Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Principi guida per il design dell'esperienza utente

25 principi guida da tenere presenti nella progettazione dell'esperienza utente sul web
25 principi guida da tenere presenti nella progettazione dell'esperienza utente sul web
Link copiato negli appunti

Questa è la traduzione dell'articolo So you wanna be a user experience designer — Step 2: Guiding Principles di Whitney Hess, pubblicato originariamente su Pleasure and Pain il 23 Novembre 2009. La traduzione viene qui presentata con il consenso dell'autrice.

I “principi guida” sono la base filosofica o credenza fondamentale che dirige un'organizzazione, una squadra o una decisione individuale, a prescindere dal fine del progetto, dalle restrizioni o dalle risorse.

Ho raggruppato una serie di principi guida per i designer di esperienze degli utenti per incoraggiare a possedere atteggiamenti che credo siano necessari per diventare professionisti di successo, oltre che un insieme di principi il design dell'esperienza stessa – principi che credo tutti dovrebbe sforzarsi di seguire.

POSTILLA: queste liste hanno lo scopo di essere convincenti e concise. Sicuramente ci saranno altre verità universali, le quali posso aver trascurato, ma i principi sottostanti sono quelli che ritengo essere i più critici per progettare le varie esperienze dell'utente e sono spesso anche le parti maggiormente trascurate nel lavoro quotidiano di molti.

5 principi guida per designer di esperienze per l'utente

1. Comprendere il problema base prima di cercare di risolverlo

Il vostro lavoro dovrebbe avere un scopo – affrontare problemi urgenti e attuali che le persone stanno affrontando. Assicuratevi di poter chiaramente intuire il fulcro della questione prima ancora di spendere del tempo per sviluppare il design. Il tratto distintivo di un buon designer è proprio la sua capacità a domandarsi “perché?”. Non sprecate il vostro tempo cercando di risolvere problemi sbagliati.

2. Non fare male a nessuno

Il vostro compito è quello di proteggere le persone e creare esperienze positive. Dovete cercare di minimizzare i danni, assicurandovi di non causare alcun problema. Il mondo è pieno di tormenti – ponetevi come scopo della vita quello di non aumentarli.

3. Rendere le cose semplici ed intuitive

Lasciate la complessità per questioni familiari, relazioni e puzzle. Le cose che create dovrebbero essere semplici da usare, veloci da imparare, rapide da trovare e facili da adattare. Un'intuizione si presenta fuori dai nostri ragionamenti coscienti, quindi utilizzandola voi state effettivamente riducendo la pressione sulla mente delle persone. Ciò li farà sentire più leggeri e forse addirittura molto più felici.

4. Siate consapevoli del fatto che l'utente non è come voi

Ciò che per voi appare scontato, può non esserlo necessariamente per altre persone. I nostri processi mentali e la comprensione del mondo che ci circonda, vengono profondamente condizionati dalla nostra genetica, dalla religione, dall'educazione, dalla cultura geografica e dalle esperienze passate. La possibilità che le persone per cui voi state progettando abbiamo le stesse qualità che caratterizzano voi sono abbastanza scarse e limitate. Non siate mai sicuri di poter intuire completamente i bisogni dei vostri clienti. Quante persone pensate possano veramente capire cosa si prova ad essere voi?

5. Essere comprensivi

L'empatia è la capacità di comprendere e condividere la prospettiva e sentimenti di un'altra persona. Provate ad uscire dalle vostre convinzioni e concentratevi veramente per capire il mondo dal punto di vista di qualcun altro. Spostatevi dalle vostre linee per meglio identificarvi con i loro bisogni. Se alcune cose proprio non hanno un senso logico per voi, cercate di fare qualche domanda in più. Chiedete tutto ciò che vi serve finché finalmente riuscirete a capire. Quando siete in grado di comprendere ciò che anima una persona e perché fa ciò che fa, il vostro compito sarà molto più semplice nel rendere migliore la sua vita. Se non state cercando di migliorare la vita delle persone, allora cosa ci fate qui?

20 principi guida per il design dell'esperienza

1. Non intralciare la strada altrui

Quando qualcuno sta cercando di portare a termine un lavoro, vuol dire che ha una missione. Non interrompetelo se non necessario, non ponete degli ostacoli per poterlo sopraffare, bensì semplicemente preparate la strada per un viaggio comodo. I vostri design dovrebbero avere cammini ovvi ed intenzionali, dovrebbero permettere alle persone di completare velocemente e liberamente i loro compiti.

2. Presentare poche scelte

Più possibilità vengono presentate ad una persona, maggiori difficoltà avrà nello scegliere. Questo è ciò che Barry Schwartz chiama “Il Paradosso della Scelta”. Rimuovete le cose accessorie e concentratevi invece sulle alternative necessarie di cui una persona ha bisogno in modo da creare un risultato più efficace.

