Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

PowerTop: l'energia di Linux sotto controllo

Presentazione di PowerTop, un software per Linux che consente di gestire il consumo di energia del proprio sistema. Utilissimo per migliorare la "vita" dei computer portatili
Presentazione di PowerTop, un software per Linux che consente di gestire il consumo di energia del proprio sistema. Utilissimo per migliorare la "vita" dei computer portatili
Link copiato negli appunti

Approdati finalmente a GNU/Linux, soprattutto con il proprio portatile, il primo problema a cui si può andare incontro è quello che riguarda l'usura della batteria. Alcuni portatili infatti, vuoi per configurazione base vuoi per altro, consumano molta più energia con GNU/Linux che con altri sistemi operativi. È questo un problema che ha afflitto molti utilizzatori del sistema del pinguino nel corso degli anni. Fortunatamente a partire dalla versione 2.6.21 del kernel di Linux, analizzata in dettaglio la scorsa settimana, la Intel ha fornito una chiara e più che mai utile soluzione al problema. Stiamo parlando di PowerTOP, una utility che ci consente di gestire al meglio le batterie dei nostri portatili e di mantenere sotto controllo la loro usura anche durante l'utilizzo di svariate applicazioni in contemporanea.

PowerTOP non è altro che un programma che colleziona svariati pezzi di informazione sul nostro sistema organizzandoli poi sotto forma di statistiche facilmente consultabili. In questo modo avremo ben chiara la situazione su come il nostro portatile stia effettuando il suo risparmio energetico. La caratteristica più importante, e forse anche la più interessante, di PowerTOP è un'altra.

Esso è in grado di identificare quali componenti software, cioè quelli attualmente in uso sulla nostra postazione, richiedono un maggior sforzo energetico. Una volta fatto questo ci vengono mostrati una serie di suggerimenti per poter ottimizzare il tutto e risparmiare quanta più energia possibile. Ovviamente le statistiche di PowerTOP si aggiornano di frequente per permettere proprio all'utente di capire quale sia stato l'impatto delle sue modifiche, una volta effettuate seguendo le indicazioni di PowerTOP, sul ciclo di vita della batteria del suo sistema.

È bene precisare sin da subito che PowerTOP può essere utilizzato soltanto su architetture a 32 bit equipaggiate con l'ultimo kernel in versione 2.6.21. Tutti coloro che utilizzano processori a 64 bit dovranno aspettare il rilascio della versione 2.6.23 del kernel di Linux. Il kernel 2.6.21 introduce una nuova funzionalità chiamata tickless-idle. Questa caratteristiche permette al processore di fermare la propria attività per un lungo periodo di tempo piuttosto che aspettare svariati millisecondi prima che il timer completi le sue operazioni.

Gli ultimi processori permettono di fermare l'esecuzione del processore e di risparmiare molta energia. Ciò può essere facilmente tradotto in un maggior risparmio energetico ed una vita più lunga alla batteria del vostro portatile. In più, visto che un sistema Linux è composto da molti più componenti del solo kernel, ci sono svariati pezzi di software che contribuiscono all'usura della batteria. Per questo motivo non è mai stato semplice fino ad ora capire effettivamente come andassero le cose. Di conseguenza veniva sprecata tanta, troppa energia. PowerTOP, come già detto, è capace di darci una soluzione ottimale al problema.

Figura 1: PowerTop in esecuzione su un laptopPowerTop in esecuzione su un laptop

In più, secondo gli sviluppatori, molte recenti distribuzioni risvegliano il processore dal suo stato di inattività per motivi inutili. Questo è grave perché viene consumata più energia del solito. Utilizzando PowerTOP, invece, si è scoperto che in molti casi è stata migliorata la vita media di una batteria di circa un'ora e più. Un risultato davvero entusiasmante.

Entrando brevemente in tecnicismi, PowerTOP necessita dell'attivazione del parametro CONFIG_NO_HZ, cioè quello che riguarda il tickless idle, nel kernel. Questo parametro, come detto, è presente solo nei kernel 2.6.21 e superiori. In più c'è bisogno dell'attivazione dell'opzione CONFIG_TIMER_STATS per permettere a PowerTOP la creazione delle sue statistiche. PowerTOP è già presente nei repository di molte distribuzioni, quindi per chi fosse interessato può cominciare ad utilizzarlo semplicemente installandolo attraverso il package manager della propria distribuzione. Installarlo da sorgenti è poi una banalità. A voi la scelta.

Dall'homepage ufficiale del progetto si possono scaricare documentazione e sorgenti oltre che a ricevere supporto e a consultare una serie di piccoli consigli per migliorare il vostro risparmio energetico.


Ti consigliamo anche