Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Rubrica al sicuro con LDAP

Come utilizzare il protocollo LDAP per sincronizzare una rubrica
Come utilizzare il protocollo LDAP per sincronizzare una rubrica
Link copiato negli appunti

LDAP è l'acronimo di Lightweight Directory Access Protocol, un leggerissimo protocollo per accedere ai servizi di directory, opera su TCP/IP o su altre connessioni orientate ai servizi di trasferimento.

Usare LDAP ha l'indubbio vantaggio di preservare la disponibilità dei nostri contatti anche quando non possiamo accedere direttamente al nostro computer. In questo modo sappiamo che i nostri contatti sono salvati su un server e che possiamo accedervi altrove. Inoltre è molto più semplice passare da un computer all'altro senza dover ogni volta ripetere la procedura di importazione dei contatti sul nuovo computer.

Iscriversi al servizio CloudFace

Quando ci iscriviamo ci viene presentato questo form:

Form Iscrizione

Dopo averlo riempito con tutti i dati necessari, veniamo rimandati alla pagina di login:

Form login

A questo punto possiamo cominciare.

Usare il servizio

Una volta effettuato il login accediamo al pannello di controllo


Pannello di controllo

Da qui possiamo scegliere di:

  • immettere i nostri contatti manualmente
  • importare i contatti da una rubrica
  • importare i contatti da un altro server LDAP
  • fare il backup dei nostri contatti
  • eliminare i contatti

Scegliamo per esempio di importare una rubrica. Ci viene presentata questa schermata che ci avvisa che verrà usato un servizio di terze parti:

Avviso

Facciamo clic sull'icona e a questo punto comparirà la seguente popup:

Contatti

A questo punto ci si presentano varie scelte. Una volta scelta l'opzione più adatta alle nostre esigenze, importiamo i dati.

In questo articolo abbiamo spiegato come sincronizzare una rubrica con LDAP utilizzando un servizio online, nel nostro caso CloudFace). Una soluzione più avanzata è invece disponibile su questo indirizzo.


Ti consigliamo anche