Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Dal commento al video-commento: strategie e strumenti

Soluzioni e servizi per arricchire il proprio sito di strumenti di feedback basati sul video
Soluzioni e servizi per arricchire il proprio sito di strumenti di feedback basati sul video
Link copiato negli appunti

L'impatto comunicativo di soluzioni multimediali interattive come gli strumenti di registrazione di video "in diretta" attraverso un PC collegato a internet offerte da servizi come YouTube hanno definitivamente modificato il modo in cui i navigatori lasciano traccia della loro presenza nel web.

Perché preoccuparsi di scrivere post testuali e trovare il modo di pubblicarli quando con un clic e 20 secondi di filmato video si riescono a esprimere molti più concetti, in maniera più spontanea e senza nessuna fatica? Per chi ha un sito, gestisce un blog o un progetto editoriale on-line, aggiungere come modalità di interazione con i lettori la possibilità che questi lascino dei video-commenti può senza dubbio costituire un elemento di distinzione e stimolare la partecipazione.

Ispirandosi infatti ai concetti di leggerezza, rapidità e spontaneità che stanno alla base delle modalità di comunicazione del Web 2.0, un'interfaccia ben progettata attraverso la quale chiunque sia messo in grado di registrare e pubblicare il proprio punto di vista è un ottimo sistema per favorire le logiche di partecipazione collaborativa nella creazione dei contenuti.

Le strade percorribili

Per inserire all'interno di progetti web già esistenti gli strumenti necessari per registrare e gestire video-commenti si possono seguire strade totalmente diverse. Escludendo a priori soluzioni dalla gestione totalmente redazionale (es. l'invio via email di video che vengono montati e codificati uno a uno e inseriti poi nei commenti di volta in volta) che sono improponibili se ci si attende un flusso continuo di contributi, ci sono almeno tre approcci diversi da valutare.

Per chi è in grado di programmare o può avvalersi dell'opera di programmatori, interacion designer e sistemisti, la soluzione personalizzata che consiste nello sviluppo di soluzioni ad hoc basate su Flash Media Server di Adobe o Red5 come tecnologie server e interfacce utente realizzate in Flash costituisce indubbiamente la soluzione più personalizzabile e flessibile.

Ovviamente si tratta di competenze e requisiti tecnici non certo alla portata di tutti, considerato anche il fatto che eventuali piattaforme di pubblicazione dovrebbero comunicare con questo servizio di video-commento e, quindi, essere opportunamente modificate con script e template appositi. Una soluzione quindi adatta per grandi progetti editoriali o per iniziative aziendali.

Un'alternativa artigianale che non richiede grande sforzo di programmazione ma che, non essendo automatizzata, è sicuramente meno usabile e leggera per gli utenti, consiste nel riportare indicazioni su come registrare interventi video su YouTube o su altri servizi simili e nello spiegare come utilizzare il codice HTML generato dal servizio collocandolo all'interno del post.

Anche questa soluzione però non è da considerarsi universale, anche perché non tutte le piattaforme di comunicazione permettono l'inserimento di commenti HTML. Per i motivi visti, questo approccio è consigliabile per progetti piccoli contraddistinti da una community di utenti esperti di web e molto proattivi.

La soluzione probabilmente oggi più interessante, quella che costituisce il miglior compromesso tra risorse impiegate e risultato ottenuto, è quella rappresentata dall'integrazione nei sistemi di pubblicazione di servizi esterni che consentono di inserire nelle pagine dei progetti web oggetti multimediali e interfacce "chiavi in mano" per la registrazione e la visualizzazione dei contributi video degli utenti.

Trattandosi di sistemi approntati da aziende che fanno dello sviluppo di questo tipo di servizi il loro core business, sicuramente si rivelano più affidabili, evoluti e maturi rispetto alla maggior parte delle applicazioni tecnologiche che si potrebbero approntare in autonomia. Questa soluzione è inoltre da tenere in considerazione anche perché permette di delegare le incombenze tecniche ed economiche di memorizzazione dei video e della gestione della banda necessaria per trasmettere gli streaming a server esterni.

Vediamo nel dettaglio alcuni dei servizi gratuiti (quasi tutti hanno versioni premium a pagamento) più interessanti pensati per aggiungere i video commenti degli utenti.

