Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

10 applicazioni web per spingere Twitter al 200%

10 applicazioni gratuite che permettono di fare con Twitter quello che Twitter non sa fare. Dall'invio dei file alla gestione di più account
10 applicazioni gratuite che permettono di fare con Twitter quello che Twitter non sa fare. Dall'invio dei file alla gestione di più account
Link copiato negli appunti

Nella guida a Twitter abbiamo analizzato in maniera dettagliata alcune delle funzionalità principali offerte da questo potente strumento di comunicazione. Uno dei punti di forza di Twitter consiste nella semplicità di utilizzo del servizio che, come dimostra il successo riscosso negli ultimi mesi anche tra i non esperti di Web e di interfacce digitali, lo rende alla portata di tutti. Di fatto tuttavia per chi utilizza il Web in maniera evoluta, Twitter presenta alcuni limiti. Che risolveremo con questo articolo.

Se, per esempio, volessimo allegare ai nostri messaggi testuali anche elementi multimediali, probabilmente dovremmo trovare soluzioni complementari o alternative a Twitter. Grazie alle numerose applicazioni esterne che sono in grado di sfruttare il servizio offerto da Twitter potenziandolo con funzionalità specifiche, si possono spingere le potenzialità della più nota piattaforma di microblogging ben oltre i limiti che possiamo aver percepito.

Ecco 10 servizi complementari a Twitter che renderanno ancora più completo e divertente il suo utilizzo. Visto l'enorme numero di applicazioni e servizi legati a Twitter che vengono continuamente realizzati, non si può affermare che le applicazioni scelte siano e rimangano nel tempo le migliori, tuttavia coprono sicuramente un ampio ventaglio di funzionalità.

Figura 1: Le applicazioni recensiteI loghi di tutte le applicazioni

FileTwt: allegare file ai messaggi

Logo FileTwtAlzi la mano chi non ha mai desiderato poter inviare un file contestuale a un messaggio postato su Twitter. Possibilità, purtroppo, preclusa a meno di utilizzare qualche servizio esterno a Twitter. Uno dei più rapidi e intuitivi da utilizzare è sicuramente FileTwt. FileTwt è un servizio che ha, appunto, come unico scopo quello di inviare twit con allegati digitali. Già nell'home page possiamo inviare istantaneamente un twit con allegato utilizzando la maschera a sinistra dell'interfaccia, inserendo prima i dati del nostro account di Twitter, e poi caricando un file con dimensione massima di 20 MB. Questo twit sarà accodato al nostro flusso di messaggi pubblici e reso visibile a tutti. Se invece vogliamo inviare allegati a singoli contatti, dobbiamo effettuare la registrazione completa a FileTwit e utilizzare il servizio nella sua versione integrale. In entrambi i casi si tratta di un'applicazione molto utile e di facilissimo utilizzo.

TwitPic: aggiungere foto ai nostri twit

Logo TwitPicL'impossibilità di inviare foto collegate ai nostri messaggi inviati ai contatti di Twitter è una delle caratteristiche meno apprezzate dell'interfaccia base di Twitter. A volte, infatti, doversi accontentare di mandare un link che punta a una foto pubblicata sul Web può non rispondere nel modo migliore alla nostra esigenza di comunicazione multimediale. Andando all'indirizzo http://twitpic.com e immettendo direttamente i dati con i quali solitamente accediamo al nostro microblog su Twitter, senza dover effettuare nessuna registrazione supplementare saremo catapultati in un'interfaccia molto simile, anche nei colori, a quella di Twitter. Da qui, potremo scegliere di caricare una foto e inviarla contestualmente a un nostro nuovo twit. Le modalità di invio sono simili a quelle utilizzate per Twitter. Cliccando su Upload foto, per esempio, avremo a disposizione un'interfaccia dalla quale caricare una foto, comporre il messaggio testuale e attivare l'invio del twit multimediale nel nostro microblog. Utilizzando TwitPic possiamo anche avvalerci di un indirizzo e-mail al quale indirizzare le foto scattate con il cellulare e inviate sotto forma di MMS. Il sistema trasformerà automaticamente il messaggio originato dal telefonino in un twit corredato da foto.

