento di pixel di colore intermedio per addolcire le curve) a tutte le forme, testi compresi, utilizzati nel filmati: più precisamente, ai testi statici, o ai testi dinamici con i caratteri incorporati. Non viene applicato, invece, ai testi dinamici semplici e ai testi statici che utilizzano i Caratteri Dispositivo.

Con l'uso di caratteri di dimensioni importanti, superiori ai 10 punti, l'antialias "abbellisce" le forme, ma con l'uso di caratteri di dimensioni minori, le rende illeggibili, conferendogli un aspetto sfocato. Il tutto è dovuto alla presenza o meno dei contorni dei caratteri, sui quali avviene il processo di antialias.

Per questo motivo è conveniente, quando si voglia utilizzare un carattere con dimensioni contenute, usare i caratteri dispositivo oppure campi di testo dinamici senza incorporazione delle Font: chiaramente, in questo caso, è meglio utilizzare Font di uso comune, per non trovarsi nel caso dell'utente senza la Font installata nel sistema. La leggibilità del testo sarà decisamente superiore.

L'altra situazione da valutare, è quella del peso dei caratteri in bytes. Incorporare i caratteri, infatti, aumenta il peso del filmato: non necessariamente in maniera considerevole, ma talvolta si.

Nel campo di testo statico, vengono incorporati solo i caratteri utilizzati. Per fare un esempio, un filmato contenente il testo statico "CIAO" in Arial, e nient'altro, peserà all'incirca 425 bytes. Lo stesso campo, fatto dinamico (niente incorporazione), peserà 135 bytes. La differenza del peso è dovuta, nel primo caso, all'incorporazione di 4 caratteri, nel secondo di nessun carattere.

Se nel campo di testo dinamico incorporo invece tutti i caratteri, il peso sale ad un ragguardevole 20387 byte, una ventina di kilobytes. Questo perché l'Arial è una Font dotata di molteplici caratteri speciali, e il peso delle outlines di tutti questi caratteri si fa sentire.

Per fare quindi uno schema finale:

Testi statici o dinamici con font incorporate:

  • visualizzazione corretta della Font per chiunque;
  • bassa leggibilità dovuta all'antialias, soprattutto nei caratteri inferiori ai 10 punti;
  • peso maggiore del filmato dovuto all'incorporazione delle outlines dei caratteri.

Testi dinamici, o statici con Caratteri Dispositivo:

  • visualizzazione corretta dei caratteri solo per chi ha la Font installata nel sistema;
  • alta leggibilità dovuta all'assenza dell'antialias, soprattutto con i caratteri di dimensioni contenute;
  • peso minore del filmato.


Ti consigliamo anche