3. Limitare le distrazioni

La capacità di fare più cose contemporaneamente è più un mito che la realtà. Eccetto camminare masticando un chewing gum, le persone in realtà non riescono a fare due cose simultaneamente; spesso finiscono con dare poca attenzione ad entrambe le attività, compromettendo anche la qualità dell'interazione. Un design efficiente permette alle persone di concentrarsi sul compito principale senza però spostare la propria attenzione verso faccende meno critiche. Provate a progettare compiti che possono essere svolti consecutivamente e non contemporaneamente in modo da mantenere le persone concentrate.

4. Raggruppare oggetti collegati l'uno vicino all'altro

Il layout è un elemento chiave per creare delle esperienze che siano utili e significative. Mentre le persone scrutano una pagina per trovare delle informazioni, iniziano a rendersi conto di ciò che voi potete fare per loro e ciò che possono fare da soli, utilizzando i vostri servizi. Per essere d'aiuto in questo processo di comprensione e per motivare l'interazione, non costringete le persone a continuamente saltare da una parte all'altra in aree disparate solo per poter portare a termine un singolo compito. Il design dovrebbe essere organizzato con giudizio, con i contenuti correlati e aree di contenuti appropriatamente uniti, e...

5. Creare una gerarchia visuale che coincida con i bisogni dell'utente

...dando agli elementi più cruciali il maggior rilievo. La “gerarchia visuale” è una combinazione di varie dimensioni utile nel processare informazioni, come il colore, la grandezza, la posizione, il contrasto, la forma, la prossimità con elementi simili, etc. Una pagina non dovrebbe soltanto essere ben organizzata in modo da poter essere facilmente esaminata, ma il suo scopo è specialmente quello di rendere prioritaria l'informazione e la funzionalità con lo scopo di imitare scenari del mondo reale. Non rendete gli oggetti più comunemente usati quelli più difficili da raggiungere.

6. Fornire una traccia solida per le informazioni

Alle persone non piace provare ad indovinare. Quando cliccano nel vostro sito o prodotto, non lo fanno a casaccio; stanno cercando di seguire il loro naso. Se quando arrivano a quel punto ciò che trovano è lontano rispetto a ciò che avevano previsto, può darsi che lascino stare la vostra pagina per cercare da qualche altra parte. Assicuratevi di utilizzare un linguaggio chiaro e cercate di essere all'altezza delle aspettative in modo tale da non condurre le persone su un sentiero sbagliato.

7. Fornire indicazioni e segnali

Non lasciate che le persone si perdano. Le indicazioni sono uno degli elementi più importanti per qualsiasi tipo di esperienza, specialmente quelle sul web dove ci sono un numero infinito di sentieri che possono condurre in qualsiasi direzione. Il design dovrebbe far capire alle persone dove si trovano entro un'esperienza complessiva, in qualsiasi momento, in una tendenza chiara e costante. Se riuscite a mostrargli da dove provengono e dove stanno andando, avranno la fiducia di sedersi comodamente e rilassarsi, mentre si godono il giro.

Fine prima parte.

8. Fornire un contesto

Il contesto prepara il terreno per una distribuzione dei contenuti di successo. Mostrando come ogni cosa viene messa in correlazione, le persone sono più portate a comprendere l'importanza di ciò che stanno guardando. Assicuratevi che il design sia contenuto in se stesso e non ponga le persone fuori dall'esperienza se non quando è strettamente necessario per comunicare uno scopo.

9. Evitare un linguaggio gergale

Ricordatevi che l'esperienza riguarda loro (i visitatori), non voi (il business). Come quando andiamo in un paese straniero e ci aspettiamo che la donna dietro al bancone parli in inglese, è allo stesso modo scortese parlare ai vostri visitatori con un gergo che viene utilizzato nella vostra compagnia, oppure peggio ancora usando espressioni che vi siete inventati per sembrare spiritosi. Siate chiari, cordiali ed utilizzate una terminologia largamente conosciuta.

10. Rendere le cose efficienti

Uno degli scopi primari dell'esperienza nel campo del design è creare cose efficienti per le persone prima che per i computer. L'efficienza permette di ottenere produttività con una riduzione dello sforzo, ed un design ottimizzato permette di portare a termine più cose utilizzando lo stesso tempo. Creare efficienza è prova di grande rispetto per i vostri clienti, e sicuramente loro lo noteranno.

11. Utilizzare default appropriati

Fornire opzioni prescelte o predeterminate è uno dei metodi per minimizzare le decisioni ed accrescere il rendimento. Siate però accorti nelle scelte: se assegnate i default alle opzioni sbagliate (in modo da costringere la maggior parte delle persone a cambiare la propria selezione) finirete per creare più stress e spreco di tempo.