EyeJot

Eyejot nasce come servizio gratuito per registrare videomessaggi che possono essere inviati via e-mail sotto forma di link. Ultimamente sono state aggiunte delle funzionalità supplementari tra cui la possibilità di integrare in qualsiasi pagina HTML o piattaforma di pubblicazione un widget di Eyejot col quale tutti i visitatori possono registrare e inviarci automaticamente un messaggio.

Pur non gestendo il flusso di video e non permettendo la visualizzazione sequenziale degli interventi registrati, Eyejot è indubbiamente un ottimo prototipo di interfaccia e offre un sistema di comunicazione molto diretto ed emotivo tra chi gestisce il sito e gli utenti. La comunicazione privata tra con gli utenti lo rende consigliabile a chi vuole fornire assistenza personalizzata o intrattenere conversazioni video "non pubbliche". Utilizzabile sia come sistema di commento per tutto il progetto, sia integrabile all'interno di singoli documenti web (per esempio un post).

Riffly

Riffly è un servizio pensato appositamente perché si possano inserire facilmente le opzioni di video-commento ai post di un blog realizzato con WordPress. L'installazione e la gestione del plug-in per WordPress è molto semplice e dal punto di vista dell'interfaccia d'utilizzo questo strumento non fa altro che aggiungere nella sezione dei commenti ai post due link, il primo per lasciare un messaggio audio, il secondo per registrare un video.

La stretta integrazione tra il sistema di commento di WordPress e il plugin di Riffly permette di gestire in maniera intuitiva i flussi di approvazione pensati per il blog. Anche se ancora in fase iniziale di sviluppo, Riffly promette per il prossimo futuro notevoli miglioramenti e già oggi interpreta perfettamente il bisogno di integrare nei blog commenti video.

Flixn

Flixn è un sistema di registrazione istantaneo di video commenti che si contraddistingue essenzialmente per tre caratteristiche.

La prima, è l'estrema facilità di utilizzo. Basta infatti visitare l'home page del servizio e cliccare un solo tasto per iniziare a registrare il filmato. La seconda, è che una volta registrato il messaggio questo può essere integrato nella maggior parte delle piattaforme di pubblicazione e nei blog classici. La terza, consiste nella possibilità di personalizzare il sistema di pubblicazione dei video modificando in maniera abbastanza abbordabile il codice Javascript associato, funzionalità illustrata nella sezione dedicata agli sviluppatori del progetto.

Esistono inoltre alcuni plug-in, per esempio per WordPress e PhpBB, già pronti per l'utilizzo. Pur non essendo pensato per gestire liste di lunghi commenti, Flixn permette a tutti gli utenti di inserire video all'interno di portali sociali o post di blog e videoblog.

BlipBack

BlipBack e BlipBomb costituiscono per completezza dell'interfaccia ed evoluzione delle logiche di gestione dei commenti probabilmente la soluzione più completa per i video-commenti sul web. BlipBack è un'interfaccia integrabile in qualsiasi CMS o sito statico attraverso la quale i navigatori possono registrare i commenti video in diretta con un semplice clic.

BlipBomp è, invece, un servizio molto simile a Flixn o EyeJot attraverso il quale qualsiasi utente può generare un video inseribile manualmente (copiando il codice generato) in qualsiasi sito o pagina web. Purtroppo la qualità del video generato non è all'altezza dei concorrenti, anche se sicuramente l'accoppiata BlipBack e BlipBomb rappresenta un punto di riferimento per questo tipo di servizi.

Altri servizi

Pur non essendo un settore che si può considerare già maturo e adeguatamente differenziato, oltre ai già citati servizi e alle opportunità dei vari cloni di YouTube o Ustream che consentono la possibilità di riadattare le registrazioni video effettuate anche per i video commenti, si stanno affacciando sulla scena altri progetti interessanti. Tra questi menzioniamo Videotablon, realizzato in lingua spagnola, e l'italiano Youthru che si rivela un ottimo strumento per la gestione di commenti evoluti.

La scelta di quale soluzione adottare, soprattutto nel caso di servizi aziendali, non è affatto semplice in quanto occorre valutare una lunga serie di parametri e requisiti funzionali per rispettare i quali non sempre esistono applicazioni già "pronte all'uso".

Daniele Cerra è giornalista e progettista di soluzioni Web 2.0. Il suo sito personale è http://www.danielecerra.it


Ti consigliamo anche