Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Gimp: creare un'etichetta

Un tutorial passo per passo per creare una classica etichetta promozionale pronta per la stampa
Un tutorial passo per passo per creare una classica etichetta promozionale pronta per la stampa
Link copiato negli appunti

In questo tutorial affrontiamo un'idea progettuale grafica per la creazione di un'etichetta personalizzata per
prodotti tipici.

Ecco in anteprima il risultato finale del lavoro:

Figura 1
immagine finale

Il bozzetto iniziale

L'immagine di partenza

Il primo passo nella creazione della nostra cartina geografica personalizzata è la creazione di un bozzetto a matita su carta della zona geografica di nostro interesse: consiglio vivamente di creare a mano il proprio disegno in questa fase e di non utilizzare disegni di cartine geografiche trovate sul web
in modo da non incorrere in eventuali violazioni del copyright.

Il bozzetto che andremo a realizzare a mano è molto semplice: delimitiamo i contorni dell'area geografica e accenniamo rapidamente le zone montuose e pianeggianti e qualche punto di ulteriore interesse.

La scansione dell'immagine di partenza

Finito il nostro bozzetto, procediamo ad acquisirlo con lo scanner. Avviamo Gimp. Dal menu File > Crea > Scanner/M. fotografica... ci verrà chiesto di scegliere la sorgente appropriata. Dalla finestra di controllo dello scanner, impostiamo l'acquisizione a 300 dpi.

Una volta acquisita l'immagine, procediamo a ruotarla: dal menu Immagine > Trasforma > Ruota 90° in senso orario.

Dal pannello degli Strumenti selezioniamo Sposta , quindi clicchiamo con il pulsante sinistro del mouse e trasciniamo sull'immagine per centrare l'immagine stessa a nostro piacimento. Possiamo notare che c'è una zona di trasparenza causata dallo spostamento dell'area del livello: per risolvere il problema dal menu Livello > Livello a dimensione immagine, così da ottenere la fusione del livello alla sistemazione attuale:

Figura 2
bozzetto iniziale

Preparazione dell'immagine scansionata

Dal menu Visualizza deselezioniamo Margini livello, per eliminare il disturbo visivo dei margini del livello.

Dal pannello degli Strumenti selezioniamo la Selezione rettangolare , quindi rifiliamo le zone rettangolari scure estranee al disegno che sono state rilevate durante la scansione, quindi digitiamo il tasto Canc o Del per cancellare l'area, oppure dal menu Modifica > Cancella.

Finite queste operazioni preliminari, procediamo con l'elaborazione digitale del nostro bozzetto.

Lavorazioni sul colore

Posterizzazione

Dal menu Colori > Posterizza: apparirà una finestra di controllo di questa funzione da cui impostiamo i "livelli di posterizzazione" a "6". Se selezioniamo la casella di controllo Anteprima potremo visualizzare l'anteprima dell'effetto sulla nostra immagine. Click su OK per confermare le nostre scelte:

Figura 3
finestra di controllo Posterizza

3.1 Curve

Accentuiamo i colori della nostra immagine con la regolazione delle cosiddette curve di colore: dal menu Colori > Curve creiamo la nostra curva di regolazione intervenendo con il mouse sulla linea diagonale all'interno della finestra di controllo delle Curve, sempre abilitando l'anteprima del risultato:

Figura 4
finestra di controllo Curve

Ecco il risultato dopo l'applicazione della funzione Curve:

Figura 5
risultato effetti applicati fino a Curve

Ritocchi di pulizia immagine

Dal pannello degli Strumenti selezioniamo lo strumento Prelievo colore e preleviamo il colore di sfondo, in questo caso il bianco, quindi selezioniamo lo strumento Pennello e ritocchiamo le zone dell'immagine che presentano degli elementi
di disturbo visivo. Modifichiamo opportunamente la dimensione del pennello cliccando sull'icona quadrata che rappresenta il tipo di pennello dall'area di controllo del Pennello presente nella palette Strumenti: scegliamo "Circle fuzzy 19" e scaliamo a 5,68 la dimensione del pennello:

Figura 6
dettaglio scheda pennello

Interventi creativi

Sostituzione colore per riempimento

Dagli Strumenti scegliamo Riempimento di colore ,
poi click sul Colore di primo piano e selezioniamo un giallo ocra dalla finestra di scelta dei colori scegliendo tra le sfumature di colori. Procediamo al riempimento: click sul bianco per ottenere il riempimento con il colore ocra:

Figura 7
immagine del bozzetto ritoccato con colore ocra

Riempimento sfumato con effetto spirale

Adesso dagli Strumenti scegliamo Selezione per colore
e clicchiamo sul colore ocra dell'immagine. Dal menu Visualizza deselezioniamo Selezione per nascondere la selezione. Ora scegliamo lo strumento Sfumatura .

Dall'area di controllo dello strumento sfumatura, selezioniamo il gradiente Yellow Contrast con le opzioni
Forma:"Spiraliforme orario" e Modalità:"Scherma". Clicchiamo e trasciniamo con il pulsante sinistro del mouse
sull'immagine per applicare l'effetto:

Figura 8
applicazione dell'effetto spirale

Applicazione Filtro/Effetto speciale "Gimpressionista:Furry"

Creiamo un nuovo livello da ciò che è visibile: dal menu Livello > Nuovo dal visibile.

Dal menu Filtri > Gimpressionista: dalla finestra di controllo dei filtri raggruppati in Gimpressionista
scegliamo Furry quindi click su Applica e infine OK.

Dal menu Finestre > Pannelli agganciabili > Livelli: operiamo sull'opacità del livello, impostando l'opacità a 31,3:

Figura 9
impostazioni sulla opacità del livello superiore

Ecco il risultato dell'effetto Furry:

Figura 10
applicazione effetto furry

Ritocchi sul risultato dell'effetto Furry

In basso a sinistra nell'immagine ci accorgiamo che l'effetto Furry è incompleto, perciò con lo strumento Clona
copiamo la zona contigua completa per correggere l'imperfezione.

Tenendo il tasto Ctrl premuto cliccare con il pulsante sinistro del mouse sulla zona da clonare, quindi posizioniamoci sul punto da ricostruire e click per disegnare clonando. Ricordiamo che la selezione del disegno del bozzetto è ancora attiva anche se invisibile, perciò non dovremmo avere un gran che di problemi a clonare in quest'area complessa senza rovinare il contorno dell'area geografica disegnata.

Figura 11
dettagli ritocchi con strumento Clona

Luminosità-Contrasto

Dal menu Seleziona > Niente, poi dal menu Livello > Fondi in basso.

Di nuovo operiamo sui livelli: dal menu Livello > Duplica Livello.

Dal menu Colori > Luminosità-Contrasto: impostiamo i parametri di luminosità a -24 e contrasto a 67.

Operazioni di scontorno in trasparenza su livelli

Selezioniamo lo strumento Zoom e ingrandiamo l'immagine di un paio di volte in modo da seguire meglio i dettagli, oppure digitiamo il tasto "+" per ingrandire, altrimenti il tasto "-" per ridurre lo zoom.

Procediamo a scontornare l'area geografica oggetto della nostra grafica. Per rendere più rapida l'operazione possiamo utilizzare lo strumento Selezione a mano libera e tenendoci un po' distanti dal disegno centrale, ritagliamo le zone da cancellare, avendo cura di chiudere il percorso della selezione per evitare errori di selezione, quindi digitiamo il tasto Canc o Del.

Con lo strumento Gomma (impostato con pennello Circle Fuzzy 11 scalato a 3,22 dall'apposita scheda della palette
degli strumenti) scontorniamo l'area geografica disegnata lasciando intravedere lo sfondo, perché stiamo lavorando sul secondo livello, ovvero il livello superiore).