12. Utilizzare in modo appropriato le restrizioni

Prevenire un errore è una scelta migliore piuttosto che semplicemente provare a rimediare. Se sapete a priori che ci sono certi limiti nei dati inseriti o potenziali punti ciechi, cercate di non far cadere le persone del percorso sbagliato. Indicando ciò che è impossibile, aiuterete a stabilire ciò che è possibile, guidando le persone ad interazioni ben riuscite. Assicuratevi soltanto che le restrizioni siano valide – non siate eccessivamente cauti o limitanti quando è soltanto per rendere le cose più semplici per una macchina.

13. Rendere reversibili le azioni

Non esiste nulla di simile ad un design perfetto. Nessuno e niente può aiutare a prevenire gli errori e per tale motivo avrete bisogno di un piano di emergenza. Assicuratevi di essere in grado di risolvere facilmente gli errori che potrebbero fare le persone (sia perché non hanno inteso correttamente le nostre direzioni, sia perché fuorviati da voi oppure per colpa di una svista). “Annulla” è probabilmente il controllo più potente che potete dare ad una persona – che piacere averlo anche nella nostra vita!

14. Ridurre la latenza

A nessuno piace l'attesa. Le code fanno schifo. Lo stesso vale per i ritardi delle interfacce. Fate tutto ciò che è in vostro potere per rispondere rapidamente alle richieste delle persone oppure finirete per farli sentire poco considerati. E se realmente è necessario farli attendere...

15. Fornire feedback

...fategli presente perché stanno aspettando. Spiegategli che state lavorando. Spiegategli che avete ascoltato le loro opinioni e che state preparando il prossimo passo del loro cammino. Il design non è un monologo, è prima di tutto una conversazione.

16. Usare le emozioni

Non è l'unico modo per misurare le esperienze positive di un utente; la piacevolezza è a sua volta importante. Le cose possono essere estremamente semplici, ma se sono troppo noiose o fredde, diventa molto più difficile passarci sopra. I design dovrebbero avere sprazzi di calore, dolcezza, ricchezza, seduzione, spirito – qualsiasi cosa che inciti la passione e che faccia sentire le persone legate e piene di energia.

17. Il meno è più

Ciò non si riferisce necessariamente al minimalismo, ma è importante assicurarsi che tutti gli elementi nel design abbiamo uno scopo. Alcune parti sono semplicemente funzionali; altre esclusivamente estetiche. Se queste ultime, però, non aiutano a rendere armonioso il vostro progetto, allora sarebbe il caso di eliminarle. Riducete il design alle sue fondamenta e le persone riterranno molto più semplice muoversi negli spazi bianchi.

18. Essere consistenti

I meccanismi della navigazione, la struttura organizzativa e le metafore utilizzate nel vostro percorso creativo, devono essere prevedibili e affidabili. Quando le cose non si accoppiano correttamente in aree multiple, l'operato potrebbe apparire slegato, confusionale e scomodo. Le persone inizieranno a domandarsi se non sono riuscite ad intendere il significato desiderato o se hanno perso qualche elemento chiave. La coerenza implica stabilità e le persone vogliono sempre sentirsi in buone mani.

19. Fare un'iniziale buona impressione

Non avrete una seconda opportunità! Progettare un'esperienza digitale non è molto diverso dal creare una serie di regole su come comportarsi in una relazione. Il vostro scopo è quello di far sentire le persone a loro agio già dal vostro primo incontro; mostrare chiaramente ciò che potete o non potete offrire; essere attraenti e accattivant, forti ma sensibili. Infine dovete assicurarvi che le persone si vedano come accompagnati da voi per un lungo periodo.

20. Essere credibili e affidabili

In questi tempi è difficile dire di chi ci si può fidare, quindi l'unico modo per ottenere la fiducia da parte dei vostri clienti è quella di guadagnarvela – realizzate quello che avete detto, non create grandi aspettative con miseri risultati, non esaurite qualcuno per raggiungere un obbiettivo di affari. Se create le giuste aspettative e seguite tutto in maniera meticolosa, le persone vi daranno considerabilmente più libertà d'azione invece di aspettare ansiosamente che facciate qualche pasticcio.

I principi appena elencati sono generali e possono essere applicati su diversi tipi di esperienze. Comunque alcuni prodotti richiedono delle direttive più mirate, dovute ad un pubblico specifico oppure a scopi personali di alcune marche. Sotto ci sono alcuni esempi dei Principi Guida che sono stati resi pubblici da alcune note organizzazioni. Utilizzate questi come ispirazione, ma non pensate che seguire queste istruzioni porti automaticamente allo stesso risultato.

Principi e organizzazioni dedicati all'esperienza utente

Risorse aggiuntive

Traduzione a cura di Nicole Brioschi.


Ti consigliamo anche