Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Studio e monitoraggio delle SERP con Advanced Web Ranking

Un tool per monitorare keyword e risultati di nelle SERP e studiare le meccaniche dei Motori di Ricerca
Un tool per monitorare keyword e risultati di nelle SERP e studiare le meccaniche dei Motori di Ricerca
Link copiato negli appunti

Le aziende sono sempre più coscienti dell'importanza di Internet per la promozione del proprio business e sempre più risulta evidente che la sola creazione di un sito aziendale non è sufficiente: occorre definire un'identità online dei propri prodotti e fare in modo che essi siano ben visibili agli utenti della rete.

Possiamo ottenere questa maggiore visibilità sui Motori di Ricerca utilizzando diverse strategie, le più importanti sono il traffico a pagamento (Pay per Click) e l'ottimizzazione delle pagine Web (SEO).

Pay per click e Organic SEO

Il Pay per Click è forse la pubblicità su internet attualmente più diffusa e forse più semplice e veloce, permette di acquistare click sulle parole chiave comperate, per poi portare l'utente all'interno delle pagine studiate ad-hoc, chiamate landing page, che indirizzano il navigatore a compiere determinate azioni, come l'acquisto di un prodotto, la compilazione di un form o la visita di pagine.

La SEO, invece, è l'insieme di metodologie che permettono di far apparire le proprie pagine nelle prime posizioni delle SERP (Search Engine Results Page). Questo tipo di visibilità genera quello che viene chiamato traffico organico, ovvero quel traffico che viene generato dai risultati naturali delle ricerce e gratuitamente offerto dal motore di ricerca.

Naturalmente la migliore delle condizioni è quella in cui abbiamo un buon posizionamento naturale che generi traffico organico, ma per ottenere questi risultati si devono studiare strategie di posizionamento.

Ovviamente quando parliamo di "posizioni nella SERP" ci riferiamo ai risultati ottenuti per determinate chiavi: una pagina può avere una buona posizione per una chiave e pessima per un'altra.

Quando ottimizziamo le nostre pagine abbiamo sempre in mente le chiavi per le quali ottimizzare e uno dei lavori più importanti da fare sarà quindi quello di tenere sempre sotto controllo le posizioni rispetto alle chiavi scelte. Oltre a questo vedremo che possiamo, e dovremmo, monitorare molte altre informazioni.

Monitorare, monitorare, monitorare

La fase di monitoraggio è sicuramente un importante momento per il professionista che si occupa della visibilità online, perché permette di capire, se le modifiche o le operazioni che sta apportando hanno permesso di migliorare o modificare le posizioni, all'interno dei risultati di ricerca, delle pagine del sito che sta curando.

Per eseguire un controllo preciso e costante è possibile utilizzare software deputati a questo monitoraggio, tra i più conosciuti troviamo Advanced Web Ranking, software SEO sviluppato da Caphyon che permette analisi approfondite di una grande quantità di chiavi di ricerca.

Approfondire le potenzialità di questo software ci può aiutare a migliorare i nostri task di verifica delle attività, esaminiamone allora le caratteristiche principali.

Iniziamo col dire che Advanced Web Ranking è disponibile anche in lingua italiana, un buon punto di partenza, soprattutto per chi non "mastichi" troppo l'Inglese o per chi non ami troppo la barriera della lingua.

Pur avendo un'interfaccia semplice e piuttosto usabile, permette un'analisi completa e approfondita dei risultati di ricerca.

La funzione sicuramente più importante e completa è quella dell'analisi delle SERP, che permette di identificare esattamente la posizione del sito che stiamo monitorando per le parole chiave che abbiamo inserito, indicandoci anche la pagina che risulta essersi posizionata.

