Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Creare la palette dei colori con Colourlovers

Un utilissimo servizio web per generare lo schema dei colori per il nostro sito
Un utilissimo servizio web per generare lo schema dei colori per il nostro sito
Link copiato negli appunti

In ogni lavoro di grafica più o meno importante la scelta dei colori giusti è sempre fondamentale.

Se, impegnati su un progetto o per semplice passione e voglia di imparare, cercate in rete una risorsa utile sull'argomento colore, Colourlovers è il social network che fa per voi. Sì, perché si tratta di un sito dedicato interamente ai colori, alle palette e ai pattern, ma, in pieno stile web 2.0, realizzato con un occhio di riguardo per gli aspetti sociali e per la condivisione. La navigazione nelle varie pagine è libera ma ci si può anche iscrivere gratuitamente per commentare e votare i colori o per interagire con gli altri Colourlovers.

Uso questa community da qualche anno ormai, una risorsa trovata per caso che nella nuova recente versione si presenta molto più pulita, con uno sfondo chiaro, con maggiore evidenza agli articoli e alle tendenze.

Sulla home page, oltre al menu principale, troviamo subito in evidenza un box che spiega cosa è Colourlovers e subito sotto una serie di tab di navigazione per filtrare i contenuti secondo alcune macro-categorie: matrimonio, casa, moda, artigianato oltre alle più tradizionali web & stampa.

Figura 1 - Home page
screenshot

Quando si inizia un progetto e si pensa all'impostazione grafica, quando si ha davanti un inquietante sfondo bianco nel nostro software, si trova un certo sollievo nel navigare una mezzora fra le web palettes alla ricerca di uno schema colori adatto al cliente. Partire da zero può infatti essere frustante e far perdere del tempo prezioso, vedere già degli abbinamenti pronti o dei colori particolari (più o meno estremi) è sempre utile e può dare un tocco di novità.

Solitamente si può partire dalla ricerca di un pattern, cercando con il nome di un colore che reputiamo adatto allo stile del sito del cliente; si aprono decine di schemi, trovato quello più interessante entriamo nella scheda e vediamo le varie opzioni.

Un’anteprima dello schema con a fianco il pulsante “Love this” (in fondo è sempre un social network) e alcune statistiche sui “lovers”, sui commenti e sulle visualizzazioni. Sulla destra l'opzione “Get this palette image” consente di salvare un .png in varie misure dello schema colore da trascinare poi nel nostro programma di grafica per iniziare il lavoro vero e proprio; divertente la miniatura adatta all’iPhone (320x480px). Se siete dei puristi invece, trovate i colori nei formati dei più comuni programmi di grafica come Adobe Illustrator, Adobe Photoshop o altri.

Figura 2 - Palette e opzioni di salvataggio
screenshot

A propositi di questi che sono i più comuni programmi di grafica, qualcuno potrebbe chiedersi perché non crearsi lo schema dei colori all’interno del software di grafica.

Perché non sempre è la soluzione più veloce. Illustrator per esempio ha la funzione color guide che partendo da un colore segnala automaticamente decine di palette secondo regole matematiche, non molto spesso però escono bei colori, bisogna comunque fare parecchie prove.

All’interno di Colourlovers invece possiamo filtrare i colori più votati (most loved), i più visualizzati, i più commentati e vedere così cosa pensa la gente reale o visualizzare le tendenze del momento.

Interessanti e consigliate anche le sezioni dedicate ad articoli e trend: sono un’ottima fonte di ispirazione e formazione per capire dove prendere colori e come analizzare il mondo che ci circonda. Ad esempio guardare a cose come il mondo della carta stampata oppure le tendenze nell'arredamento può aiutarci ad aprire la mente e ad essere più curiosi.


Ti consigliamo anche