Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

ArtistX: esprimi la tua vena artistica con Linux

La distribuzione Linux dedicata alla produzione multimediale: editing video, audio, grafica 3D in un unico DVD gratuito
La distribuzione Linux dedicata alla produzione multimediale: editing video, audio, grafica 3D in un unico DVD gratuito
Link copiato negli appunti

Un intero studio multimediale, con "annessi e connessi", in un semplice DVD: potrà sembrare strano, ma Linux è capace anche di questo. Tale progetto non è fantasia, ma la pura realtà: il suo nome è ArtistX, e si tratta di una distribuzione Live basata su Debian, che riesce a trasformare in pochi secondi il proprio PC in un vero e proprio centro di elaborazione.

Dal cuore solido dunque - grazie all'affidabilità fornita da Debian - e dalle potenzialità straordinarie. Con ArtistX è possibile sbizzarrirsi in tutti i campi multimediali: attraverso semplici click, è possibile trasformarsi da provetto DJ a regista cinematografico, utilizzando i tantissimi strumenti messi a disposizione per l'editing audio e video; ci si può divertire, inoltre, con ottime applicazioni per la grafica, nei formati 2D e 3D, tutte rigorosamente gratuite e all'insegna della filosofia Linux.

Lo scopo con cui è stata realizzata ArtistX è semplice: fornire a chiunque la possibilità di divertirsi utilizzando solo software libero. Questa distribuzione multimediale, inoltre, parla anche l'italiano: il team di sviluppo, infatti, è composto da programmatori di origini italiane, e per tanto può considerarsi uno dei fiori all'occhiello del mondo Linux in Italia.

Uno dei punti forti di ArtistX è la possibilità di avere tutto a portata di mano senza installare alcun software: ogni operazione viene eseguita, come già detto, in modalità live, caricando ogni file ed applicazione direttamente dal DVD sul quale è stata masterizzata l'immagine ISO scaricabile gratuitamente. L'ultima versione, la 0.5, è disponibile con l'ambiente desktop KDE 3.5.9, mentre la release precedente portava con sé anche una versione con GNOME.

Figura 1: Il Desktop di ArtistXIl Desktop di ArtistX

Come detto, dunque, ArtistX è in grado di offrire strumenti validissimi in diversi settori. Per quanto riguarda l'editing audio, il parco software disponibile è notevole: si va da Rosegarden, un potente editor di file multimediali in formato MIDI, ad Ardour, un'applicazione per la composizione e la registrazione audio molto versatile e comoda, da TerminatorX, un sintetizzatore audio in grado di effettuare scratch con le proprie canzoni, a Cecilia, altra applicazione per la composizione musicale; altri strumenti, inoltre, vanno a costuire quella che è la categoria audio: tra questi, Mixx, un programma gratuito per immedesimarsi in un vero DJ, gnusound, un editor musicale, e divers riproduttori multimediali, tra cui spiccano MPlayer, Videolan e Kaffeine.

Figura 2: Editing audio con ArtistXEditing audio con ArtistX

Spostando l'attenzione sul settore dell'editing video, è possibile trovare applicazioni molto potenti e complete per gestire, tagliare e modificare in piena libertà i propri video. Tra queste, le più celebri sono di certo Cinellera e Kino: entrambe permettono di effettuare tutte le più comuni operazioni di editing video, di applicare effetti speciali ai filmati, di realizzare collage di foto e video, con relativa musica di sottofondo, e tanto altro ancora, il tutto in salsa Open Source. Altri software per l'editing video distribuiti con ArtistX sono Openmovieeditor, Avidemux, Pitivi, Kdenlive e Devede. In pochi secondi, dunque, è possibile diventare degli apprendisti registi, e realizzare cortometraggi o videomontaggi degni dei migliori specialisti del settore.

Con ArtistX è possibile, inoltre, effettuare operazioni di grafica, sia in 2D che in 3D. Per la grafica 2D le applicazioni più conosciute sono certamente Gimp e Inkscape: il primo, da molti ritenuto il degno sostituto di Adobe Photoshop in ambienti Linux, permette di divertirsi col fotoritocco e di realizzare dal nulla le proprie creazioni artistiche, mentre il secondo è uno dei più celebri software per la grafica vettoriale. Ma non sono solo questi i programmi disponibili: vi sono, infatti, Krita, applicazione facente parte del pacchetto KOffice di KDE,Cinepaint, Rawstudio, per gestire foto in formato RAW e Skencil.

Infine, ArtistX permette anche di modellare oggetti in formato 3D: a tale scopo, i software inseriti sono Blender, uno dei più apprezzati per la grafica 3D ed utilizzato in alcuni casi anche da importanti aziende o per realizzare interi film, Wings3D e K3D.

ArtistX rappresenta un'ulteriore conferma che il mondo Linux va oltre il semplice sistema operativo: le possibilità di utilizzo sono infinite, grazie alla notevole versatilità di cui gode. Tutto ciò che occorre per ottenere questo vero e proprio studio multimediale portatile sono una connessione a banda larga per scaricare l'immagine ISO della distribuzione, un DVD su cui masterizzarla, tanta voglia di divertirsi dando sfogo alla propria vena creativa ed un pizzico di buon gusto.

Figura 3: I programmi di ArtistXI programmi di ArtistX


Ti consigliamo anche