Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Photoshop: effetto vetro sul testo

Realizziamo una scritta con un effetto riflettente che ricorda quel del vetro
Realizziamo una scritta con un effetto riflettente che ricorda quel del vetro
Link copiato negli appunti

In questo tutorial, impareremo ad applicare un effetto in vetro su un testo con Photoshop CS4, così da rendere i titoli per i nostri layout più particolari. Il procedimento è abbastanza semplice e, per questo motivo, questa breve guida passo passo è adatta anche ai principanti.

Prepariamo l'area di lavoro

Prima di cominciare con la creazione del testo, è necessario preparare adeguatamente l'area di lavoro. Dal menu File scegliamo Nuovo e creiamo uno sfondo bianco di 300x300 pixel con risoluzione a 72 dpi. Le dimensioni, in questo caso, sono puramente dimostrative: l'area dovrà essere allargata o ridotta a seconda dell'ampiezza del testo che andremo ad elaborare. Settato lo sfondo, premiamo CTRL+T e spostiamoci con i righelli al centro. Si tratta di un piccolo escamotage: il comando abilita la funzione di trasformazione, così facendo possiamo individuare senza sforzo il centro dell'immagine (Figura1).

Figura 1
Impostazione area di lavoro

A questo punto, possiamo procedere riempiendo il nostro sfondo con un gradiente di preferenza. Per i meno esperti, si consiglia l'installazione degli Ultimate Web 2.0 Gradients, una comoda raccolta di sfumature pronte all'uso. Per installare questo pacchetto di gradienti, dalle opzioni dello Strumento sfumatura selezioniamo Carica Sfumature e, di conseguenza, indichiamo il file .grd appena scaricato. Per questo esempio, abbiamo utilizzato una sfumatura sui toni del blu. Per applicarla sul nostro sfondo, selezioniamo lo Strumento Sfumatura e tracciamo il nostro gradiente in diagonale sull'area prescelta (Figura 2).

Figura 2
Sfumatura dello sfondo

Creiamo il testo

Definito lo sfondo, possiamo procedere alla creazione del testo. Scegliamo lo Strumento testo orizzontale e inseriamo una o più parole al centro del foglio. Si consiglia di utilizzare un carattere non troppo sottile e un colore che sia compatibile con la sfumatura precedentemente creata. In questo caso, abbiamo scelto Arial Black a 72pt, allineamento al centro e una tonalità del blu, per la precisione la 416ddb (Figura 3).

Figura 3
Creazione del testo

Ora possiamo procedere ad applicare l'effetto vetro vero e proprio al nostro testo. Per prima cosa, posizioniamoci sul livello e riduciamo il suo Riempimento al 20-25%. In questo modo, renderemo il tutto semitrasparente senza però perderne la conformazione. Superato questo passaggio, dobbiamo pazientemente definire le Opzioni di fusione per conferire alle nostre parole un'aspetto realistico e leggermente in rilievo. Per comodità d'uso e a titolo esemplificativo, riportiamo qui le configurazioni utilizzate per questo tutorial (Figure da 4 a 11). Le varie opzioni permettono di calibrare l'ombreggiatura, la luce, il rilievo e i contorni. Di particolare importanza sono Bagliore interno e Bagliore esterno, i quali permettono di creare il tipico effetto luce sul vetro, e, non ultimi, lo Smusso ed effetto rilievo e il Contorno che ci conferiranno le tipiche sembianze delle superfici lucide trasparenti. Risulta sicuramente possibile utilizzare altre combinazioni rispetto a quelle proposte, così da ottenere un risultato finale che aderisca maggiormente al layout in cui il testo stesso verrà inserito.

Figura 4 - Ombra esterna (click per ingrandire)
Ombra esterna

Figura 5 - Ombra interna (click per ingrandire)
Ombra interna
Figura 6 - Bagliore esterno (click per ingrandire)
Bagliore esterno
Figura 7 - Bagliore interno (click per ingrandire)
Bagliore interno
Figura 8 - Smusso ed effetto rilievo (click per ingrandire)
Smusso ed effetto rilievo
Figura 9 - Contorno (click per ingrandire)
Contorno
Figura 10 - Finitura lucida (click per ingrandire)
Finitura lucida

Figura 11 - Traccia (click per ingrandire)
Traccia

Terminata la definizione delle Opzioni di fusione, la nostra frase comincia ad assumere le sembianze di un vero oggetto in vetro (Figura 12). Mancano, tuttavia, ancora alcuni aggiustamenti atti a conferire maggiore realtà al nostro testo. Tutti gli step necessari a questo compito verranno illustrati nel prossimo paragrafo.

Figura 12
Opzioni di fusione attive

Finalizziamo l'effetto vetro

Una volta creata uno stile simile al vetro grazie alle Opzioni di Fusione, dobbiamo procedere con altri accorgimenti per rendere il nostro lavoro più realistico. Con lo Strumento bacchetta magica selezioniamo il nostro testo, ricordandoci di selezionare anche gli spazi vuoti interni con il tasto Shift. Dal menu Selezione scegliamo quindi Inversa. Ora creiamo un Nuovo livello e chiamiamolo Sfumatura 1. Attraverso lo Strumento sfumatura, tracciamo un gradiente dal bianco al trasparente seguendo lo stile della stessa sfumatura creata per lo sfondo. Siccome il testo risulta essere ancora selezionato, verrà riempita con il gradiente solo l'area delle lettere e non lo spazio circostante. Creata la nostra sfumatura, riduciamo la sua Opacità al 35%, in questo modo simuleremo l'orientamento della luce (Figura 13).

Figura 13
Prima sfumatura

Creiamo quindi un Nuovo livello chiamato Sfumatura 2 e, sempre con lo Strumento Sfumatura e il testo selezionato, tracciamo un gradiente radiale dal bianco al trasparente più o meno al centro del testo. Settiamo quindi l'Opacità all'8%. In questo modo, otteniamo un piccolo riflesso di luce per le parti più in ombra (Figura 14).

Figura 14
Seconda sfumatura

Ed ecco fatto: il nostro testo è pronto per essere utilizzato e inserito nei nostri layout (Figura 15). L'esempio trattato dimostra una realizzazione base adatta a tutti gli utenti, qualora si volesse ottenere un aspetto più marcato e luminoso, basterà cambiare a piacere le Opzioni di fusione.

Figura 15
Effetto vetro completato


Ti consigliamo anche