Regolazione del bilanciamento colori

Dalla palette del Livelli attiviamo il livello di sfondo come livello operativo cliccandoci sopra.

Dal menu Colori > Bilanciamento colore. Dal pannello che appare clicchiamo su Ombre e impostiamo i valori:

Ciano..Rosso -100
Magenta..Verde 2
Giallo..Blu 100

Poi clicchiamo su Mezzitoni e impostiamo i valori:

Ciano..Rosso -100
Magenta..Verde 29
Giallo..Blu 100

Lasciamo inalterati i valori di Alte luci e click su OK.

Testo ed effetti creativi

Il testo base

Posizioniamoci sul livello superiore, quindi scegliamo lo strumento Testo e selezioniamo un'area sull'immagine per il testo. Digitiamo il testo da inserire nella finestra di controllo, quindi click su Chiudi. Per cambiare font e dimensione carattere intervenire sulla scheda dello strumento Testo presente nella palette degli Strumenti. In questo caso ho scelto il font "Palatino Linotype Bold Italic"
con dimensione di 215 pixel e in colore nero.

Renderizzare il testo

Per renderizzare il livello di testo, dal menu Livello > Abbandona informazioni sul testo; poi sempre dal menu Livello scegliere Livello a dimensione immagine.

Effetto speciale Xach

Con lo strumento Selezione per colore selezioniamo il nero del testo. Ora scegliamo come colore di primo piano un rosso e come colore di sfondo lasciamo il bianco, quindi con lo strumento Sfumatura con gradiente "Da pp a sf RGB" coloriamo con la nostra sfumatura il testo.

Poi dal menu Seleziona > Bordo impostiamo a 1 pixel, quindi clicchiamo su OK e successivamente dal menu Modifica > Riempi con il colore di primo piano.

Sempre con la selezione attiva, procediamo per un effetto speciale: dal menu Filtri > Luce e ombra > Effetto Xach. Infine eliminiamo la selezione scegliendo dal menu Seleziona > Niente.

Per conservare correttamente il lavoro, dalla palette dei livelli posizioniamo sull'ultimo livello superiore (dato che il filtro Xach ha creato nuovi livelli), quindi osservando i livelli che vanno rimanendo fondiamo i vari livelli del testo ripetendo due volte la scelta dal menu Livello > Fondi in basso:

Figura 12

Applicazione effetto speciale di luce: Distant Sun

Dal menu Filtri > Luci e ombra > Chiarore a gradiente, quindi all'interno della finestra di controllo dell'effetto speciale dalla scheda Selettore selezioniamo Distant Sun. Dalla scheda Impostazioni aumentiamo il Raggio a 500. Dalla finestra di anteprima possiamo posizionare il nostro effetto solare semplicemente cliccando sul punto dove vogliamo che venga eseguito. Alla fine click su OK:

Figura 13
immagine finestra-pannello di controllo Distant Sun, prima applicazione

Ripetiamo la procedura per Distant Sun però posizionando il nostro effetto su un altro punto dell'immagine, in questo caso in diagonale in basso a destra per dare armonia compositiva:

Figura 14
immagine finestra-pannello di controllo Distant Sun, seconda applicazione

Ecco il risultato fino all'applicazione del filtro effetto speciale Distant Sun:

Figura 15
risultato fino dell'applicazione del filtro Distant Sun

Inclinazione del livello di testo con effetti di luce

E per finire scegliamo lo strumento Inclina dalla palette degli Strumenti, quindi incliniamo da destra verso sinistra cliccando sull'immagine con il pulsante sinistro del mouse e trascinando verso sinistra: inclineremo solo il livello del testo renderizzato con gli effetti speciali. Possiamo anche controllare numericamente l'inclinazione da attribuire ala nostro livello operativo, dando alla Inclinazione in X il valore -213, mentre sul parametro Inclinazione in Y lasciamo invariato il valore 0.

Ecco il risultato finale:

Figura 16
immagine finale


Ti consigliamo anche