TwitBacks: personalizzare la grafica e le funzionalità di Twitter

Logo TwitBacksNonostante sia già possibile attraverso le opzioni di visualizzazione avanzata cambiare parzialmente l'aspetto della pagina di sfondo del nostro account di Twitter, c'è sicuramente tra i microblogger chi sente la necessità di spingere la personalizzazione estetica e funzionale dell'interfaccia ben oltre le funzionalità rese disponibili direttamente da Twitter. TwitBacks è un servizio che, in una manciata di minuti, permetterà di rivoluzionare l'estetica della nostra pagina pubblica di Twitter. Una volta nel sito clicchiamo sul link Get Started Here. Saranno richiesti l'account di Twitter e una password necessaria per recuperare gli sfondi salvati. Superato questo rapido processo di login/registrazione, avremo accesso alla pagina di creazione degli sfondi. Da qui potremo dare sfogo alla nostra fantasia caricando immagini, scegliendo layout, colori e modelli predefiniti o creandone di totalmente nuovi. Oltre alla classiche personalizzazioni estetiche, TwitBack si dimostra perfetto per "brandizzare" microblog aziendali o per aggiungere link interattivi a profili su altri social media. Creato lo sfondo, potremo associarlo al nostro blog su Twitter, in questo caso dovremo inserire i dati di accesso completi (login e password) a Twitter.

 

Crowdeye: cercare nella twittersfera

Logo CrowdeyeIn attesa che i grandi motori di ricerca riescano a indicizzare anche i post inviati da chi possiede un microblog su Twitter, come dovremmo fare per effettuare ricerche nella twittersfera che ci permettano di capire, anche con supporti grafici, quanto si stia parlando di un certo argomento? La risposta ha un indirizzo: http://www.crowdeye.com. Crowdeye è un vero e prorpio motore di ricerca per i post inviati via Twitter che permette di visualizzare grafici temporali dei twit inviati nelle ultime ore. Oltre che per trovare informazioni "twitterate" di recente, Crowdeye permette di monitorare in maniera significativamente efficace alcune parole chiave così, per esempio, da poter monitorare la reputazione di persone o marchi anche al di là della tradizionale analisi effettuata con i motori di ricerca nei siti e nei blog. L'utilizzo del servizio è davvero semplicissimo, basta infatti digitare le parole chiave da ricercare e cliccare su Search per visualizzare i grafici e gli ultimi tweet individuati contenente quei termini.

Hootsuite: spingere Twitter oltre i limiti

Logo Hootsuite Se siamo accaniti utilizzatori di Twitter e, magari, possediamo più di un account o facciamo un uso intensivo e continuo dell'invio dei messaggi, allora Hootsuite è il servizio che fa al caso nostro. Hootsuite, una volta effettuata la registrazione andando alla pagina del servizio, consente di collegare uno o più account di Twitter così da poter inviare messaggi contemporaneamente a diversi microblog. Oltre a questo, Hootsuite permette di programmare l'invio automatico di twit e di aggiungere altri utenti come autori con il diritto di pubblicare messaggi sui microblog da noi gestiti. Tra le numerose altre funzionalità di Hootsuite si conta l'abbreviatore di indirizzi Web e la possibilità di importare un feed Rss che viene automaticamente trasformato in post su Twitter. Hootsuite è lo strumento ideale per aggiungere funzionalità editoriali tipiche di una piattaforma evoluta di blogging ai nostri account di Twitter.