Questo screening è stato particolarmente ottimizzato grazie alla funzione di scansione "Search Engine Friendly", una tecnologia che cerca di emulare il più possibile il comportamento umano durante la ricerca, questo permette di ottenere risultati più attendibili da parte dei Motori di Ricerca; altra importante funzione è quella di poter utilizzare più proxy durante lo stesso processo, caratteristica questa che consente di completare più velocemente l'aggiornamento dei report e nello stesso momento di vedere i risultati delle SERP da diversi indirizzi ip.

Figura 1. Advanced Web Ranking - Visibiliy report
Visibiliy report

Sempre parlando dell'analisi dei risultati di ricerca, Advanced Web Ranking offre la possibilità di scegliere tra più di 2000 Motori di Ricerca, offrendo la possibilità di scegliere sia la localizzazione per lingua che per ip geografico delle pagine.

Durante le scansioni il programma acquisisce automaticamente dalle SERP moltissimi dati, che permettono di avere una visione globale, consentendo quindi di analizzare, oltre il posizionamento delle pagine del sito principale, anche il posizionamento, per le stesse parole chiave grazie al report "Top Sites", di tutti i siti competitor che maggiormente presidiano i risultati di ricerca per quelle keyword.

Oltre l'analisi del rango attuale del sito, Advanced Web Ranking, permette uno studio temporale dell'andamento delle keyword, consentendo sia di confrontare due scansioni delle SERP effettuate in giorni diversi, sia permettendo di graficare i risultati nel tempo, mostrando così l'andamento delle keyword monitorate.

Oltre la scansione dei risultati di ricerca per la lista delle keyword fornite, Advanced Web Ranking permette un'analisi automatica del proprio sito e può essere utilizzato come strumento per la ricerca di keywords e certamente come strumento per lo studio studio iniziale del posizionamento nei Motori di Ricerca.

Oltre l'analisi diretta sul programma è possibile esportare i report in molti formati, tra cui Excel e CSV, permettendo così una facile e veloce importazione nei fogli di calcolo, ma permette anche di impostare la spedizione automatica dei report tramite email e l'upload automatico su uno spazio ftp.

Uno dei passaggi fondamentali, ovvero la selezione delle keyword è supportata anche dalla possibilità di attivare la funzione di Keyword Suggestions, velocizzando e migliorando la scelta delle chiavi di ricerca da monitorare.

Una funzione estremamente importante risulta essere quella che consente di pianificare le operazioni, permettendo così di programmare gli aggiornamenti dei report effettuandoli magari durante la notte e con ciclicità.

Altro fattore rilevante per la SEO e quindi per il posizionamento organico è l'analisi della link popularity, sia per quanto riguarda quella effettuata che quella ottenuta spontaneamente, proprio per monitorare questa attività nasce Advanced Link Manager, un software che permette di analizzare in modo costante i link verso il sito.

Tra le funzioni sicuramente più interessanti di questo programma troviamo la possibilità di studiare le pagine generate dai risultati di Google Maps e il tracciamento dei link reciproci, funzione questa ci permette di essere sempre aggiornati rispetto alle campagne di link bulding che si stanno facendo.

Altri importanti fattori monitorati da Advanced Link Manager hanno a che fare con il site ranking del sito e delle pagine analizzate, tra questi sicuramente i più importanti sono PageRank di Google e Alexa Rank, permettendo quindi di mantenere uno storico degli stessi.

Figura 3. Advanced Link Manager - Referrers by domain
Advanced Link Manager - Referrers by domain

Conclusioni

Questi due programmi possono sicuramente aiutare a compiere un'analisi precisa e costante nel tempo, permettendo di comprendere le variazioni dei posizionamenti delle chiavi di ricerca nel tempo e in relazioni alle modifiche effettuate e ai cambiamenti degli algoritmi dei Motori di Ricerca.

I software possono essere scaricati gratuitamente dal sito del produttore e attivati, con forti limitazioni, anche gratuitamente, mentre le versioni a pagamento sono quattro, ovvero Standard, Professional, Enterprise e Server, e hanno un costo che parte da 67 euro (99 dollari) a 408 euro (599 dollari).


Ti consigliamo anche