TwitterFeed: estrarre i post di un blog e "strillarli" su Twitter

Logo TwitterFeedUno degli utilizzi più astuti di Twitter consiste nello sfruttare la rapidità e l'immediatezza dei brevi messaggi testuali per lanciare, nel gergo giornalistico "strillare", contenuti pubblicati altrove. Per chi gestisce un blog, l'idea di dover pubblicare prima un normale articolo e poi doverlo ripubblicare su Twitter può però non essere gradita in quanto, almeno in parte, costringe a un doppio lavoro. A tale scopo, TwitterFeed permette, dopo una rapida registrazione, di impostare dei feed Rss che andranno automaticamente a inviare sul nostro microblog di Twitter il titolo e la descrizione dei post pubblicati. Grazie a questa applicazione saremo così certi che, pubblicando un articolo su un blog, questo sarà automaticamente inviato a tutte le persone che ci seguono su Twitter. Sicuramente un'applicazione pratica che permetterà di capitalizzare l'attività editoriale che sta dietro a un blog.

Bit.ly: accorcia gli indirizzi Web risparmiando caratteri

Logo Bit.lyDifficile dire se il limite molto ridotto di caratteri che un twit può contenere sia un vantaggio o un punto di forza. Da un lato, di fatto, trattandosi di microblogging, un post per essere davvero efficace sicuramente beneficia della brevità del contenuto. Dall'latro però a volte ci sono indirizzi web che "copiaincollati" dentro un post ne occupano per intero lo spazio per il testo. Tra i vari sistemi che permettono di ridurre gli indirizzi Web inseriti dentro un messaggio di Twitter, Bit.ly è uno dei più intuitivi da usare. Basta incollare l'indirizzo Web nell'apposito riquadro, cliccare sul tasto shorten ed ecco che l'indirizzo viene "riassunto" ai minimi termini. Volendo, possiamo copiare e incollare il nuovo indirizzo oppure postare direttamente effettuando il login al nostro account Twitter.

TweetDeck: Twitter sul Desktop

Logo TweetDeckNonostante esistano probabilmente dozzine di programmi installabili su PC, Mac o Linux per utilizzare Twitter in modalità client, ovvero come interfaccia indipendente dalla disponibilità di un browser per Internet, TweetDeck  è uno dei più "costanti". Costanti perché, poiché realizzato in Adobe Air, rimane pressoché identico sia che stiamo utilizzando un PC, sia un Mac o un computer con sistema operativo Linux. La nuova versione per iPhone completa il quadro della compatibilità di TweetDeck con i dispositivi più utilizzati. Ottimo il numero di funzionalità disponibili tra cui, per esempio, al gestione di più microblog da un'unica interfaccia.

TweetBackup: il nostro microblog anche off-line!

Logo TweetBackupTwitter, così come altri social media, hanno la loro ragione di essere nella "permanenza on-line". A volte tuttavia è possibile che, per motivi di archiviazione o per qualsiasi altra ragione, si voglia esportare un intero microblog per poterne disporre anche in modalità off-line. Da questo punto di vista, Twitter non dispone di opzioni per il backup dei post. Andando all'indirizzo http://tweetbackup.com/ possiamo, dopo aver effettuato il login con le credenziali del nostro Microblog e aver accettato l'accesso di Tweetbackup ai dati di Twitter cliccando sul grosso tasto Accept, riuscire facilmente a esportare tutti i nostri post e quelli di altri microblog di Twitter aggiunti alla nostra lista sia in formato RSS, sia come pagina HTML o come file di testo.

Twitter App per Facebook

Logo Twitter App per FacebookPer gli utilizzatori di Facebook che si chiedono se sia possibile fare in modo che il nostro stato di Facebook si aggiorni quando postiamo un messaggio su Twitter, la risposta è sì. Grazie all'apposita applicazione di Facebook, attivabile andando all'indirizzo http://apps.facebook.com/twitter/, possiamo infatti fare in modo che il nostro stato di Facebook coincida con l'ultimo messaggio postato dal nostro account di Twitter. Andando tra le impostazioni delle applicazioni e scegliendo l'applicazione Twitter, possiamo anche postare nel nostro microblog direttamente da Facebook. Aggiornando, quindi, un solo social media, potremo così essere certi di raggiungere i nostri amici di Facebook e nello stesso tempo tutti coloro che ci seguono su Twitter.


Ti consigliamo anche